Al via sabato 9 aprile la rassegna musicale di San Colombano

10

PIACENZA – Ai nastri di partenza la rassegna musicale San Colombano che prenderà il via sabato 9 aprile e si concluderà il 1° maggio. Lunedì 4 aprile nel corso di una conferenza stampa l’assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi, la presidente dell’associazione Donne e Arte, Giovanna Beretta e il baritono Simone Tansini hanno presentato gli eventi in programma. L’iniziativa è sostenuta dal Comune, la rassegna rientra nel bando “Piacenza riparte con la cultura”, dalla Regione Emilia Romagna e dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano: “Ciò che mi preme sottolineare – ha detto l’assessore Papamarenghi – è il connubio tra i luoghi più suggestivi ricchi di suggestioni che appartengono alla storia di questa città e le iniziative che vedono le associazioni culturali piacentine proporre manifestazioni di tutto rispetto che vanno a beneficio del territorio e della vitalità culturale che Piacenza deve sempre avere, anche grazie a manifestazioni come la rassegna di San Colombano che vede coinvolti protagonisti provenienti da realtà culturali italiane e straniere”.

Giovanna Beretta ha sottolineato che la rassegna musicale è di fatto la prosecuzione del concorso internazionale San Colombano che si è svolto nell’ottobre scorso a Piacenza e ha lo scopo di formare gli studenti nel canto lirico e alla composizione musicale, offrendo loro l’occasione di esibirsi in modo professionale e di approfondire la loro conoscenza della tecnica vocale, partecipando ad alcune masterclass di alto perfezionamento tenute da prestigiosi docenti; “Queste ultime – ha aggiunto –  si svolgeranno il 29 aprile al 1° maggio e saranno tenute dal baritono Roberto Servile”. Anche il baritono Simone Tansini ha evidenziato l’aspetto relativo alle possibilità professionali per coloro che prendono parte al concorso: “Noi vogliamo elementi bravi – ha commentato – perché possano essere poi protagonisti non solo sul palco ma anche dal punto di vista professionale. La formazione e il lavoro sono elementi fondamentali”.

Ma quali sono i concerti della Rassegna? Il 9 aprile – dicevamo – prenderanno il via e nella basilica di Sant’Antonino alle 21 Valentina Di Biasio (soprano), Jihye Kim (contralto) e Federico Perotti al pianoforte eseguiranno per il concerto di Pasqua, lo “Stabat Mater” di Giovanni Battista Pergolesi. Venerdì 22 aprile alle 21 nel salone d’onore di Plazzo Anguissola-Cimafava, saranno eseguiti brani che avranno per tema “Il barocco e il contemporaneo”, protagonisti Luisa Maria Bertoli e Rui Hoscima (soprano) il mezzosoprano Midori Kamishima ed Eleonora Carapella al pianoforte.

Infine, sempre a Palazzo Anguissola-Cimafava il mastercalss di alto perfezionamento per cantanti lirici dal 29 aprile a domenica 1° maggio, alto  perfezionamento che si concluderà alle 18 il concerto lirico degli allievi del maestro Roberto Sèrvile con Corrado Pozzoli al pianoforte. L’ingresso è gratuito e sarà in vigore l’attuazione delle recenti normative anti-Covid.