Al via il nuovo ciclo di incontri de ‘I colori della conoscenza’

45

Mercoledì 19 gennaio 2022 alle 17 incontro in sala Agnelli e in diretta video sul canale youtube Archibiblio web con Maura Franchi riflessioni sul tema ‘Dopo la pandemia, vecchie e nuove diseguaglianze’

FERRARA – È in programma per mercoledì 19 gennaio 2022 alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via Scienze 17 Ferrara) e in diretta video sul canale youtube Archibiblio web (per accedere clicca al link: https://cronacacomune.musvc2.net/e/t?q=8%3dLgJYQf%26z%3dV%269%3dXFWUX%263%3dXQZ%269%3dCEQ4N_Cxgu_N8_6vnw_FA_Cxgu_MCARH.V3PERp0.xL1_Mlzd_W10v69KsG_Cxgu_MCihL_8vEYnfoNtulObdSDf6v8oNg2%26A%3d1PDSqW.9B8%26DD%3dXIYRY&mupckp=mupAtu4m8OiX0wt) l’appuntamento di apertura del nuovo ciclo di incontri 2022 “I colori della conoscenza. I linguaggi e le immagini” a cura dell’Istituto Gramsci e dell’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara. Daniela Cappagli presenterà il calendario delle conferenze, previste fino ad aprile prossimo, dedicate ai linguaggi delle varie aree conoscitive e ai temi della crescita democratica di una società e della convivenza civile.

A seguire, Maura Franchi, sociologa UNIPR, terrà una conferenza sul tema “Dopo la pandemia, vecchie e nuove diseguaglianze”.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori)

l Covid non ha soltanto rappresentato un grande dramma, ha anche accelerato importanti processi di cambiamento nel lavoro, nell’idea della città, negli stili di vita.

La pandemia ha accelerato l’uso della rete, ha anticipato il passaggio della società verso il mondo digitale, per questo il Covid resterà noto come lo spartiacque tra era analogica e era digitale. La pandemia, inoltre, ha riproposto il tema delle diseguaglianze sociali: il diritto alla salute, ai presidi sanitari, all’istruzione. Il virus ci ha indotto, non da ultimo, a ripensare il nostro modo di stare insieme, di essere uniti e separati al tempo stesso. Come nella metafora dei porcospini di Arthur Schopenhauer, abbiamo cercato la distanza giusta per scaldarci senza pungerci. Abbiamo capito che la città, come ogni spazio abitativo, è uno spazio antropologico, vale a dire, è uno spazio di vita e di relazioni.

Per il ciclo “I colori della conoscenza. I linguaggi e le immagini” a cura di Istituto Gramsci e Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara

L’accesso del pubblico alla Sala Agnelli è consentito con Green pass “rafforzato” e mascherina FFP2. (v. anche CronacaComune del 10 gennaio 2022)

Il programma completo degli appuntamenti culturali della biblioteca comunale Ariostea di Ferrara alla pagina: http://archibiblio.comune.fe.it