Al via il Bando Giovani Virtuosi in Comune

39

Il Comune di Parma ha aderito e aspetta le domande di partecipazione di progetti che vedano protagonisti ragazzi e ragazze dai 18 ai 35 anni

PARMA – Al via la prima edizione del bando “Giovani Virtuosi in Comune” promosso dall’Associazione Comuni Virtuosi, si pone l’obiettivo di valorizzare, connettere e premiare buone pratiche e idee a favore delle comunità che vedano protagonisti le ragazze e i ragazzi residenti nei comuni della rete.
“Il Bando Giovani Virtuosi In Comune (GVIC)” – Tema Ambiente – indetto per la Prima Edizione nel 2022 dall’Associazione Nazionale dei Comuni Virtuosi promuove le giovani eccellenze del territorio nazionale, residenti nei Comuni Virtuosi d’Italia, i quali si sono distinti nel corso del 2021 per azioni virtuose a favore dell’ambiente sul proprio territorio di competenza, favorendo per questo anche la creazione di nuove reti di collaborazione tra gli enti virtuosi e non sul territorio nazionale”. Sono queste le motivazioni alla base dell’attivazione, da parte dell’Associazione Comuni Virtuosi, di un bando nazionale che si rivolge ai giovani per premiarne l’azione concreta a favore della propria comunità. Saranno i 135 comuni della rete a raccogliere le candidature che dovranno pervenire entro maggio al Comitato Direttivo. Lo stesso individuerà l’idea vincitrice, tenendo conto dei criteri fissati nel bando: impatto sul territorio, beneficiari dell’azione, originalità e novità, credibilità della strategia di intervento. La cerimonia di premiazione è prevista indicativamente domenica 17 settembre e si svolgerà nel comune di residenza del vincitore o vincitrice.
Il bando si rivolge ai singoli, o in alternativa a un gruppo di ragazze e ragazzi uniti in un unico progetto purché in fascia di età compresa tra 18 e 35 anni. I vincitori riceveranno un premio economico di € 3.000, nonché un bonus turistico che consentirà loro di visitare uno dei comuni virtuosi che avrà dato la disponibilità ad ospitarli a proprie spese per un soggiorno da cittadini temporanei alla scoperta delle comunità virtuose d’Italia.
“Sono riconoscente all’associazione per aver accolto la mia proposta di creare il bando Giovani Virtuosi in Comune – dichiara l’ideatrice del progetto, la vicesindaca di Gaiba (RO) Asia Trambaioli -. Il bando nasce dalla volontà di far sentire protagonisti non solo gli enti locali ma anche e soprattutto i cittadini di quelle comunità, dentro una rete che porta a conoscere, scoprire e condividere buone pratiche. Questa prima edizione è un punto di partenza che per dare ancora più forza a quelle ragazze e ragazzi che si rendono proattivi per la propria comunità”.
“Nell’immaginare il bando – racconta Dario Pezzoni, del Comitato Direttivo -, ci siamo lasciati ispirare anche da alcune tematiche attuali e specifiche, con cui i giovani si scontrano quotidianamente: evitare la fuga dal paese, avere possibilità di investire professionalmente su sé stessi e sulle proprie idee, immaginare concretamente proposte che tengono conto dell’ambiente in cui si vive. Senza la pretesa di esser esaustivi, abbiamo immaginato di iniziare con semplicità: “I giovani fanno e noi adulti abbiamo il compito di illuminare le loro azioni”.
Il bando sarà on line sui siti dei comuni aderenti e sul portale nazionale www.comunivirtuosi.org dal prossimo primo marzo.