Al via dal 23 agosto la raccolta dei rifiuti porta a porta a Sarsina

11

Il nuovo sistema riguarda circa 2.000 utenze e prevede nella zona residenziale la raccolta domiciliare di indifferenziato e organico, mentre nella zona forese e artigianale quella di tutti i tipi di rifiuti

SARSINA (FC) – Inizia lunedì 23 agosto, presso quasi 2.000 famiglie e attività della zona artigianale, forese e residenziale di Sarsina, la raccolta porta a porta.

Per 1.386 utenze dell’area residenziale il sistema sarà ‘misto’, con raccolta a domicilio di indifferenziato e organico, mentre per 603 utenze dell’area artigianale e forese è previsto un sistema di tipo ‘integrale’, cioè la raccolta a domicilio di tutte le tipologie di rifiuti: indifferenziato, organico, carta, plastica/lattine e vetro.

Dal 6 settembre saranno rimossi gradualmente tutti i contenitori stradali. A tutte le famiglie nelle scorse settimane gli incaricati di Hera hanno consegnato il kit standard (composto da contenitori e calendario) per la raccolta differenziata, mentre alle attività sono stati consegnati i contenitori definiti in base alla tipologia di utenza e alle verifiche effettuate.  Alle utenze non presenti al momento della distribuzione è stato lasciato nella buchetta della posta un avviso con tutte le indicazioni per ritirare direttamente il kit.

“La finalità del progetto è di migliorare la raccolta differenziata per recuperare quantità sempre maggiori di materiali riciclabili (come organico, plastica, vetro, carta), che restano risorse preziose per l’ambienteprecisa il sindaco di Sarsina Enrico CanginiAttualmente nel territorio comunale di Sarsina la percentuale di raccolta è del 29,8% mentre l’obiettivo da raggiungere è il 65%, come previsto dal Piano Regionale dei Rifiuti. Naturalmente il Comune è a disposizione dei cittadini per qualsiasi necessità o dubbio”.

Buone regole per differenziare i rifiuti

È importante ricordare che nel contenitore dei rifiuti indifferenziati va conferito solo ciò che rimane, dopo aver separato bene tutti i rifiuti differenziabili. Inoltre, gli addetti alla raccolta dell’indifferenziato svuoteranno solamente il contenitore consegnato. Uno o più sacchi depositati in strada, sui quali gli operatori apporranno un adesivo risalente all’infrazione, non saranno prelevati e verranno considerati a tutti gli effetti scarichi abusivi, come da Regolamento Comunale.

I canali di contatto Hera dedicati ai nuovi servizi

Per eventuali richieste di chiarimenti sull’avvio dei nuovi servizi è possibile contattare il numero verde dedicato 800.862.328. Per informazioni e segnalazioni sono inoltre disponibili l’apposita sezione del sito www.gruppohera.it e l’app di Hera Il Rifiutologo, scaricabile gratuitamente per iPhone/iPad e Android – oggi integrata con Alexa, l’intelligenza artificiale di Amazon – su www.ilrifiutologo.it.