Al Club La Meridiana di Formigine presentato il 37° Memorial Fontana – 1° Trofeo Ale Spa

8

FORMIGINE (MO) – È stato presentato il 37esimo Memorial Fontana, 1° Trofeo Ale Spa.

Da domenica 4 a sabato 10 luglio il grande tennis torna sui campi in terra rossa del Club La Meridiana di Casinalbo (Formigine) con il Torneo Internazionale maschile di singolo e doppio Futures ITF con Montepremi da 25mila Dollari. Il “Fontana” torna dopo l’ultima edizione giocata nel 2019. Nel 2020 infatti l’emergenza sanitaria non ha consentito l’organizzazione della manifestazione.

La 37esima edizione del Memorial Fontana celebrerà anche un compleanno speciale: i primi quarant’anni di vita del Club La Meridiana nato nel 1980.

Come sempre il torneo è intitolato a Eugenio Fontana, primo Presidente e tra i fondatori del Club la Meridiana. Eugenio Fontana, importane imprenditore ceramico e grande appassionato di tennis, insieme a una decina di amici, cercò un luogo nel quale far sorgere club sportivo e culturale.

Anche in questa edizione sono tanti i preziosi e qualificati compagni di viaggio che supportano l’organizzazione del Memorial Fontana.

Dopo Servomech, al quale va il sentito ringraziamento del Club, quest’anno il naming e main sponsor del torneo è Ale Spa: una partnership di grande prestigio. Benvenuto Ale Spa!

Il 1° Trofeo Ale Spa è un Torneo Internazionale maschile di singolo e doppio Futures ITF con Montepremi da 25mila Dollari.

I Futures sono un’occasione unica per ammirare dal vivo giocatori provenienti da tutto il mondo: atleti che cercano il grande “salto” verso le prime posizioni della classifica mondiale o ancora i giovani talenti che vogliono essere i campioni di domani.

Tanti i tennisti “passati” per il Club La Meridiana e per il Memorial Fontana che sono poi entrati nell’”elite” del tennis internazionale. Solo per citare alcuni nomi recenti: Dimitrov, Dolgopolov, gli italiani Fabiano, Pellegrino e Mager. Senza ovviamente dimenticare Marco Cecchinato e Dominic Thiem che a Casinalbo giocarono la finale del 2013 (con vittoria dell’azzurro), per ritrovarsi poi qualche anno dopo, nel 2018, in semifinale al Roland Garros (con vittoria dell’austriaco).

Domenica 4 e lunedì mattina 5 luglio, si giocheranno le partite di qualificazione, da lunedì pomeriggio via al tabellone principale. Da mercoledì a sabato si giocherà sempre anche una sessione serale a partire dalle ore 20.30. Venerdì sera si giocherà la finale del doppio, sabato sera la finale del singolare.

Il Memorial Fontana è grande tennis, ma non solo. È una settimana speciale per tutto il Club La Meridiana: un impegno organizzativo intenso e di qualità che parte da lontano e coinvolge tanti soci del club. Un lavoro fondamentale, spesso dietro le quinte.

E per il Club La Meridiana è anche l’occasione per aprire le sue porte a tutti, non solo ai soci. Per accogliere tutti gli amici del tennis, per stare insieme, nel massimo rispetto delle norme di sicurezza.

Anche quest’anno verranno organizzati alcuni momenti per coinvolgere i soci ma non solo. Primo tra tutti il “Gioca con il Campione”: i piccoli tennisti potranno trascorrere alcune ore insieme ai giocatori del torneo, giocare con loro e imparare i segreti del tennis divertendosi.

Elio Agnoli (Direttore Club La Meridiana): “È una giornata speciale per il Club La Meridiana quella di oggi. Tenevamo molto a questa edizione. Essere qui significa dare un altro segnale di ripartenza, un messaggio di socializzazione nel segno dello sport. Non posso che ringraziare il Presidente del Club e tutto il Consiglio Direttivo. E ancora gli sponsor: da Servomech che vi ha supportati negli ultimi anni a Ale Spa a cui do il benvenuto e tutti gli altri. Grazie anche alle Istituzioni che ci sono vicine e ai tanti soci del club, molti giovani, che partecipano all’organizzazione della manifestazione. Un lavoro di volontariato indispensabile: un segnale che il torneo è un momento vissuto da tutto il Club”.

Carlo Pinti (Direttore Torneo): “Quest’anno c’è un bel mix di giocatori giovani che vogliono emergere e atleti più esperti che cercano conferme e magari un rilancio nella classifica mondiale. Difficile parlare di favoriti, sicuramente ci aspetta una settimana di grande tennis con tanti giocatori interessanti da scoprire. Tra gli italiani potrei citare Forti, Jacopo Berrettini (fratello di Matteo), oppure l’olandese De Jong o il russo Andreev. Ripeto, è difficile fare pronostici, il livello sarà molto alto, già a partire dalla qualificazioni”.

Maria Costi (Sindaco di Formigine): “Lo sport gioca un ruolo strategico nella ripartenza. So bene quanto sia impegnativo, ancor più in questo momento, organizzare un torneo internazionale come il Fontana. Per questo ringrazio il Club: per il Comune di Formigine la Meridiana è motivo di orgoglio”.

Simona Sarracino (Ass. Sport Comune di Formigine): “Il Club si apre alla comunità e lo sport non può che aiutare la ripartenza. Speriamo che presto possano ripartire anche gli eventi culturali che da sempre la Meridiana organizza”.

Alessandro Linviri (Titolare Ale Spa): “Abbiamo deciso di supportare il Club La Meridiana per dare un contributo concreto nella ripartenza. Parlando con il Presidente Bertucci e il Direttore Agnoli, ho colto la loro passione e il loro entusiasmo per il tennis e per questa manifestazione. E’ stato un piacere farsi coinvolgere”.

Roberto Vitale (Vice Presidente Emilia Romagna Fit): “Il Club la Meridiana è un punto di riferimento di assoluta qualità per il mondo del tennis. Essere giunti alla 37° edizione del Fontana significa moltissimo: non posso che ringraziare e fare i complimenti a tutti quelli che investono energie e risorse nel torneo”. 

Michele Fontana (Famiglia Fontana): “È un onore per la mia famiglia essere qui in ricordo di mio padre. Grazie al Club, ai soci, agli sponsor e a tutti quelli che contribuiscono a dar vita al torneo”.

Foto: gruppo conferenza stampa