AIFA a fianco delle famiglie con epilessia

119

EMILIA ROMAGNA – Positivo l’incontro del 31 u.s. tra il presidente AIFA Domenico Mantoan ed i rappresentanti delle associazioni AICE, ANFFAS, loro federazione FISH e società scientifica di neuro pediatria SINP sulle criticità relative ai farmaci Zarontin, Depamag e Nayzilam.

Dall’incontro è emerso che per lo ZARONTIN capsule, ove le famiglie si sono trovate davanti all’incremento del costo da 5 a 115 euro per la nuova confezione, AIFA, disponibile a riportarlo nella fascia di esenzione della spesa ha riconvocato l’azienda produttrice ESSENTIAL PHARMA LTD a fronte dell’indisponibilità di questa a partecipare a prima convocazione. In attesa di soluzione le famiglie tramite i relativi medici possono richiedere che il farmaco sia importato dall’estero dai relativi ospedali ed a loro distribuito direttamente.

Relativamente al DEPAMAG, la cui produzione è stata cessata dall’azienda ALFASIGMA SPA, nei casi in cui il farmaco risulti insostituibile e se ne identifichi similare all’estero, l’importazione può essere promossa dagli ospedali tramite i canali USMAF.

Circa il farmaco NAYZILAM, spray nasale della UCB SA autorizzato negli USA per interrompere le crisi epilettiche prolungate, AIFA ha già attivato le procedure per esaminare la richiesta di AICE, ANFFAS e delle società scientifiche SINP e SINPIA, per renderlo disponibile in Italia.

Come da impegni assunti nel precedente incontro del 15 gennaio scorso, AIFA oltre a fornire precisazioni sui singoli farmaci ha convenuto con le associazioni l’opportunità di convenire misure per prevenire ed affrontare tali criticità con la piena partecipazione dei rappresentanti delle persone con patologie croniche ed invalidanti.

(Ulteriori informazioni sul sito AICE www.aice-epilessia.it)

Nella foto da sn a dx presidente SINP Emilio Franzoni, dirigente AIFA Gianluca Altamura, presidente AIFA Domenico Mantoan e presidente AICE Giovanni Battista Pesce