Ai Giardini Ducali l’estate del teatro continua

14

Altre tre settimane di appuntamenti della rassegna estiva che arriva fino al festivalfilosofia. Dal 10 luglio quasi sempre tutto esaurito, con 6 mila spettatori

MODENA – Continua fino al 20 settembre la rassegna “I Giardini d’estate” che, iniziata lo scorso 10 luglio all’insegna della ripartenza e riaffermando la centralità del teatro e della cultura nella vita della comunità, ha fatto registrare il tutto esaurito in quasi tutte le serate. Quasi 6 mila spettatori per 33 appuntamenti, tutti rigorosamente a numero chiuso e su prenotazione.

Sarà così anche per il prolungamento della rassegna che, affidata a Emilia Romagna Teatro Fondazione, si svolge nell’ambito dell’Estate modenese 2020 del Comune, con il sostegno di Fondazione di Modena e con il Gruppo Hera come main sponsor.

Altre tre settimane in cui sarà possibile assistere ad alcuni spettacoli annullati per maltempo a luglio e agosto, ma anche a nuovi appuntamenti fra letture, burattini, incontri, “mise en espace” e gli eventi proposti dal festivalfilosofia 2020 che quest’anno approda ai Giardini Ducali. Il tutto sempre in sicurezza e applicando le disposizioni dei decreti anti Covid – 19.

Il programma è stato presentato ai Giardini oggi, lunedì 31 agosto, dall’assessore alla Cultura Andrea Bortolamasi, dal presidente di Ert Giuliano Barbolini, con l’intervento di Giulio Vannini degli Amici del jazz.

Tra i protagonisti di queste serate ci sono l’americanista Alessandro Portelli con “Mystery train”, la lezione di “Storia in Musica” in collaborazione con l’editore Laterza; il jazzista Nico Menci, in un concerto dedicato al percussionista recentemente scomparso Ray Mantilla; l’attrice Diana Manea, con gli allievi della scuola di teatro di Ert dedicata a Iolanda Gazzerro; i burattini della tradizione locale con “In baracca con Alex”. E poi le atmosfere sudamericane di “Passione Latina” a cura del Salotto Aggazzotti. Per chiudere con gli attori di “Macchine come noi”, naturalmente in occasione del festivalfilosofia.

Tutti gli appuntamenti hanno inizio alle ore 21 a eccezione dei burattini (ore 18.30) e “Macchine come noi” in occasione del festivalfilosofia (ore 22)

Informazioni, aggiornamenti, prenotazioni sul sito (www.emiliaromagnateatro.com) con le indicazioni sulle modalità di accesso.

Il programma è online anche sul sito del Comune (www.comune.modena.it).