Agorà: How to destroy your dance il 12 dicembre al Museo Ferruccio Lamborghini di Funo di Argelato

4
CollettivoCinetico al Museo Lamborgini

ARGELATO (BO) – Domenica 12 dicembre, ore 21, ad Agorà How to destroy your dance: la danza del CollettivO CineticO interagisce con le suggestive sale del Museo Ferruccio Lamborghini di Funo di Argelato (Strada provinciale 4 Galliera Sud, 319) in un appuntamento unico ed eccezionale ideato da Agorà.

How to destroy your dance, con la coreografia e regia di Francesca Pennini, fondatrice del Collettivo, è una sfida contro il tempo, una performance per un cast di 9 danzatori.

L’allestimento dello spettacolo è in chiave site specific in un luogo straordinariamente prestato all’occasione, il Museo Ferruccio Lamborghini, che collabora alla realizzazione dell’evento.

Così nelle note di regia: “Quanto dura un minuto? Quali sono i limiti del corpo? Quanto può rallentare fino a toccare la più cosmica immobilità o perdere ogni definizione e trasformarsi in scia ultrarapida? … un manuale per il boicottaggio di ogni decoro coreografico tra accelerazioni impossibili e slow motion estremi. Lo spettacolo è messo a nudo dalla ritualità intima della preparazione alla scena alla distruzione di ogni artificio formale.”

Il tempo prima e dopo la durata ufficiale della performance è pensato per essere aperto alla visione del pubblico, che può quindi seguire le varie fasi presentandosi alle 19.45 e, anche, visitare il Museo, eccezionalmente aperto per l’occasione.

COLLETTIVO CINETICO è fondato nel 2007 dalla coreografa Francesca Pennini e coinvolge oltre 50 artisti provenienti da discipline diverse. La ricerca del collettivo indaga la natura dell’evento performativo con formati al contempo ludici e rigorosi che si muovono negli interstizi tra danza, teatro e arti visive. Uno dei caratteri salienti è l’ideazione di metodi di composizione e organizzazione del movimento in grado di incontrare corpi estremamente differenziati e dispositivi che discutono il rapporto con lo spettatore e la visione muovendosi dal palcoscenico ai luoghi urbani, dalle missioni mimetiche nella vita quotidiana a piattaforme virtuali. Numerosi i premi, tra cui: Jurislav Korenić Award Best Young Theatre Director; Premio Rete Critica 2014 come miglior artista 2014; Premio Danza & Danza 2015 a Francesca Pennini come miglior coreografa e interprete, nomination premi UBU miglior performer under 35; Premio Hystrio Iceberg 2016; Premio MESS al BE Festival di Birmingham 2016; Premio Nazionale dei Critici di Teatro per il Teatro Danza 2016; Premio UBU 2017 come Miglior Spettacolo di Danza e il Grand-Prix Golden Laurel Wreath Award for Best Performance al 58° Festival MESS di Sarajevo per Sylphidarium Maria Taglioni on the Ground, anche in nomination UBU come miglior progetto sonoro. I lavori sono stati presentati in: Austria, Belgio, Bosnia, Danimarca, Francia,Germania, Grecia, Italia, Olanda, Perù, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Serbia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Taiwan e via live streaming negli USA ed in Corea.

Lo spettacolo è parte di A chi tremaantologia cinetica di tempi imperfetti, progetto dedicato a CollettivO CineticO a cura di Stagione Agorà, Festival Danza Urbana, Casa della Cultura Italo Calvino, Teatro Laura Betti nell’ambito di E’ BAL – Palcoscenici per la danza contemporanea in collaborazione con ATER Fondazione – Circuito Regionale Multidisciplinare Emilia – Romagna

La programmazione Danza di Agorà rientra all’interno di E’Bal – palcoscenici per la danza contemporanea, un progetto sostenuto da ATER insieme a 10 realtà diffuse sul territorio regionale, con l’obiettivo di costituire una rete per la valorizzazione e la diffusione della danza contemporanea e per promuovere la formazione del pubblico. Nata in Romagna nel 2018 – da qui il nome E’bal, che in dialetto significa il ballo – la rete è la prima e l’unica del suo genere a livello nazionale (i partner in connessione tra loro sono: L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, Comune di Rimini, Cronopios (Bologna), Santarcangelo dei Teatri, Riccione Teatro, Teatro del Drago (Ravenna), Istituti Culturali della Repubblica di San Marino, Cantieri Danza (Ravenna) e le bolognesi Associazione Danza Urbana e AGORA’\ Associazione Liberty.

La stagione Agorà propone un programma costruito con uno sguardo che abbraccia la drammaturgia e la scoperta di testi inediti che richiamano percorsi e biografie di scrittori legati al territorio – questo è il filo rosso che cuce insieme i titoli scelti per questa prima parte di stagione, con una dedica a Giuliano Scabia. Storie e figure da esplorare e conoscere, anche nel corso degli incontri e laboratori previsti. Ritorni di artisti cari, repertori di compagnie che hanno fatto storia e figure di primo rilievo del panorama teatrale regionale e nazionale.

Stagione Agorà

Agorà è la stagione teatrale itinerante nei comuni dell’Unione Reno Galliera nella Area metropolitana di Bologna, giunta al suo sesto anno di programmazione, ideata e diretta da Elena Di Gioia.

promossa da Unione Reno Galliera con il sostegno di Regione Emilia-Romagna

direzione artistica Elena Di Gioia

produzione Associazione Liberty e Unione Reno Galliera

Al centro di Agorà un articolato progetto di teatro diffuso: spettacoli, laboratori, incontri, nuove creazioni e condivisioni con artisti della scena contemporanea, nei teatri e nel territorio degli otto comuni della Unione Reno Galliera nella Area metropolitana di Bologna.

Main sponsor Unipol Gruppo e Hera; Sponsor Coop Alleanza 3.0, Coop Reno, Gruppo Camst, Lachiter, Società Dolce, Ariostea Broker, Emil Banca, Energy Group, Roboqbo, ASA Azienda Servizi Ambientali S.C.p.A, Museo Ferruccio Lamborghini

con la partecipazione di ATER, Fondazione Circuito Regionale Multidisciplinare Emilia-Romagna e E’Bal – Palcoscenici per la danza contemporanea

Media partnership RadioEmiliaRomagna

con la collaborazione di Città Metropolitana di Bologna, Istituzione Villa Smeraldi – Museo della Civiltà Contadina, Biblioteche Associate, Giulietta Masina 1921-2021 San Giorgio di Piano, Le Scuole di Pieve di Cento, , Uscire dal Guscio- Educare alle differenze, Premio Giuseppe Alberghini, Il Mulino – Centro sociale, PTPL – Destinazione Turistica di Bologna, Collettivo Amalia / Il Corpo delle Donne – Corpo Sociale.

Per informazioni:

Dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13

Telefono, WhatsApp e SMS: 333.8839450

biglietteria.teatri@renogalliera.it

per il programma completo:

www.stagioneagora.it  \\  www.renogalliera.it/agora Biglietti: Intero: € 12 – Ridotto*: € 10 | Under 18 anni: € 5 | Sconto gruppo minimo 5 persone (biglietto € 8) Ingresso omaggio per persone con disabilità

* Under 26 anni, over 65, soci Coop Reno e Coop Alleanza 3.0, younger card, possessori tessera biblioteche dell’Unione Reno Galliera, possessori Card Cultura, accompagnatori persone con disabilità.

Abbonamenti

Carnet da 4 a 10 ingressi da € 35 a € 80

Gli abbonamenti possono essere acquistati nei teatri nelle sere di spettacolo. I Soci di Coop Reno che acquisteranno un abbonamento per la stagione teatrale 2021/2022 sarà riconosciuto un buono spesa Coop Reno pari al 30% del prezzo dell’abbonamento acquistato.

Vendita on line di biglietti interi e ridotti sul sito www.vivaticket.it e nei punti vendita vivaticket tra cui: Coop Reno di Argelato, Castello d’Argile, Pieve di Cento, San Pietro in Casale e San Giorgio di Piano

A partire dal 6 agosto 2021 è consentito l’accesso ai luoghi di spettacolo esclusivamente a chi è munito di certificazione verde COVID-19 (Green Pass), in ottemperanza al D.L. n. 105 del 23 luglio 2021. La certificazione dovrà attestare di aver fatto almeno una dose di vaccino oppure essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti oppure di essere guariti da COVID-19 da non più di sei mesi. All’ingresso dei luoghi di spettacolo il personale di servizio è tenuto a verificare la validità del certificato. Potrà inoltre essere richiesto il documento di identità a verifica della corrispondenza tra identità dello spettatore e dati contenuti nella certificazione. Per maggiori informazioni sulla certificazione verde consultare il sito www.dgc.gov.it/web

 

 

Agorà 6 _ SESTO anno

stagione teatrale settembre < dicembre 2021

negli otto Comuni: Argelato, Bentivoglio, Castel Maggiore,

Castello d’Argile, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale

con DEDICA allo sguardo visionario di Giuliano Scabia

promossa da Unione Reno Galliera

con il contributo di Regione Emilia-Romagna

direzione artistica Elena Di Gioia

produzione Unione Reno Galliera e Associazione Liberty

Domenica12 dicembre ore 21

Museo Ferruccio Lamborghini

Strada provinciale 4 Galliera Sud, 319

Funo di Argelato (BO)

How to destroy your dance

CollettivO CineticO 

concept, regia, coreografia Francesca Pennini

drammaturgia, tecnica Angelo Pedroni

musica Wolfgang Amadeus Mozart reloaded

elaborazione sonora e ricomposizioni musicali Simone Arganini

azione e creazione, interpreti a rotazione tra

Simone Arganini, Niccolò Catani, Margherita Elliot, Carolina Fanti, Teodora Grano, Orlando Izzo, Fabio Novembrini, Carmine Parise, Angelo Pedroni, Francesca Pennini, Ilaria Quaglia, Giulio Santolini, Stefano Sardi, Giulia Sposito