Across the Movies cinema Eliseo Cesena omaggio Aretha Franklin

6
Aretha amazing-grace

CESENA – Sarà un appuntamento avvincente, ricco di storia, emozionante e da brividi la penultima serata di Across the Movies in programma questo lunedì 29 novembre nel multisala cinema Eliseo di Cesena, in viale Carducci 7, realizzato da Panda Comix e Monogawa, che vedrà come protagonista Lady Soul Aretha Frankiln e la sua inconfondibile voce e come perno centrale della serata la proiezione dell’acclamato film Amazing Grace che racconta la storia della registrazione dell’omonimo album da parte di una delle voci più belle e significative della storia della musica, film che ha vinto il plauso di pubblico e critica sia al DOC NYC Festival che alla Berlinale 2019 e al Taormina Film Festival. Girato da Sidney Pollack nel 1972, il film mostra la leggendaria cantante durante le registrazioni del doppio album. Il disco gospel più venduto di sempre. Per due serate, Aretha Franklin canta nella New Temple Missionary Baptist Church di Los Angeles. Un ritorno alle radici gospel per la cantante, che da bambina cantava nella chiesa di Detroit dove suo padre Franklin teneva sermoni. Ad accompagnare Aretha al piano c’è il carismatico reverendo James Cleveland, a far da spalla alla cantante troviamo invece il Southern California Community Choir. Il coro è diretto da Alexander Hamilton mentre nel pubblico troviamo, a sorpresa, un giovanissimo Mick Jagger. Protagonista assoluta di Amazing Grace è la regina del soul per eccellenza. Attraverso immagini inedite e un suono trascinante riesce sempre ad emozionare lo spettatore, immerso in un tripudio di musica e in un’atmosfera gospel unica nel suo genere.

Il foyer d’ingresso del cinema Eliseo prenderà vita già dalle 19.30 con un aperitivo a buffet allestito dal Cinecaffè e in contemporanea la possibilità di ascoltare Across On Air, la trasmissione radiofonica realizzata in diretta dal cinema, in onda sulle frequenze dei 90,00 FM e condotta dai programmatori di Radio Icaro Rubicone e il dj Filippo Aletti come capofila e conduttore principale. Un album sonoro di ricordi e novità, un anteprima alla proiezione del film con brevi notizie ed aneddoti, interviste ai presenti e agli ospiti che intervengono nella serata e come tema principale la storia di Lady Soul.

Aretha Franklin è stata una cantante inimitabile. Nella storia della musica mondiale poche interpreti sono state capaci di emozionare come lei. Poche voci hanno avuto la forza di imporsi in ogni genere. Poche artista hanno saputo diventare icone anche socio-politiche solo grazie al proprio immenso talento. È contemporaneamente un gigante della musica soul e del pop americano e, più di ogni altra artista, incarna totalmente il vero spirito soul. Con successi come “Respect”, “I Never Loved a Man”, “Think”, “Chain of Fools”, “Baby I Love You”, “I Say a Little Prayer” e “The House That Jack Built” Aretha Franklin si è guadagnata, di diritto, il titolo di regina del soul e nessuno, finora, è stato all’altezza di strapparle la corona. 52 album pubblicati, 21 Grammy Awards vinti, prima donna a entrare a far parte della Rock and Roll Hall of Fame, questo l’incredibile storia di Lady Gospel Aretha Franklin.

Alle 21.00 ci sposta in sala cinema per la proiezione di Amazing Grace, la pellicola sarà introdotta da una prefazione di Luigi Bertaccini che trasporterà il pubblico nel contesto storico culturale di quegli anni con una sorta di lezione, guidandolo all’interno di questo prezioso mondo del gospel e della voce più bella della sua storia, una voce che esprimeva la gioia di vivere, senza dimenticare la sofferenza di molti, la stessa sofferenza che anche Aretha aveva provato; una voce che a sua volta ha dato voce a un popolo senza voce.

Con lui ad aprire la serata in sala cinema ci sarà il soulman della riviera romagnola Fadi che porterà un po’ della sua energia sul palco dell’Eliseo per omaggiare a modo suo la regina del soul.

Thomas O. Fadimiluyi in arte FADI, Italo-Nigeriano della riviera romagnola. La sua timbrica vocale è profonda, il colore inconfondibile. Il gusto per la chitarra elettrica, l’indie romagnolo, il nuovo cantautorato, le discoteche sulla riviera, i motori. Un albero genealogico che è un canto meticcio. Il padre originario dell’etnia Yoruba, arriva in Italia nei primissimi anni ’80. Nella tratta casa – scuola e nell’autoradio del padre suonano le canzoni di Marley, Ray Charles, Fela Kuti. In quella della madre i grandi cantautori italiani: Battisti, Dalla. Due mondi che in lui trovano una sintesi perfetta: come mettere insieme Michael Kiwanuka, Celentano e Chuck Berry, una miscela potenzialmente pericolosissima che in Fadi si traduce semplicemente in una questione di attitudine soul.

Tornando al film, nel 1971 Aretha Franklin era la regina della musica soul. Considerata la più grande cantante d’America, veniva fuori da cinque anni di successi in cima alla hit parade ma decise di tornare alle origini. Nel gennaio del 1972 con la sua band, insieme al Southern California Community Choir e al reverendo James Cleveland, sale sul pulpito della chiesa battista New Temple Missionary per tenere un concerto filmato dal grande regista Sidney Pollack. Amazing Grace fu una delle sue più famose esibizioni e diventò il suo album più venduto: per arrivare al cinema, tuttavia, il film impiegò 47 anni. Ne uscì un esibizione da brivido per un documentario che va dritto al cuore e celebra la Regina del Soul nel miglior modo possibile: facendo ascoltare la sua voce . Amazing Grace è a quindi un documentario di quell’evento, dell’importanza che aveva per Aretha il gospel, del suo rapporto con la fede e le sue origini. Quell’incursione dentro il suo passato per lei, che era diventata una diva mondiale grazie alle sue hit connesse all’R&B e al Soul, diventò occasione per mettersi a nudo, senza alcun filtro tra verso quel piccolo pubblico cosmopolita e variopinto, quasi incredulo di poterla vedere così da vicino.

Amazing Grace non vide mai la luce come Pollack e la Warner speravano. Non vi era modo per loro all’epoca di sincronizzare immagini e suono in fase di post-produzione, si è dovuto attendere l’arrivo di Alan Elliott, dotato della tecnologia digitale moderna, per mettervi mano, per avere questo film, frutto di un lavoro faticoso e complesso. Quella voce crea un mare di emozioni in soli 87 minuti, emozioni che la telecamera ci mostra senza alcun filtro, mischiandosi al pubblico, ai volti, alle reazioni scatenate da Aretha, in cui sacro e profano si uniscono, sovente anche sfiorando il tribale, ed in cui Pollack si dimostrò ad un tempo rispettoso ed assieme affascinato.

INGRESSO 8 EURO – PROIEZIONE UNICA

PROSSIMI APPUNTAMENTI:

  • Lunedì 6 dicembre: THE DEVIL AND DANIEL JOHNSTON

ACROSS THE MOVIES dodicesima edizione

Storie di musica attraverso il cinema

Rassegna di cinema musicale d’autore

LUNEDÌ 8,15,22, 29 NOVEMBRE E 6 DICEMBRE

ORE 21.00 AL CINEMA ELISEO MULTISALA DI CESENA

INGRESSO 8 EURO – PROIEZIONE UNICA

Lunedì 29 novembre ore 21.00

AMAZING GRACE – ARETHA FRANKLIN

Ospite musicali dal vivo: FADI