A Tossignano il 30 agosto concerto del Duo Pastine – Contaldo

BORGO TOSSIGNANO (BO) – Prosegue Primo Premio! la rassegna concertistica di Emilia Romagna Festival dedicata ai giovani talenti, presentando, venerdì 30 agosto (ore 21) nella Chiesa di San Girolamo a Tossignano, le cui prime tracce risalgono al 1449, il Duo Pastine – Contaldo, vincitore del prestigioso Concorso Internazionale di Musica da Camera “Massimiliano Antonelli” di Latina edizione 2017.

Il programma che verrà presentato dal Duo Pastine – Contaldo si apre con la Sonata in la maggiore per violino e pianoforte op. 100 di Johannes Brahms, detta anche “Thunersonate” perché concepita nel 1886 in un ritiro estivo sul lago di Thun. Segue l’inconfondibile Sonata per violino e pianoforte di Claude Debussy che fa parte di una raccolta di Sei Sonate per diversi strumenti che egli scrisse per omaggiare i compositori francesi del diciottesimo secolo. Composta poco prima di morire nell’inverno 1916-1917 e dedicata alla moglie, fu l’ultimo brano che Debussy eseguì in vita, al violino c’era Gaston Poulet. Il concerto termina con la Prima Sonata in fa minore per violino e pianoforte di Sergej Prokof’ev, una delle più scure, sconsolate e pensierose pagine del compositore russo. L’opera ebbe una lunga gestazione, tra il 1938 e il 1946 (dopo il ritorno in Unione Sovietica avvenuto in seguito a un lungo soggiorno in Occidente): l’anno successivo la Sonata veniva pubblicata, a Londra, come op. 80. Nel 1947 gli valse il premio Stalin. La prima esecuzione si dovette al celebre violinista David Oistrakh, dedicatario del lavoro e coautore della complessa scrittura strumentale della parte del violino.

Formato da Sara Pastine al violino e Giulia Contaldo al pianoforte e attivo dal 2016, il Duo si è distinto, tra gli altri, nel Concorso “A. Burri” del Festival delle Nazioni di Città di Castello (2017) e al 32° Concours de Musique de Chambre “Musique d’Ensemble” della FNAPEC di Parigi. Tiene regolarmente concerti per importanti associazioni e festival cameristici tra cui gli Amici della Musica di Modena, il Teatro degli Impavidi (Sarzana), il Lyceum Club Internazionale (Firenze) e il Festival di musica da Camera di Casa Menotti/Festival dei due mondi (Spoleto). Recentemente il duo ha suonato al Festival Internazionale di Musica da Camera (Asolo) in trio con il Maestro Bruno Giuranna.

Ingresso
Con offerta libera a favore di progetti in memoria di Don Tarcisio.

IN COLLABORAZIONE CON
Concorso Internazionale di Musica da Camera “Massimiliano Antonelli” di Latina

GRAZIE AL SOSTEGNO DI
Fondazione Cassa di Risparmio di Imola

PROGRAMMA
Johannes Brahms
Sonata in la maggiore per violino e pianoforte “Thunersonate“, op. 100

Claude Debussy
Sonata per violino e pianoforte L.140

Sergej Prokof’ev
Prima Sonata in fa minore per violino e pianoforte, op. 80

CURRICULUM ARTISTI
Il DUO PASTINE-CONTALDO si forma nel 2016 sotto la guida di Paola Besutti e Giovanna Prestia. Nel 2017 il Duo vince il Concorso “A. Burri” organizzato dal Festival delle Nazioni di Città di Castello e il Concorso Internazionale di musica da camera “M. Antonelli” di Latina.
Nel 2018 vince una borsa di studio in palio al 32° Concours de Musique de Chambre “Musique d’Ensemble” organizzato dalla FNAPEC di Parigi e risulta uno dei vincitori del Bando “Giovanni Guglielmo”, organizzato dagli Amici della Musica di Padova.
Il Duo ha tenuto concerti per importanti associazioni e festival cameristici tra cui: Amici della Musica di Modena, Aurore Musicali (Torino), Teatro degli Impavidi (Sarzana), Lyceum Club Internazionale (Firenze), Casa Martelli (Firenze), Festival di musica da Camera di Casa Menotti/Festival dei due mondi (Spoleto), Salotti Musicali (Latina), Festival delle Nazioni di Città di Castello etc. Recentemente il duo ha suonato al Festival Internazionale di Musica da Camera (Asolo) in trio con il Maestro Bruno Giuranna.

SARA PASTINE Nata a Sarzana nel 1990, si è diplomata con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore presso l’Istituto Musicale “Vecchi-Tonelli” di Modena sotto la guida di Paola Besutti. Ha partecipato alle masterclass di: Kolja Blacher, Ana Chumachenco,Gerhard Schulz e R.Schmidt.
Nel 2010 ha superato le audizioni per l’orchestra giovanile Gustav Mahler Jugendorchester e perl’Orchestra Giovanile Europea EUYO. Dal medesimo anno diventata membro dell’EUYO con la quale ha intrapreso tournée presso i più prestigiosi teatri europei e mondiali. Nell’anno 2013/2014 ha frequentato il Master in Music Performance presso la Zürcher Hochschule der Künste di Zurigo nella classe di Nora Chastain. Dal 2012 è entrata a far parte della Verbier Festival Orchestra che collabora con solisti e direttori di fama internazionale (Charles Dutoit, Valery Gergiev, Gianandrea Noseda, Mischa Maisky, Martha Argerich, Leonidas Kavakos).
Nel 2014 è stata invitata a suonare nella Verbier Chamber Orchestra diretta da Gabor Takacs e nel 2018 è stata invitata al Gstaad Menhuin Festival Orchestra. Si è esibita in qualità di solista e in varie formazioni cameristiche per diverse assiciazioni e Rassegne, si citano: Teatro Olimpico di Sabbioneta, Palazzo Te di Mantova, per la Rassegna Il Suono giovane: Musica a casa Martelli, a Ca’ Vendramin Calergi (Venezia), Firenze Museo delle Cappelle Medicee, per la prestigiosa associazione culturale William Walton di Ischia e al Castello di Carpi per la stagione Musica e Luoghi. Da solista con l’ensemble Kelis a Firenze, Reggio Emilia e Modena Teatro Pavarotti.
È stata membro fondatore e primo violino del quartetto Charis con cui ha svolto attività concertistica dal 2012 al 2014. É stata invitata ad esibirsi a Palazzo Barberini a Roma in occasione del Rome Chamber Music Festival 2014.
Nel febbraio 2014 vince, risultando prima idonea su 450 candidati iscritti, il concorso per violino di fila indetto dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino.
Nel 2017 registra per l’etichetta Limen Music & Arts srl “I Capricci per violino solo” del M° Andrea Padova che verranno pubblicati in un cofanetto CD/DVD dal titolo “Wunderkammermusik”. Nel 2018 ha suonato con Oliva e Marasco il 4° e 5° Concerto Brandenburghesi di J.S. Bach.
Insegna violino ai corsi preaccademici all’ ISSM “Vecchi-Tonelli”di Modena.

GIULIA CONTALDO, nata nel 1995, si è diplomata con il massimo dei voti e la lode nella classe di pianoforte di Giovanna Prestia al Conservatorio “L. Cherubini”di Firenze dove ha anche ottenuto il Diploma Accademico di Secondo Livello con 110/110 lode e menzione d’onore. Dal 2012 studia all’Accademia Pianistica Internazionale di Imola sotto la guida di Jin Ju. Per l’anno accademico 2016/2017, in qualità di studente Erasmus, ha frequentato la Royal Northern College of Music nella classe di Graham Scott.
Nel 2015 ha suonato da solista il Concerto no.1 di Beethoven con l’Orchestra del Carmine di Firenze e al Teatro Verdi di Firenze è stata solista nella Fantasia Corale op. 80 di Beethoven con l’orchestra e il coro del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze. Ha recentemente eseguito il Concerto no. 1 di Beethoven con la Giovane Orchestra di Abruzzo diretta dal M° Pasquale Veleno presso Canzano (Teramo) e nel 2017 ha eseguito il Concerto di Schumann con l’Orchestra del Conservatorio di Firenze presso il Teatro Verdi di Firenze.
Si è distinta in numerosi concorsi tra i quali: 1° Premio assoluto e Premio Speciale E. Verona (migliore esecuzione di un brano romantico) “Concorso Nazionale Vito Frazzi”, 1° Premio assoluto “Concorso Nazionale Città di Bardolino”, 1° Premio assoluto “Concorso Nazionale Gradus ad Musicum Certamen”, 1° Premio Assoluto e premio speciale Lion’s Club (vincitrice assoluta ex aequo del concorso) al 4° “Concorso Musicale Nazionale del Chianti, Premio speciale “Beethoven” offerto dal M° Andrea Lucchesini (migliore esecuzione di una sonata di Beethoven) al Concorso “Premio Crescendo – Città di Firenze”, 1° Premio assoluto e ‘Premio Sestri Levante’ (vincitrice assoluta ex aequo del concorso) al 28° “Concorso Nazionale J.S. Bach di Sestri Levante”, 1° Premio per la sezione di musica da camera al “Concorso Nazionale Città di
Piove di Sacco”, vincitrice del “XV Concorso Pianistico Internazionale Maria Giubilei” (San Sepolcro) dove ha ottenuto una borsa di studio per frequentare il corso estivo tenuto da Aquiles Delle Vigne presso il Mozarteum di Salisburgo, finalista al “Premio Abbado” 2015 per Musica da Camera in duo con il violino. Si è esibita in varie manifestazioni musicali e concerti in qualità di solista e in formazione cameristica in diverse città di Italia e all’estero: a Firenze, Livorno, Sestri Levante, Genova, Venezia, Spoleto, Città di Castello, Modena, Latina, Chieti, Torino, Londra, Manchester e presso la Wiener Saal-Mozarteum. Ha partecipato, inoltre, a masterclasses e lezioni di Bruno Canino, Stefano Fiuzzi, Boaz Sharon (Boston University, Tanglewood Institute), Lilya Zilberstein (Accademia Chigiana di Siena), Kathryn Stott, Alexander Kobrin, Benedetto Lupo.

XIX EMILIA ROMAGNA FESTIVAL – ERF
dal 6 luglio al 7 settembre 2019

PRIMO PREMIO!
SARA PASTINE violino
GIULIA CONTALDO pianoforte

Vincitrici Concorso Internazionale di Musica da Camera “Massimiliano Antonelli” di Latina 2017

Musiche di Johannes Brahms, Claude Debussy e Sergej Prokof’ev

Venerdì 30 agosto, ore 21.00
TOSSIGNANO Chiesa di San Girolamo

WWW.EMILIAROMAGNAFESTIVAL.IT