A Stefano Albertini il 24 novembre il Premio “Alumnus dell’anno” dell’Università di Parma

42

Cerimonia non aperta al pubblico, in diretta streaming alle 18. Riconoscimento dell’Ateneo e dell’Associazione Alumni e Amici dell’Università di Parma

PARMA – È Stefano Albertini, Direttore della Casa Italiana Zerilli-Marimò e Professore di Italiano alla New York University, l’Alumnus dell’anno 2020 dell’Università di Parma: il riconoscimento, giunto alla terza edizione e istituito dall’Ateneo e dall’Associazione Alumni e Amici dell’Università di Parma per rendere omaggio a laureati che si siano particolarmente distinti nel proprio percorso professionale, sarà consegnato martedì 24 novembre alle 18.  

A causa delle disposizioni legate all’emergenza COVID-19, la cerimonia non sarà aperta al pubblico ma sarà trasmessa in diretta streaming sul sito web dell’Università www.unipr.it.   

L’appuntamento, realizzato anche grazie alla collaborazione della Fondazione Cariparma, sarà aperto dal Rettore Paolo Andrei e dalla presidente dell’Associazione Alumni e Amici Annamaria Cucinotta. A seguire Michele Guerra, docente di Cinema, Fotografia e Televisione (Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali – DUSIC), introdurrà Stefano Albertini, che subito dopo interverrà raccontando la sua storia di studente, il suo percorso professionale e l’esperienza a New York.

Laureato in Materie letterarie all’Università di Parma nel 1987, con il voto di 110 e lode, con una tesi in Storia delle dottrine politiche intitolata “Don Primo Mazzolari e il Fascismo (1921-1943)”, Stefano Albertini dal 1998 dirige a New York la Casa Italiana Zerilli-Marimò, nata per diffondere la cultura italiana al di fuori dei confini nazionali.

Questa la motivazione con cui il Consiglio dell’Associazione Alumni e Amici dell’Università di Parma ha deliberato di assegnargli il premio per il 2020: «Il Consiglio, all’unanimità, delibera di attribuire al Prof. Stefano Albertini il premio Alumnus 2020. Il Prof. Stefano Albertini, laureato presso l’Università di Parma, è Direttore della Casa Italiana Zerilli-Marimò e Professore di Italiano alla New York University. È una delle figure di riferimento dell’Italianistica e della sua diffusione e propagazione nel mondo, un vero e proprio ambasciatore della cultura e storia italiane a livello internazionale. Stefano Albertini, da sempre, ha rapporti con la città e l’Ateneo di Parma, collaborazione che ha portato negli anni a vari momenti di contatto e scambio con la New York University».

Breve profilo di Stefano Albertini 

Dopo la laurea in Materie letterarie all’Università di Parma, nel 1987, Stefano Albertini ha conseguito nel maggio 1991 il titolo di Master of Arts alla University of Virginia (Charlottesville), con la tesi “Politica e linguaggio nelle opere minori di Dante”, e nel settembre 1997 il PhD in Letteratura italiana alla Stanford University (Stanford) con la tesi “Vendetta, sacrificio e sistema giudiziario in Machiavelli”. Dal luglio 1998 è Direttore della Casa Italiana Zerilli-Marimò (New York University), della quale era già stato Direttore associato. Dal 2000, sempre per la New York University, è Direttore del Faculty of Arts and Science Summer Program a Firenze. È professore di Italiano alla New York University. È autore di libri, articoli e saggi in rivista. Tra i riconoscimenti ricevuti, la nomina a Cavaliere della Repubblica Italiana per meriti culturali (2009) e il Transatlantic Cultural Award della Fondazione Palazzo Strozzi, USA (2018).