A Savignano di Rigo il 5 maggio concerto degli ZaZlooZ

SOGLIANO AL RUBICONE (FC) – Domenica 5 Maggio a Savignano di Rigo Aia Bella dalle ore 19.00 è in programma una serata speciale che unisce musica, danza, natura ed esperienza di condivisione, per celebrare insieme la vita e la sua bellezza in un’atmosfera di festa, nel suggestivo bosco dell’Appennino dell’Alto Rubicone, nell’ambito del progetto “Monti Orfici – L’arte celebra la vita” ed “Escursione Teatrale – Laboratorio interdisciplinare tra Teatro, Taijiquan e Musica”. Il progetto è a cura di Andrea Valdinocci, Antonio Vittori e Silvia Drei.

Ospiti d’eccezione saranno gli ZaZlooZ (Francia), un gruppo multietnico nato dall’unione di sei musicisti di diversa origine (Kurdistan, Francia, Marocco, Svizzera) che hanno dato vita a un interessante progetto di interscambio musicale e culturale. La musica degli ZaZlooZ si contraddistingue per l’intensità espressiva e la ricchezza di ritmi, strumenti e melodie, con un repertorio che spazia da composizioni proprie a musiche e canti popolari del Mediterraneo.

Il ritrovo è previsto alle ore 19.00 nella piazza di Via Savignano di Rigo Cicognaia, 6 – Savignano di Rigo (Sogliano al Rubicone FC), con un brindisi di benvenuto; insieme, a piedi o in navetta, si raggiungerà ViaSavignano di Rigo Aia Bella dove alle ore 20.00 inizierà il concerto.

In caso di maltempo il concerto si terrà al Teatro Elisabetta Turroni di Sogliano al Rubicone.

L’evento è gratuito.

La location scelta per l’evento è un vero e proprio palcoscenico naturale dominato dal celebre nocciolo plurisecolare alto ben 25 metri, con un tronco di circonferenza 3,50 metri che custodisce la casa natale di Decio Raggi. È un interessante caso di nocciolo atipico che si distingue da tutti gli altri alberi della stessa specie, normalmente caratterizzate da forme arbustive, con molti fusti e polloni alla base. Il nocciolo, oltre che divenire naturalmente importante nel delimitare un ambiente poetico e suggestivo, assume una valenza simbolica che rappresenta gli intenti del progetto “Monti Orfici ed Escursione Teatrale”, con cui si vuole promuovere l’idea della diversità come valore.

La serata del 5 maggio avviene infatti a conclusione del primo appuntamento di “Escursione Teatrale – laboratorio interdisciplinare tra Teatro, Taijiquan e Musica” che vede la partecipazione di persone di diversa età, sesso e provenienza geografica, svolto in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (Cons. Regionale Emilia – Romagna Sezione Forlì – Cesena). “Escursione Teatrale” è un percorso che nasce con l’obbiettivo di rendere più sensibile la percezione di sé, dell’altro e dell’ambiente circostante; offre ai partecipanti la possibilità di conoscere e conoscersi attraverso la pratica dell’arte e il contatto con la natura. La piccola comunità creatasi nel laboratorio diurno contaminerà gli ospiti dell’evento serale con l’energia sviluppata attraverso le attività di gruppo.

Il prossimo evento serale nel programma “Monti Orfici” si svolgerà a Corniolo (Santa Sofia) il 17 Agosto ore 21.00 con il gruppo delle Faraualla (Puglia).

Gli appuntamenti di “Escursione Teatrale” proseguiranno in diversi weekend fino alla fine di Ottobre, in varie località dell’Appennino Tosco – Romagnolo (Ridracoli, Camaldoli, Campigna – Corniolo, Tredozio).

Gli eventi intendono valorizzare il territorio, facendolo rivivere attraverso l’arte, la cultura e la condivisione.

Maggiori informazioni:

www.teatrozigoia.org / t. 328 3188485 / info@teatrozigoia.org / Facebook @teatrozigoia

L’evento del 5 Maggio si svolge nell’ambito del progetto “Escursione Teatrale e Monti Orfici 2019”

con il sostegno di:

8 per mille Chiesa Valdese, Parco Nazionale Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, Unione dei Comuni della Romagna Forlivese Unione Montana, Unione Rubicone e Mare, Unione dei Comuni Valle del Savio,

Comune di Santa Sofia, Comune di Sogliano al Rubicone, Romagna Acque Società delle Fonti,

Fondazione Romagna Solidale Onlus, Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì

Associazione capofila del progetto:

Teatro Zigoia a.p.s.

Partner:

CHEN FA a.s.d. Faenza,

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Cons. Regionale Emilia – Romagna Sezione Forlì – Cesena

Teatro Zigoia aps
Teatro Zigoia si focalizza su spettacoli originali, in cui prevalgono gli strumenti originari del teatro: improvvisazione, canto, musica, dialetti, maschere, pupazzi. La Compagnia si occupa inoltre di progetti pedagogici e sociali, quali laboratori di teatro con non vedenti, ipovedenti, bambini e adolescenti. Il gruppo è attivo in Italia, Svizzera e Grecia.
Direzione: Andrea Valdinocci, Denis Campitelli, Lianca Pandolfini
ITALIA – Via Saraceta 1003 – 47032 Bertinoro (FC) (+39) 349 63 80 272 / (+39) 328 31 88 485.
SVIZZERA Via Brione 17 – 6648 Minusio (+41) 76 647 1379 / (+41) 76 606 975.

www.teatrozigoia.org / t. 328 3188485 / info@teatrozigoia.org / Facebook @teatrozigoia

Concerto degli ZaZlooZ nel bosco per la rassegna Monti Orfici

5 Maggio 2019 dalle ore 19.00 a Savignano di Rigo Aia Bella (Sogliano al Rubicone)

Evento con la Direzione artistica di Teatro Zigoia

in collaborazione e con il sostegno del Comune di Sogliano al Rubicone (FC)

Orfiche sono per noi le montagne dell’Appennino.

Sono luogo d’ispirazione per arte e cultura.

Qui, ogni giorno, si celebra l’incontro fra l’uomo e la natura e si rinnova l’incontro fra uomo e uomo.

Qui, nei borghi e nel bosco, abbiamo programmato serate di arte, di festa e di partecipazione.

Andrea Valdinocci