A Modena i campionati italiani dell’arte marziale kendo

15
Modena

Sabato 22 e domenica 23 ottobre le competizioni al PalaMadiba. Previsto anche un riconoscimento alla Confederazione italiana kendo da parte dell’Ambasciata giapponese a Roma

MODENA – A distanza di meno di due mesi dai campionati europei di iaido, Modena ospita un altro importante appuntamento legato alle arti marziali e questa volta al centro della manifestazione c’è il kendo, ovvero la trasposizione moderna delle antiche tecniche di combattimento dei samurai giapponesi. Sabato 22 e domenica 23 ottobre sul parquet del PalaMadiba di via Canaletto 110, infatti, si svolgono i campionati italiani individuali categoria “Kyu” e gli Assoluti per squadre da tre elementi di questa disciplina antica e affascinante. All’appuntamento partecipano oltre 150 atleti, ovvero i 45 iscritti della categoria “Kyu” e i componenti di 27 squadre provenienti da tutta Italia, tra cui anche il Modena Kendo Club. Le gare sono in programma dalle 10 alle 17 per entrambe le giornate e l’accesso del pubblico è libero.

La manifestazione rappresenta anche l’occasione per il conferimento di un premio alla Confederazione italiana kendo, che aveva organizzato pure gli Europei di inizio settembre a Modena, da parte dell’Ambasciata giapponese a Roma. Nel pomeriggio di domenica 23, infatti, è prevista la consegna alla Cik di un riconoscimento del vice ambasciatore, il ministro Tsukasa Hirota,“per i meriti acquisiti nel contributo alla diffusione del kendo in Italia”. Nella delegazione diplomatica del Paese asiatico sono presenti anche il responsabile dell’ufficio culturale Daisuke Kotani e il funzionario Marco Simeone. All’appuntamento partecipa anche l’assessora allo Sport del Comune di Modena Grazia Baracchi che donerà ai rappresentanti dell’Ambasciata alcune boccette di aceto balsamico tradizionale di Modena prodotto dall’Acetaia comunale e un libro sul Duomo di Modena.

“La Confederazione italiana kendo – si legge nell’encomio rivolto alla Cik – si occupa da oltre trent’anni dell’orientamento e del coordinamento delle attività istruttive rivolte ai kendōka, tra cui gli atleti che partecipano ai campionati mondiali ed europei di kendo. Attraverso le discipline marziali, la Confederazione contribuisce alla diffusione della cultura giapponese, anche tramite iniziative come la Coppa Ambasciatore Kendo, torneo a squadre co-organizzato insieme all’Ambasciata del Giappone in Italia a partire dal 2016”.

Approfondimenti sul sito della Cik (www.confederazioneitalianakendo.it).