A Milano Marittima nasce la “Pineta Academy”

4

La disco-luxury apre la prima scuola di formazione per professionisti del mondo della notte

MILANO MARITTIMA (RA) – Un brand iconico, docenti di prestigio, lezioni “sul campo”, un percorso formativo altamente personalizzato per garantire nuove opportunità professionali.

Nasce a Milano Marittima, nel cuore della movida, la “Pineta Academy”, la prima scuola di formazione dedicata al mondo della notte: “È un progetto, che dedichiamo alla memoria di Roberta Tana, a cui stiamo lavorando da tempo – spiega il titolare del Pineta Marco Amadori – un’iniziativa che, attraverso lezioni teoriche e pratiche, vuole garantire un’opportunità esclusiva a chiunque voglia lavorare, con serietà e dedizione, nel mondo della notte. Questo è un settore dove spesso regna il dilettantismo e l’improvvisazione e, invece, per garantire format esclusivi, servono figure professionali preparate e sempre più specializzate. Quello delle discoteche non può essere visto come un lavoro di ‘ripiego’ a cui si ricorre, di tanto in tanto, solo per guadagnare le 100 euro a serata. Il mondo della notte può offrire molto di più: carriere consolidate, progetti artistici di qualità e guadagni consistenti. Serve però una formazione di alto livello e, soprattutto, una visione a 360° del mondo dell’intrattenimento. ‘Pineta Academy’ nasce proprio con questo obiettivo: creare professionalità dinamiche e preparate in grado di lavorare, dopo un percorso formativo a cinque stelle, in tutti i più esclusivi club del mondo. Non a caso, grazie alle partnership con i più prestigiosi locali del pianeta, nell’ambito di un progetto di interscambio professionale, chi uscirà dalla nostra accademia avrà l’opportunità di lavorare non solo al Pineta, ma anche in Spagna, Grecia, Francia, Emirati Arabi e in tutti quei luoghi dove l’intrattenimento è una professione seria non un lavoretto occasionale”.

Il corso, aperto a tutti, si rivolge ad aspiranti deejay, ragazze immagine, ballerine e artiste, pierre, bartender, social media manager e fotografi, ma anche a camerieri, addetti alla sicurezza, guardarobiere e a tutte quelle figure essenziali nella filiera di un locale: “Per tutti loro – prosegue Amadori – abbiamo preparato un’esperienza coinvolgente con moduli formativi tenuti da ‘docenti’ di altissimo livello. In ‘cattedra’, infatti, si alterneranno i più celebri pierre italiani, disc-jockey affermati, coreografi, direttori di importanti brand, giornalisti professionisti, influencer, personaggi del mondo dello spettacolo e formatori di professione. A tutti loro, coordinati dal nostro responsabile della comunicazione, ho chiesto di creare un efficiente ‘esercito’ di professionisti della movida, figure motivate e ambiziose in grado di lavorare a qualsiasi livello. Sarà una sfida stimolante, una grande occasione per tanti giovani che, anziché disperdersi in esperienze professionali di basso profilo, avranno l’opportunità di iniziare un percorso lavorativo con un orizzonte sicuro e solide prospettive di successo”.