“A Betlemme in Metromare”

68

L’iniziativa per portare un sorriso alla comunità

RIMINI – Da Rimini a Riccione inseguendo la stella cometa. E’ il viaggio insolito che la Sacra Famiglia e i Re Magi hanno affrontato sabato pomeriggio nell’ambito dell’iniziativa “A Betlemme in Metromare”, con la regia dell’Associazione per la Tutela dell’Arte Presepiale. Associazione, quella presieduta dall’autista di Start Romagna Salvatore Vinciprova, da anni molto attiva nel sociale con iniziative rivolte ai meno fortunati e sostenute dall’azienda del trasporto pubblico. Quest’anno, a causa delle limitazioni legate al Covid, non è stato possibile entrare all’interno delle strutture sanitarie e assistenziali, né fare uscire i pazienti ospitati al loro interno. Ma l’Associazione ha voluto ugualmente portare un sorriso all’interno della comunità in questo periodo non facile. E così ieri pomeriggio un gruppetto di autisti di Start Romagna ha impersonato la Sacra Famiglia e i Re Magi portando allegria e un messaggio di speranza a quanti hanno scelto il Metromare per spostarsi nel pomeriggio tra Rimini e Riccione.

A salutare il presepe vivente al capolinea riminese c’erano l’Assessore alla mobilità del Comune di Rimini Roberta Frisoni, il Presidente di PMR Stefano Giannini e il Presidente di Start Romagna Roberto Sacchetti.

“Un sentito ringraziamento va all’Associazione per la Tutela dell’Arte Presepiale per tutto quello che fa a favore delle categorie più bisognose – il commento di Sacchetti -. Quest’anno, purtroppo, il raggio d’azione è stato limitato dalla situazione delicata che stiamo vivendo, ma insieme abbiamo voluto lanciare comunque un messaggio di speranza per tutti e strappare un sorriso a quanti oggi hanno scelto il Metromare”.