“70° Congresso Nazionale Lions”: tante iniziative per far conoscere Ferrara a delegati e accompagnatori

9
2022-05-17-presentazione-70o-congresso-nazionale-lions-con-sindaco-alanfabbri-sala-cd-rotonda-con-stemmi-fotosp-fvecch00

Da venerdì 20 a domenica 22 maggio 2022 attività istituzionali in Fiera ed eventi in tutta la città

FERRARA – Tanti appuntamenti nel segno della solidarietà e della prevenzione e tante iniziative per fare conoscere Ferrara da un punto di vista artistico, culturale, enogastronomico e commerciale quelle in programma in concomitanza con lo svolgimento del “70° Congresso Nazionale Lions e attività correlate” che si terrà a Ferrara Fiere da venerdì 20 a domenica 22 maggio 2022. Le inizative aperte a tutta la cittadinanza e quelle dedicate agli accompagnatori per mostrare le bellezze di Ferrara a tutti i Lions d’Italia che saranno presenti in città per l’occasione, si affiancano agli eventi di carattere istituzionale congressuale e sono stati presentati martedì 17 maggio 2022 in Municipio. Tra i tanti appuntamenti, in piazza Castello sabato 21 maggio ci saranno i camper allestiti per le attività di prevenzione medica legate a vista, diabete e pressione; in corso Isonzo durante le tre giornate sarà realizzato un murales con vernici che assorbono l’anidride carbonica; al Teatro Nuovo venerdì 20 maggio ci sarà un concerto.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti il sindaco di Ferrara Alan Fabbri, il governatore del distretto Lions 108Tb e Governatore delegato al Congresso Nazionale Giordano-Bruno Arato, il secondo vice governatore distretto Lions 108Tb e coordinatore del Congresso Nazionale Giorgio Ferroni, il presidente di Ferrara Fiere e Congressi Andrea Moretti, il direttore di Ascom e il presidente provinciale di Ascom  Davide Urban e Giulio Felloni e la presidente dell’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara e del Lions Club Ferrara Diamanti Anna Maria Quarzi.

“È per noi motivo di vanto e onore ospitare questo importante appuntamento – ha sottolineato il sindaco Alan Fabbri – che coinvolge tante persone con motivazioni meritevoli e di qualità. Ferrara è pronta ad accogliere le oltre duemila persone tra soci Lions e accompagnatori che già hanno aderito, in aggiunta a quelle ulteriori che sono già state preannunciate. È un’occasione per mostrare gli aspetti d’arte, cultura ed enogastronomia che caratterizzano la città e il nostro territorio. Ferrara è una città assolutamente ospitale, che si è già collocata tra le prime dieci in Italia che, nel mese di aprile 2022, sono state scelte come meta turistica. La Fiera di Ferrara si è messa a disposizione come sede congressuale quanto mai adeguata. Ricordo che il giorno del 20 maggio cade nella ricorrenza dei dieci anni del sisma dell’Emilia e stiamo concordando iniziative che possano inserirsi tra quelle programmate a livello regionale con il presidente Bonaccini. Questo fattore aggiungerà ancor più senso di appartenenza a tutta la comunità. I Lions hanno fatto molto per la terra emiliana terremotata e, come popolazione abituata a dare, in questo caso abbiamo imparato anche a ricevere e accogliamo con grande piacere e riconoscenza questa presenza”.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori – Saranno il giallo e il blu i colori, che caratterizzano il mondo Lions, di cui si ammanterà la città di Ferrara in occasione del Congresso Nazionale dei Lions, che la città degli Estensi ospiterà da venerdì 20 a domenica 22 maggio.

Prevista la partecipazione di oltre duemila persone tra soci Lions e accompagnatori, per i quali oltre agli appuntamenti di carattere istituzionale e congressuale, sono previste visite guidate ed eventi nel centro cittadino, capaci di far conoscere ai partecipanti al Congresso lo straordinario patrimonio artistico della città degli Estensi.

Ringraziamo il Comune di Ferrara, Ferrara Fiere e Congressi, nella persona di Andrea Moretti, che da subito si è messo disposizione per aiutarci a realizzare, speriamo, il più bel Congresso di sempre.

Ringraziamo l’Istituto Alberghiero Orio Vergani che realizzerà la cena di gala di sabato sera per 360 persone e i tanti sponsor che hanno creduto in noi senza i quali non saremo riusciti a realizzare tutto questo.

Numerosi, infatti, sono gli appuntamenti in programma oltre ai lavori congressuali previsti in fiera.

Verranno proposti tre percorsi differenti di visite guidate a partire dal venerdì grazie alla disponibilità di Anna Quarzi. Sabato mattina in piazza Castello i soci Lions racconteranno il ruolo svolto sul territorio e quali sono le iniziative più significative, dalla raccolta degli occhiali usati alla raccolta alimentare, al controllo della glicemia, della vista ed altre ancora.
Tra i tanti momenti che vanno segnalati, non possiamo dimenticare il concerto di venerdì sera al Teatro Nuovo che proporrà il gruppo Ologramma di Modena, una realtà apprezzata e riconosciuta per essere un laboratorio permanente di inclusività.

Il Congresso Nazionale è una valida testimonianza di come i Lions Club mantengano una sorta di primato tra le associazioni umanitarie con le sue ramificazioni presenti in tutto il mondo e la capacità di intervenire immediatamente dove la necessità è più pressante, impegno che gli viene riconosciuto da tutte le istituzioni, come dimostrano i numerosi patrocini, nel caso specifico, Comune di Ferrara, Università degli Studi di Ferrara, Provincia di Ferrara e Regione Emilia Romagna.