28 luglio notte azzurra per le piscine dello Sportcenter Parma e Coopernuoto

6

PARMA – È un’estate dedicata all’azzurro quella del 2021. E non solo per la vittoria della Nazionale di calcio agli Europei o per le imminenti Olimpiadi. L’azzurro è anche il colore delle piscine che hanno riaperto, in sicurezza, e rilanciano il loro ruolo sociale al fianco delle persone attraverso un grande evento. Per questo Sport Center Parma per la piscina dello Sport Center Ercole Negri e Coopernuoto Parma per la piscina del Centro Sportivo Giulio Onesti, con il patrocinio del Comune di Parma, hanno aderito alla prima edizione della “Notte Azzurra”, in programma Mercoledì 28 Luglio che prevede l’apertura serale delle aree estive.

L’iniziativa, organizzata dal coordinamento Piscine Emilia-Romagna, con la collaborazione della Uisp Emilia-Romagna, coinvolge 21 impianti della regione e intende così valorizzare il ruolo sociale degli impianti di nuoto al fianco delle persone, per il loro benessere. Simbolo della manifestazione è il salvagente con l’#RestiamoAGalla.

L’azzurro sembra davvero il colore di questa estate, in cui avremo anche Giulia Ghiretti nelle vasche delle Olimpiadi Paralimpiche di TokyoCommenta il Vice Sindaco con delega allo Sport del Comune di ParmaMarco Bosi -. Dal  9 marzo 2020 a tutto il mondo dello sport sono stati imposti enormi sacrifici. Palestre e piscine ne sono state le vittime più colpite. Negli ultimi dodici mesi le piscine sono state più chiuse che aperte, con effetti molto pesanti sulla stabilità di società e associazioni sportive, ma anche sulla routine e talvolta il percorso di vita di milioni di italiani. Oltre alle giovani promesse dell’agonistica che hanno dovuto rinunciare al nuoto, che è una disciplina sportiva severa che non accetta lunghe assenze dagli allenamenti, bambini e ragazzi e persone che dovevano intraprendere percorsi di riabilitazione non hanno potuto accedere alle vasche. L’azzurro di questa notte ci fa sperare in futuro libero da restrizioni, in un’attività che infonde benessere a tutte le età, testimonia la tenacia degli organizzatori e la vicinanza della città alla loro ripartenza”.

Renato Baladelli: “La serata della Notte Azzurra è un modo per raccontare il ruolo dei gestori degli impianti natatori che in questo anno e mezzo di pandemia sono stati chiamati a grandi sacrifici, senza nessun sostegno concreto da parte del Governo. Gli unici fondi ricevuti sono stati erogati dall’amministrazione comunale. La scelta di donare i ricavi della serata in beneficenza, da parte di entrambi i gestori, punta a spiegare il ruolo sociale degli impianti natatori sia per l’utenza delle piscine che in relazione alle altre realtà del territorio con le quali è importante fare rete. Speriamo davvero che i parmigiani possano trascorre con noi una serata di relax, divertimento e sport lasciando alle spalle il ricordo delle chiusure. Nel frattempo noi stiamo lavorando con impegno per programmare la prossima stagione invernale in attesa di avere certezze sulle linee guida per gestire gli afflussi e l’eventuale green pass. Per quanto ci riguarda siamo favorevoli a ogni strumento che ci permetta di rimanere aperti ma abbiamo necessità di certezze e chiarezza.”

Gianluca Gualdi: “La Pandemia ha messo a nudo tutte le fragilità dello sport italiano ad ogni livello ha avuto il merito di scoperchiare i problemi giuridici, amministrativi ed economici della gestione degli impianti sportivi, in particolare modo delle Piscine che è l’impianto sportivo più costoso e complesso da gestire. In mezzo a tutte queste difficoltà per la prima volta i gestori dell’Emilia Romagna hanno avuto la forza e il coraggio di mettere da parte i propri interessi personali e hanno avuto la capacità di dialogare tra di loro portando all’attenzione delle autorità competenti i problemi della nostra categoria e dello sport che è stato a nostro avviso penalizzato in modo troppo duro e senza valutare le conseguenze delle decisioni prese. Per questo motivo è nata la “Notte Azzurra” il cui scopo è quello di coinvolgere tutti i gestori regionali per fare in modo di tenere alta l’attenzione sui centri sportivi, per cercare soluzioni condivise tra tutti i gestori di impianti sportivi da proporre alle autorità competenti ed evitare ulteriori inopinate chiusure totali dello sport italiano. La Notte Azzurra sarà una serata di festa per tutti quegli utenti che 365 giorni all’anno frequentano le nostre piscine per fare sport”.

Programma della Notte Azzurra a Parma

Sport Center Parma alla piscina del Centro Sportivo Ercole Negri (via Cardani 19) propone l’apertura serale dalle 19:30 fino alle 23:30. La serata prevede una Staffetta di nuoto e delle lezioni speciali di Indoorcycling, Zumba e Acquagym. Al Bar sarà possibile acquistare torta fritta e salume da mangiare sotto l’ombrellone. Ingresso a donazione libera a partire dai 5,00€, il ricavato sarà donato in beneficenza all’Anmic e Gioco Polisportiva. Le attività sportive, incluse nell’ingresso, sono su prenotazione inviando un email a info@sportcenterparma.it.

Coopernuoto Parma alla piscina del Centro Sportivo Giulio Onesti farà l’apertura serale dalle ore 19:00 alle 23:00. Il programma della serata prevede dei corsi di fitness musicale e il bar aperto per chi desira mangiare. Ingresso a donazione libera a partire dai 5,00€, il ricavato sarà donato in beneficenza.

Che cos’è il coordinamento delle Piscine Emilia-Romagna

Il ruolo delle piscine, in particolare quelle interne, è stato messo a dura prova durante la pandemia, con le lunghe chiusure e l’incertezza sulle riaperture. Una situazione che ha portato 65 gestori degli impianti di nuoto a organizzarsi, insieme alla Uisp Emilia-Romagna, nel coordinamento Piscine Emilia-Romagna, per ribadire la sicurezza degli impianti, come accaduto con lo spot “Piscine Sicure”, e interagire con le istituzioni regionali e nazionali per gestire il delicato processo di riapertura delle strutture, per evitare di penalizzare un settore messo a durissima prova dall’emergenza coronavirus, la cui chiusura ha generato conseguenze importanti sul lavoro, sull’economia e sulla salute delle persone.