27 novembre: proposta di realizzazione del Museo dell’Acqua a Parma

A partire dalle 17 gli universitari e i cittadini interessati sono invitati alla presentazione del progetto e al dibattito

uniparmaPARMA – Lunedì 27 novembre 2017 alle ore 17 nella sala del Consiglio di Amministrazione presso il Palazzo Centrale dell’Università di Parma (piano terra – Via Università 12) si terrà un incontro/dibattito sulla proposta di realizzazione di un Museo dell’Acqua a Parma all’interno dell’edificio in elevazione del Ponte Europa.

La proposta di destinare l’edificio in elevazione del Ponte Europa di Parma all’allestimento di un Museo dell’Acqua di livello europeo è formulata dai responsabili degli organismi cittadini che si occupano di acqua sia come risorsa sia come pericolo e potenziale causa di danno. Si tratta di Meuccio Berselli dell’Autorità di bacino distrettuale del fiume Po, Bruno Mioni, dell’Agenzia Interregionale per il fiume Po, Silvano Pecora di Arpae-simc Regione Emilia Romagna, Renzo Valloni e Michele Zazzi del Centro Acque – eu.watercenter dell’Università di Parma.

Fra gli obiettivi sono: la messa a valore delle conoscenze custodite dagli Uffici che discendono dal prestigioso “Magistrato alle Acque” insediato a Parma due secoli fa e le risposte da dare alla crescente scarsità dell’acqua nel contesto del cambiamento climatico in atto. Si tratta quindi di fare un investimento culturale, nella fattispecie un moderno Science Center sull’Acqua.

Si propone quindi di puntare all’internazionalizzazione della conoscenza, facendo leva sul contenitore Ponte Europa usato per fini culturali di interesse pubblico, e sulla grande attualità delle problematiche idriche e idrauliche gestite a Parma che fra l’altro riguardano: rischio alluvioni, difesa idraulica, gestione delle piene, effetti dei cambiamenti climatici, gestione e uso competitivo delle risorse idriche, gestione sostenibile dell’acqua, sostenibilità ambientale e altro.

L’evento è aperto agli universitari e ai cittadini interessati.