25 aprile, gli appuntamenti per il 74° anniversario della Liberazione

Da Monte Sole al Casone del Partigiano gli eventi in città metropolitana

BOLOGNA – Anche quest’anno sono numerose le iniziative organizzate in città metropolitana per celebrare il 74° anniversario della Liberazione dell’Italia dall’occupazione nazi-fascista.

Il 25 aprile a Monte Sole l’oratore ufficiale delle celebrazioni sarà l’ex sindaco di Venezia Massimo Cacciari nella manifestazione che si svolgerà nel parco sorto dove è avvenuta la più grande strage nazi-fascista della II Guerra Mondiale in Italia. Insieme a Cacciari, in mattinata, ci sarà anche Jovan Divjak, scrittore ed ex generale, autore di ‘Sarajevo mon amour’. Nel pomeriggio, nel vicino prato del Poggiolo, spazio alla musica, per un appuntamento che ogni anno richiama migliaia di persone, soprattutto giovani. Fra gli ospiti in programma i Tre Allegri Ragazzi Morti. Previsto anche un intervento dal palco del vignettista Vauro.

Nei comuni della città metropolitana, oltre alla consueta deposizione di corone ai monumenti ai caduti, tanti gli eventi organizzati: concerti, incontri, proiezioni di film.

Ad Anzola dell’Emilia giovedì 25 alle 16 al Giardino della Ca’ Rossa quinta edizione di “Al di là del muro. Musiche resistenti”.

A Budrio nella mattinata di giovedì 25 aprile “Per le strade di Budrio” riflessioni dello storico Leandro Arrighi sui luoghi della Memoria.

A Calderara di Reno giovedì 25 alle 10.15 premiazione dei ragazzi vincitori del Concorso “Viaggio della Memoria”. Alle 10.45 concerto dei Modena City Ramblers.

A Camugnano giovedì 25 presso la sala Parco (piazza Kennedy) si potrà visitare la mostra curata dagli studenti della Scuola Media; mentre alle 20.30 sarà proiettato il film “L’uomo che verrà”.

Il Comune di Casalecchio di Reno propone il programma di eventi “Anticorpi Resistenti, investimenti di civiltà” che si svolgeranno fino al 19 maggio. Fra questi mercoledì 24 aprile alle 21 (Teatro comunale Laura Betti” “Uomo calamita” spettacolo di e con Giacomo Costantini e con la partecipazione di Wu Ming 2).

A Castel San Pietro Terme giovedì 25 dalle 16 alle 21 (Piazza Martiri Partigiani) “LiberaMusica” concerto e iniziative culturali a cura delle associazioni Proloco, Uroboro, Anpi, Vari.china. Inoltre, dal 24 al 28 aprile sarà aperta negli antichi sotterranei del Comune la mostra “Castel San Pietro in tempo di guerra. Fascismo, Resistenza, Liberazione” a cura di Davide Cerè e Associazione Terra Storia Memoria.
A Castel Maggiore mercoledì 24 aprile alle 21 “Futura umanità – canti e poesie di libertà e rivolta, un recital di Mara Redeghieri con i testi poetici di Josè Craveirinha (Mozambico), Ndjock Ngana (Camerun), Wystan Hug Auden (USA), Primo Levi, Erri de Luca e un repertorio di canzoni della tradizione popolare e di lotta.

A Castenaso nella mattinata di giovedì 25 ‘E…spuntò l’alba del 25 aprile’ voce recitante Giuseppina Randi. Gressi Sterpin alla fisarmonica dirige il coro 100 passi dell’Associazione Percorsi di Pace di Casalecchio di Reno. Dall’11 al 20 maggio la mostra itinerante “L’offesa della razza” realizzata in occasione dell’80esimo anniversario dell’emanazione delle leggi razziali.

A Crevalcore giovedì 25 dalle 15 al Parco Armando Sarti “Liberà in concerto”, pomeriggio di testimonianze, musica e intrattenimento con stand gastronomico.
A Granarolo dell’Emilia giovedì 25 in mattinata consegna delle tessere ANPI ad honorem e premiazione degli studenti vincitori della Borsa di Studio, la cerimonia sarà accompagnata dal corpo bandistico Città di Minerbio.

A Imola giovedì 25 alle 9.30 in piazza Gramsci concerto della Banda Musicale Città di Imola. Lunedì 29 aprile alle 20.45 (Sala BCC “Città e Cultura” – via Emilia, 210/A) proiezione del cortometraggio “Volevamo Essere Liberi” (Italia 2019, regia di Paolo Gentilella). A seguire incontro con il regista e i protagonisti.

A Medicina giovedì alle 10.15 concerto della Banda municipale in piazza Garibaldi.

A Monterenzio giovedì 25 alle 15.30 visita guidata al museo “L. Fantini”.

A Monte San Pietro giovedì 25 alle 10.30 nella sala del Consiglio comunale spettacolo teatrale “I nazisti della porta accanto” come l’America divenne un porto sicuro per gli uomini di Hitler.

A Pianoro giovedì 25 dalle 10.30 in Piazza dei Martiri “Concerto Resistente” con il coro “Blue Skies” diretto dal M° Luigino Vignolo. I ragazzi e gli insegnanti della Scuola di Musica Impullitti diretti dal M° Michelangelo Pellegrino. I concerti saranno accompagnati da letture sui temi della Resistenza e della Liberazione. Alle 16.30 al Museo di Arti e Mestieri (via del Gualando 2) proiezione del film “USS Indianapolis” con Nicolas Cage.

A San Giovanni in Persiceto nella mattinata del 25 aprile letture a tema e musica con il Gruppo Bandistico Persicetano.

I Comuni dell’Unione Reno Galliera e quelli aderenti alla Convenzione Casone del Partigiano (Argelato, Bentivoglio, Castello d’Argile, Castel Maggiore, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale, Granarolo dell’Emilia e Malalbergo) propongono proiezioni, concerti e incontri fino al 5 maggio. Apice del programma è la biciclettata al Casone del Partigiano il pomeriggio del 25 aprile, cui seguirà un concerto di canti popolari eseguiti dalla Pneumatica Emiliano Romagnola. Nella stessa giornata, all’interno del monumento–museo Casone del Partigiano, sarà inaugurata una mostra con testi di Luigi Arbizzani che raccontano la Liberazione nel territorio della pianura.

Numerose le iniziative nel comune di Valsamoggia, fra queste a Bazzano giovedì 25 alle 15, al centro “R. Cassanelli” concerto dell’orchestra di Santa Cecilia di Bellreguard; a Castello di Serravalle alle 11 in piazza della Pace concerto della banda “R. Zanoli; a Monteveglio alle 9.30 in piazza Libertà concerto Banda Castello di Serravalle e in via Abbazia edizione speciale mercato contadino; a Savigno alle 11.30 concerto del coro Li Briganti Cantanti di Savigno e Zocca; a Crespellano venerdì 26 aprile alle 21 (Palazzo Garagnani) “Cittadini resistenti per la pace” incontro con Jovan Divjak, generale che difese Sarajevo.

A Zola Predosa il 25 aprile alle 10 incontro dal titolo “Una tra le tante. La Resistenza al femminile nella Guerra di Liberazione 1943-1945” Frammenti di memoria della Staffetta Partigiana Gabriella Zocca. Seguirà la presentazione del testo “La Resistenza e il no di Antigone”, lezione sull’antifascismo del “Partigiano Checco” di Francesco Berti Arnoaldi Veli.

La Città metropolitana di Bologna parteciperà alle commemorazioni a Bologna:

– domenica 21 aprile alle ore 10 in Piazza Nettuno sarà presente il Consigliere delegato Raffaele Persiano

– giovedì 25 aprile ore 10.30 alla celebrazione solenne in Piazza Nettuno sarà presente il Sindaco del Comune di Bologna e della Città metropolitana Virginio Merola.

– giovedì 25 aprile alle ore 12 al Giardino Villa Cassarini, sarà presente la Consigliera metropolitana Simona Lembi.

Alla commemorazione di Marzabotto che avrà luogo giovedì 25 aprile alle ore 10.45 sarà presente la Consigliera metropolitana Marta Evangelisti.