21°ERF: Roberto Cominati il 17 settembre al Teatro Ebe Stignani di Imola

5

Roberto Cominati

IMOLA (BO) – Venerdì 17 settembre (ore 21) il Teatro Ebe Stignani ospita Roberto Cominati, elogiato da La Repubblica per “il pianismo stilisticamente impeccabile e mimetico”, per una serata dedicata a un repertorio barocco reinterpretato, in cui si mettono in luce le intuizioni melodiche e i temi struggenti.

Ad aprire il programma raffinato proposto da Cominati la Chaconne in sol maggiore HWV 435 di Händel riportata in auge dalla pianista Angela Hewitt. I due brani che seguono sono celebri trascrizioni sempre del compositore barocco di stanza a Londra. Il primo è il dolcissimo Minuetto in sol minore HWV 434 nell’interpretazione di Wilhelm Kempff, un capriccio quasi sussurrato dal pianoforte. Tenere ma radiose le note dal Rinaldo (“Lascia ch’io pianga”), brano proposta nella trascrizione di Moritz Moszkowski che trasporta Händel nel Novecento, mostrando un Händel dimesso, riflessivo e genuino.

Forse non famosissima, ma non meno formidabile delle precedenti, è la trascrizione di Franz Liszt della Sarabanda e Ciaccona dall’Almira di Händel, di cui mantiene la cupezza mettendo al contempo da parte i toni più elegiaci.

Chiude la serata la Sonata in si minore per pianoforte op. 58 di Chopin, quattro movimenti che nel tempo si sono guadagnati il plauso internazionale, in cui germogliano melodie colme del lirismo peculiare del compositore polacco.

Sul palco Roberto Cominati, più volte definito “il pianista con le ali”, napoletano, classe 1969, ex allievo di Aldo Ciccolini, grande talento che alla passione per il pianoforte unisce fin da bimbo quella per il volo. Si esibisce da solista per alcune tra le più prestigiose istituzioni concertistiche del panorama nazionale ed internazionale tra cui Teatro alla Scala, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Festival di Salisburgo, Theatre du Chatelet a Parigi, Concertgebouw di Amsterdam e Konzerthaus di Berlino, per citarne alcune. Tra le celebri bacchette con cui ha collaborato Daniele Gatti, Simon Rattle e Daniel Harding.

INGRESSO

Intero I settore € 20 – II settore € 16 – Galleria € 12
Ridotto over 65 e fino a 25 anni I settore € 17 – II settore € 14 – Galleria €10
Gratuità fino a 10 anni

PROGRAMMA

GEORG FRIEDRICH HÄNDEL

Chaconne in sol maggiore HWV 435

HÄNDEL/KEMPFF

Minuetto in sol minore HWV 434

HÄNDEL/MOSZKOWSKY

“Lascia ch’io pianga” da Rinaldo

FRANZ LISZT

Sarabanda e Ciaccona dall’Almira di Georg Friedrich Händel

FRYDERYK CHOPIN

Sonata in si minore per pianoforte op. 58

GRAZIE AL SOSTEGNO DI

Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, CLAI, Banca di Imola, CURTI, alya

CURRICULA ARTISTI

Roberto Cominati è stato apprezzato da Angelo Foletto sulle pagine de «La Repubblica» per “il pianismo stilisticamente impeccabile e mimetico”. Ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale “Alfredo Casella” di Napoli nel 1991 e nel 1993 si è imposto all’attenzione della critica e delle maggiori sale da concerto internazionali grazie al primo premio al Concorso “Ferruccio Busoni” di Bolzano. Nel 1999 ha inoltre ottenuto il premio del pubblico “Jacques Stehman” della TV belga e dell’emittente francese TV5, nell’ambito del Concorso “Reine Elisabeth’’ di Bruxelles.

In Italia è ospite di prestigiose istituzioni musicali come il Teatro alla Scala, il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro La Fenice di Venezia, il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro San Carlo di Napoli, il Teatro Carlo Felice di Genova, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Accademia Chigiana di Siena, il Festival Pianistico di Brescia e Bergamo e il Festival dei Due Mondi di Spoleto. All’estero ha suonato al Théâtre du Châtelet di Parigi, al Concertgebouw di Amsterdam, alla Konzerthaus di Berlino, al Festival di Salisburgo, al Gasteig di Monaco di Baviera, alla Monnaie di Bruxelles, al Teatro Colón di Buenos Aires, al Kennedy Center di Washington e poi ancora in Inghilterra, Belgio, Paesi Bassi, Cile, Uruguay, Brasile, Finlandia, Giappone e Australia.

Tra i direttori con cui ha collaborato si ricorda Sir Simon Rattle, Daniele Gatti, Andrej Borejko, Leon Fleisher, Daniel Harding, Yuri Ahronovitch, David Robertson, Mikhail Pletnev, Alexander Lazarev, Andrea Battistoni, Michele Mariotti, Juraj Valčuha, Sascha Goetzel ed Eliahu Inbal. Ha inciso per Emi, «Suonare News», Acousence e l’integrale per pianoforte di Ravel per «Amadeus».

WWW.EMILIAROMAGNAFESTIVAL.IT

XXI EMILIA ROMAGNA FESTIVAL

25 giugno – 27 settembre 2021

ROBERTO COMINATI

ROBERTO COMINATI pianoforte

Musiche di Händel, Händel/Kempff, Händel/Moszkowski, Händel/Liszt, Chopin

Venerdì 17 settembre ore 21.00

IMOLA Teatro Ebe Stignani