21°ERF: Elena Bucci il 29 luglio ad Alfonsine in “In viaggio nelle tre cantiche: Paradiso: nella luce”

10
BUCCI-ELENA-ph-GianniZampaglione

ALFONSINE (RA) – Il Giardino della Biblioteca e del Museo della battaglia del Senio riapre le sue porte per la nuova edizione della rassegna estiva “Pensiero Narrazione e Voce” che in occasione della celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri si fonde con il nuovo festival VianDante, un viaggio tra luoghi incantati che trovano nuova linfa nelle parole e nelle storie del sommo poeta, organizzato in collaborazione tra i Comuni di Alfonsine, Cotignola e Fusignano.

In viaggio nelle tre cantiche: Paradiso: nella luce, in programma giovedì 29 luglio alle ore 21.00, all’interno del cartellone di Emilia Romagna Festival, vuole essere un omaggio al potere della poesia di illuminare il presente pur venendo da molto lontano, ma anche una dedicata alla terra dell’attrice, regista e autrice romagnola. La voce recitante di Elena Bucci accompagnata dall’arpa e dal flauto del giovanissimo e talentuoso Duo Psiche propone al pubblico, attraverso il rito della lettura in musica, la riscoperta del viaggio da Inferno a Purgatorio a Paradiso che ha sempre affascinato gli umani fin dall’antichità. Dante ne ha fatto un grande teatro pieno di voci, suoni, visioni, personaggi, linguaggi diversi, nel quale trovano spazio lo scherzo, la tragedia, la commozione, l’amore, l’indignazione civile e politica, lo slancio religioso, ma anche un compendio della storia e della cultura del passato e un grande sogno di pace e di armonia per il futuro.

In questo teatro la poesia, al di là di ogni barriera, riesce sempre a raccontarci con potenza ed emozione la vita, ci sveglia, ci accompagna, ci invita a sognare il mondo nuovo del nostro tempo. Il programma si apre con la Sonata di Nino Rota per flauto e Arpa, composta nel 1937 e considerata uno dei più grandi lavori cameristici, brano precursore della celebre musica da film che avrebbe poi composto Rota successivamente.

In caso di maltempo verrà data comunicazione di nuova sede/data o cancellazione del concerto attraverso i canali ERF

INGRESSO

Ingresso gratuito

È obbligatoria la prenotazione al numero 0544866648 (lun-ven ore 9-12; il giorno del concerto anche ore 14-16).

PROGRAMMA

NINO ROTA

Da Sonata per flauto e arpa

CLAUDE DEBUSSY

Clair de Lune

CLAUDE DEBUSSY

Da Six épigraphes antiques 139

  1. Pour invoquer Pan

GABRIEL FAURÉ

Berceuse in re maggiore op. 16

JOHANN PACHELBEL

Canone in re maggiore

GRAZIE AL SOSTEGNO DI

Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna

CURRICULA ARTISTI

Elena Bucci è attrice, regista, autrice, formatasi nella compagnia di Leo de Berardinis partecipando a molti spettacoli, da Re Lear ad Amleto, da I giganti della montagna a Il ritorno di Scaramouche. Fonda con Marco Sgrosso la compagnia Le Belle Bandiere, per la quale crea progetti e spettacoli spaziando da scritture originali a drammaturgie contemporanee, da riletture di testi classici a commistioni tra diversi codici artistici e recuperi di spazi dimenticati attraverso le arti, come teatri, palazzi, fabbriche dismesse. Fra i riconoscimenti: Premio Hystrio – ANCT Associazione Nazionale Critici Teatrali, Premio Eleonora Duse, Premio Ubu per gli spettacoli da lei scritti, interpretati e diretti, Premio Ubu per l’interpretazione in Riccardo III e Le regine di Morganti, Premio ETI Olimpici del Teatro per Le smanie della villeggiatura, Premio Hystrio Altre Muse, Premio Viviani, premio Scenari Pagani alla compagnia. Nell’ambito della collaborazione con Mann Museo Archeologico Nazionale di Napoli sta realizzando un progetto con lo scrittore Hisham Matar (premio Pulitzer 2017 per Il Ritorno), mentre collabora stabilmente con diverse università, tra le quali quelle di Bologna, Roma, Milano. È interprete per Mario Giorgi, Roberto Latini, Valter Malosti, Mario Martone, Claudio Morganti, Cesare Ronconi e nel teatro musicale in Tenebrae di Guarnieri, regia di Cristina Muti, Medea di Benda, direzione di Manlio Benzi, per il quale dirige e interpreta Tempesta di Sibelius e Sogno di una notte di mezz’estate di Mendelssohn.

Ha collaborato inoltre con i musicisti Andrea Agostini, Luigi Ceccarelli, Raffaele Bassetti, Rita Marcotulli, Bob Moses, Antonello Salis, Louis Sclavis, Dimitri Sillato, Simone Zanchini, Christian Ravaglioli.

Nel cinema lavora con Raul Ruiz, Pappi Corsicato, Michele Sordillo.

È stata docente presso Università di Bologna, Accademia Nico Pepe di Udine, Civica Paolo Grassi di Milano, Scuola del Teatro Stabile di Torino, L’Arboreto di Mondaino, Napoli Teatro Festival (Il mare suona).

Formatosi nel 2020, il Duo Psiche è composto da Valentina Bernardi (flauto)e Agatha Bocedi (arpa). Il progetto nasce dalla volontà delle due musiciste di unire le dolci, soavi e delicate sonorità dell’arpa e del flauto, formando un Duo dal repertorio molto vasto e vario che spazia totalmente dai brani più famosi e richiesti della musica classica, alle colonne sonore emozionanti dei più grandi compositori mondiali, alle tradizionali canzoni del cantautorato italiano, fino alla musica pop e Dance.

Valentina Bernardi (Reggio Emilia, 1996) inizia lo studio del flauto traverso a undici anni presso la scuola musicale privata S. Pertini, sotto la guida del maestro Stefano Arati. Nel 2015 si diploma al liceo musicale A. Bertolucci di Parma sotto la guida del maestro Morena Mestieri. Prosegue poi i suoi studi al conservatorio A. Boito di Parma dove si laurea con il massimo dei voti sotto la guida dei maestri Aldo Sisillo, Massimo Mercelli e Giovanni Roselli. Nell’anno 2012 viene scelta tra i migliori studenti del Liceo musicale A. Bertolucci per un Erasmus a Strasburgo dove si esibisce nella cattedrale della città. Si è esibita come primo flauto e come ottavinista in diverse formazioni cameristiche, orchestrali e solistiche: è stata primo flauto nell’orchestra del conservatorio A. Boito durante la prima esecuzione regionale della seconda sinfonia di G. Sgambati, primo flauto della Banda Tricolore di Reggio Emilia, Primo flauto della Swing Band di Parma, flautista nel Chamber Duo con la chitarra con la quale si è esibita in vari concerti in Toscana (Pracchia e Piteglio), a Parma, a Modena e a Reggio Emilia, ottavinista della bandina della Filarmonica di Modena del Teatro L. Pavarotti durante l’esecuzione di Rigoletto nella stagione teatrale 2019/2020. Si è esibita in posti prestigiosi come ad esempio i teatri Valli, Ariosto, Regio, Due, Pavarotti, comunale di Ferrara, teatro nuovo da Udine, del Giglio e Vittoria, al palazzo Ducale di Parma, all’auditorio Paganini di Parma con la filarmonica Toscanini, a Castel Porziano a Roma suonando per G. Napolitano, al Lion’s Club di S. Ilario d’Enza, etc. Ha vinto il concorso delle manifestazioni accademiche di Parma nel 2019 eseguendo in duo il concerto per flauto e arpa di Mozart all’auditorio del Carmine del conservatorio A. Boito. Ha partecipato poi al concorso di arte norcina nella villa Alloro di Albinea eseguendo un concerto per flauto e chitarra e vincendo la targa assegnata alla cultura.

Agatha Bocedi (Reggio Emilia, 2000) inizia lo studio dell’arpa a sette anni presso il «Laboratorio musicale» di Rivalta (metodo Suzuki). In breve tempo la sua curiosità per questo straordinario strumento si trasforma in grande passione e dal 2008 inizia gli studi al Conservatorio «Arrigo Boito» di Parma sotto la guida del maestro Emanuela Degli Esposti, dove si diplomata con il massimo dei voti e la lode. Partecipa attivamente a masterclass e corsi di perfezionamento con Ieuan Jones (Londra), Letizia Belmondo, Marcela Mendez, Melinda Felletar, Lincoln Almada, Vincenzo Zitello, Marcella Carboni, Jekaterina Suvorova (Riga), Maria Luisa Rayan, Ion Ivan Roncea ( Bucharest). In qualità di solista, ha vinto il 1°premio ai Concorsi «Città di Padova» (2008), «Rovere d’oro» di Imperia (2008), «Città di Riccione» (2009), «Parma Lirica-Giovani Talenti» (2009), «Daniele Ridolfi» di Pietrasanta (2009), «Carpineti in Musica» (2009), «Antonio Salieri» (Legnago, 2010), «Città di Guastalla Giovani Talenti» (2011), «Ponti & Torri» (Roma, 2013), Concorso di Bellagio (2013), «Concorso Internazionale di Treviso» (2014), «Concorso Internazionale Giovani Strumentisti» Povoletto (2015), Concorso Internazionale «Suoni d’Arpa» (Saluzzo, 2015 -2016) «Giovani in Crescendo» (Pesaro, 2015) 3° premio al Concurso Internacional de harpa do Porto (Portugal), 1° premio VIII Councours Francais de la Harpe all’unanimità (Limoges 2017) 1°“Rencontres Internatinales de la harpe en ile de France” con félicitations (2017). Premio al miglior inedito e miglior colonna sonora per video di animazione al Concorso Giovani in Crescendo (PU) 2018, 1° premio Concorso Riviera della Versilia (2018). Ha già sviluppato un’intensa attività concertistica presso sedi prestigiose come i Teatri «Valli» di Reggio Emilia, «Regio» di Parma, «Verdi» di Busseto, Teatro Rossini di Pesaro, Teatro dell’opera di San Pietroburgo e all’estero (Regno Unito, Lettonia, Romania, Francia, Canada, Portogallo, Russia, Svizzera) Ha debuttato a Genova con il Leonard Harp Quartet, insieme a Ieuan Jones, Emanuela Degli Esposti e Laura Papeschi.

WWW.EMILIAROMAGNAFESTIVAL.IT

XXI EMILIA ROMAGNA FESTIVAL

25 giugno – 27 settembre 2021

In viaggio nelle tre cantiche

Paradiso: nella luce angelica

ELENA BUCCI voce recitante

DUO PSICHE

Valentina Bernardi flauto

Agatha Bocedi arpa

Testi di Dante Alighieri

Giovedì 29 luglio ore 21.00

ALFONSINE Giardino della Biblioteca Comunale