21 dicembre: Giornata della Trasparenza 2017 “La strategia della trasparenza per il miglioramento organizzativo”

Torna nell’Aula Magna dell’Ateneo il convegno pubblico organizzato da Università e Aziende sanitarie di Parma per condividere esperienze, obiettivi e risultati raggiunti

uniparmaPARMA – Anche quest’anno l’Università di Parma, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria e l’Azienda USL di Parma organizzano insieme la “Giornata della Trasparenza”, evento di presentazione delle azioni realizzate per garantire trasparenza e correttezza ai procedimenti delle rispettive gestioni amministrative, non solo in adempimento degli obblighi normativi, ma anche per contribuire alla promozione di una cultura di legalità ed etica pubblica.

L’incontro, aperto a tutta la cittadinanza, si terrà giovedì 21 dicembre, a partire dalle ore 9.30, nell’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Ateneo (via Università 12) e sarà moderato da Monica Cocconi, Docente di diritto amministrativo e Delegata del Rettore all’anticorruzione e alla trasparenza.

La mattinata sarà aperta dai saluti del Rettore dell’Ateneo Paolo Andrei, del Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Parma Massimo Fabi, del Direttore Generale dell’Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma Elena Saccenti, del Delegato all’anticorruzione e trasparenza del Prefetto di Parma Antonio Giaccari e del Delegato all’anticorruzione e trasparenza del Sindaco di Parma Michele Guerra.

A seguire sono in programma gli interventi di Giovanni Bladelli, Responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza AUSL-AOL Parma (Obiettivi ed impegni del sistema trasparenza delle aziende sanitarie di Parma), Silvana Ablondi, Direttore Generale dell’Ateneo (Il “sistema” trasparenza dell’Università di Parma: tra rispetto degli obblighi di pubblicazione, del diritto di accesso e strumento di legalità e di efficienza), Maurizio Ricciardelli, Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza della Regione Emilia-Romagna (La rete per l’integrità e trasparenza della Regione Emilia-Romagna) e Veronica Valenti, Docente di istituzioni di diritto pubblico e vice-coordinatrice del CUG dell’Università di Parma (Trasparenza e benessere organizzativo del personale).

L’incontro sarà visibile in diretta web nel sito www.unipr.it

«La Giornata della Trasparenza, che l’Università di Parma organizza per il quinto anno consecutivo e che quest’anno è dedicata al tema «La strategia della trasparenza per il miglioramento organizzativo», vuole evidenziare, anzitutto, l’integrazione e la collaborazione reciproca che connotano i rapporti fra Università di Parma, Azienda Ospedaliera e Azienda USL, nell’azione programmatica e gestionale, a vantaggio della comunità degli utenti dei relativi servizi.

Nella stessa logica, la Giornata, attraverso la presenza dei rappresentanti delle istituzioni territoriali, è orientata a rafforzare il rapporto con la città e gli enti territoriali, per i quali l’Ateneo e le Aziende del servizio sanitario rappresentano attori preziosi.

Le misure proposte nella strategia della trasparenza non sono concepite come meri adempimenti formali e obbligatori, ma come un processo continuo e sinergico diretto a migliorare, in una logica di performance, il buon andamento e la funzionalità dei servizi offerti.

La visibilità che l’evento offre al Comitato Unico di Garanzia dell’Ateneo, attraverso l’esposizione delle azioni intraprese a favore del benessere organizzativo del personale e degli studenti, intende mostrare come l’orientamento all’utenza è stato e continuerà ad essere associato all’attenzione verso le tematiche delle pari opportunità, della valorizzazione del benessere di chi lavora e del contrasto alle discriminazioni.

L’inserimento dell’Ateneo e delle Aziende del servizio sanitario nella rete per l’integrità e trasparenza della Regione Emilia-Romagna faciliterà e supporterà l’adozione delle migliori prassi in materia. Su tale versante sarà fondamentale la formazione del personale responsabile di tale processo, di cui la Giornata costituisce un momento iniziale e decisivo».

Monica Cocconi, Delegata del Rettore all’anticorruzione e alla trasparenza dell’Ateneo.