1Edizione invernale di “CONTROTEMPI – Itinerari Sonori” 2022 l’1, 2 e 3 dicembre

18

Tre giornate di musica, incontri, presentazioni, solidarietà e tematiche sociali

PARMA – Giovedì 1°, venerdì 2 e sabato 3 dicembre torna la rassegna organizzata da Esplora Aps con il contributo di Regione Emilia Romagna, Comune di Parma e Fondazione Cariparma e il sostegno di Cold Point, Trancerie Emiliane, Koppel AW, Sama Abitare e il supporto tecnico di Promusic.

Come da tradizione ormai ventennale, in questo periodo dell’anno “Controtempi” propone eventi a carattere benefico e per questo dicembre 2022 si fa in tre per coniugare la proposta artistica alle tematiche sociali e civili e la raccolta di fondi da destinare a enti del territorio.

Si parte giovedì 1° dicembre alle 20.45, nell’Auditorium del Carmine presso il Conservatorio di Parma, con lo spettacolo “Margherita Zanin canta Lucio Dalla. Direzione artistica di Roberto Costa”. Il concerto è un tributo al cantautore bolognese, a dieci anni dalla sua morte, ad opera di uno dei suoi più cari amici nonché stretti collaboratori: Roberto Costa, entrato nel team di Dalla nel 1984 quando tornò a Bologna di ritorno dalla permanenza a Roma. Roberto Costa, musicista, arrangiatore e autore, in Fotoprint realizza per l’etichetta di Lucio Dalla, la Pressing, i primi album di Luca Carboni e Stadio. E’ produttore e arrangiatore di ‘DallAmericaCaruso’, oltre ad acccompagnarlo in tutti i tour dal vivo, come bassista.

Lo spettacolo ha debuttato in primavera con un doppio sold out al Blue Note di Milano, bissando con altri due concerti da tutto esaurito al Mei di Faenza e raccogliendo successi in ogni occasione. La voce è quella di Margherita Zanin, giovane artista e cantautrice in grado di interpretare al meglio le canzoni di Lucio Dalla. Al basso, come detto, ci sarà Roberto Costa, alle tastiere Daniele Bruno, alle chitarre Agostino Raimo e alle percussioni Filippo Lambertucci. I biglietti sono in prevendita sul sito www.eventbrite.it. Il ricavato delle vendite sarà devoluto a Anmic Parma.

Venerdì 2 dicembre, nell’auditorium “Carlo Mattioli” di Palazzo del Governatore in Piazza Garibaldi a Parma alle 18.30, “A 20 anni da te – Alberto Bertoli racconta papà Pierangelo”: incontro con il figlio del cantautore modenese per parlare di sé, della eredità artistica avuta dal padre, di come sta continuando a portare avanti la propria attività artistica tra progetti personali e ricordi del padre. Da nove anni, Alberto organizza a Modena il “Premio Pierangelo Bertoli” per premiare i più importanti cantautori italiani e quelli del prossimo futuro; agli inizi di novembre è uscito l’album “Due voci intorno a un fuoco”, nel quale padre e figlio cantano virtualmente insieme le canzoni di Pierangelo. Oltre alle canzoni storiche, il disco comprende anche “Star con te”, l’unica scritta a quattro mani. All’incontro saranno presenti anche Walter Antonini (presidente di Anmic Parma) e Giorgio Buttazzo (già chitarrista per Pierangelo Bertoli e attualmente col Bermuda Acoustic Trio), ideatore del progetto musicale “I Gabbiani”. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Sabato 3 dicembre, sempre nell’auditorium “Carlo Mattioli” di Palazzo del Governatore in Piazza Garibaldi a Parma alle 18.30, presentazione del libro “Racconti e schegge di Acqua Fragile. L’intensa vita di Gino Campanini” (Ed. Arcana), storia del chitarrista parmigiano e degli Acqua Fragile, storica prog band parmigiana da lui co-fondata nel 1971. Saranno presenti gli autori Andrea Pintelli, Athos Enrile, Angelo De Negri e alcuni membri del gruppo, rinato nel 2017 con la pubblicazione dell’album “A new chant”, come Franz Dondi, Bernardo Lanzetti e Gino Campanini (questi ultimi due in videochiamata dall’estero). Ingresso libero.

Per informazioni: esploraparma.aps@gmail.com oppure “Controtempiitinerarisonori” su Facebook e Instagram.