1-1 fra Mediolanum New Rimini e Longbridge Bologna

11
francesco ridolfi

Due vittorie in rimonta: 12-9 per i riminesi nella prima e 11-8 per i bolognesi nella seconda

RIMINI – Finisce 1 a 1 la sfida fra Mediolanum New Rimini e Longbridge Bologna. Alla fine è forse più forte la delusione per la doppietta incredibilmente sfuggita al nono inning di gara2 che la soddisfazione per aver centrato una splendida vittoria, la prima di questo campionato in gara1, preceduta dal lancio di Eddy Orrizzi, applauditissimo dagli appassionati in tribuna.

12-9 e 8-11 i due risultati, entrambi maturati in rimonta.

In gara1 Mediolanum New Rimini, sotto 5-1 al primo inning, ha costruito con tenacia la sua partita mettendosi avanti nel punteggio al quinto e centrando una vittoria che solo un fuoricampo da 2 punti al nono ha reso meno evidente.

La partenza è complicata: quattro valide portano avanti i bolognesi, mentre la reazione di casa si ferma ad un punto di Zappone da valida di Canini. Il partente riminese, Di Giacomo, riacquista però sicurezza e tutta la squadra comincia a scuotersi fino a superare Longbridge al quinto inning sul 9-7. Al settimo Mediolanum New Rimini arrotonda sul 12-7 e un fuoricampo di Gamberini sigla il risultato finale sul 12-9.

In evidenza nell’ottima prova di Mediolanum New Rimini la continuità nel box di Lino Zappone (3/5) e Thomas Cifalinò (3/3 e 2 RBI), i 4 punti portati a casa da Andrea Gabrielli e il rilievo vincente di Francesco Ridolfi.

La rimonta di Longbridge Bologna in gara2 è invece del tutto inattesa. Il manager Mike Romano cambia sostanzialmente l’intero roster rispetto a gara1 e al quinto inning i riminesi cominciano a mettere sotto pressione il lanciatore avversario Curvelo Navarro con le valide di Bonemei, Luca Gabrielli e Zappone, proseguendo nelle segnature sui rilievi di Bortolotti e Cantelli, fino all’8-2. Al nono inning, con un out, dopo l’ottimo rilievo di Tognacci sull’altrettanto positiva prestazione del partente Tommaso Aiello, gli ospiti hanno ribaltato la partita infilando una serie di nove valide che ha messo in ginocchio i padroni di casa, incapaci di alzare un argine in difesa e con Pieretti e Fabbri alternatisi sul monte. Una svolta impensabile visto che fino a quel punto Mediolanum New Rimini pareva in totale controllo della gara, lasciando nella partita anche 10 uomini sulle basi.

Mercoledì alle 20.00 allo stadio dei Pirati è in programma la gara di recupero con Modena, sospesa per pioggia sul 2 a 0 per Mediolanum New Rimini. Si ripartirà quindi dall’inizio della seconda ripresa.