Unibo appuntamenti: da SaxBo a Kepler, dalla musica al teatro con Zambè

Cinque gli appuntamenti in programma questa settimana, organizzati dall’Ateneo negli spazi universitari di via Zamboni

Università BolognaBOLOGNA – Continuano le serate in Via Zamboni con la rassegna Zambè, organizzata dall’Università di Bologna e promossa insieme al Comune di Bologna, nell’ambito di bè-bolognaestate.

Lunedì 11 luglio, alle 21, la SaxBo Orchestra diretta dal Maestro Daniele Faziani, si esibirà in concerto in Piazza Scaravilli. La SaxBo band propone repertori per concerti e manifestazioni d’intrattenimento per la divulgazione di uno stile musicale vario e gradevole all’ascolto, valorizzando l’esperienza degli studenti, attraverso progetti per le scuole di ogni ordine e grado, con lezioni concerto dettagliate sulle peculiarità degli strumenti, dell’organico e dei repertori.

Martedì 12 luglio, alle 21.30, in Piazza Scaravilli, Roberto Pinto introdurrà il film “Pollock” (2000), regia di Ed Harris, a cura della Fondazione Federico Zeri.

Mercoledì 13 luglio e venerdì 15 luglio, alle 21, nel Cortile del Pozzo di Palazzo Poggi,
andrà in scena lo spettacolo di Kepler-452 “La rivoluzione è facile se sai con chi farla – Vol. 1 e Vol. 2”, con Paola Aiello, Giuseppe Attanasio, Nicola Borghesi, Nicole Guerzoni, Livio Remuzzi, Marcello Soli e un nucleo di rivoluzionari.

Giovedì 14 luglio, per la sezione Incontri e musica, alle 21, nel Cortile di Ercole di Palazzo Poggi, si parlerà di “Ri-costruzione di un mito: Francesco Griffo da Bologna” con Roberto Grandi, Carlo Lucarelli, Michele Cogo, Giampiero Rigosi, Beatrice Renzi e gli allievi di Bottega Finzioni. Nel corso della serata verrà presentata la puntata di “Muse Inquietanti” (Sky Arte HD) su Griffo, con due interventi di Umberto Eco e i progetti narrativi sviluppati dagli allievi di Bottega Finzioni.

Zambè nasce con lo scopo di aprire via Zamboni alla città, in un processo di riqualificazione che proseguirà ben oltre questi mesi. Le serate estive devono diventare un momento di condivisione culturale dove il pubblico entra a contatto con la multiforme attività dell’Ateneo, nello spirito della condivisione di esperienze e di intrattenimento.