Stefano Moretti per il “Grande Fratello” alla Delfini

STEFANO agostino MORETTI LETTURA 1984Giovedì 1 febbraio alle 18 nella biblioteca di corso Canalgrande 103 terzo appuntamento della lettura integrale di “1984” di Orwell con gli interpreti dello spettacolo prodotto da Ert

MODENA – Terzo appuntamento, giovedì 1 febbraio alle 18 alla Biblioteca Delfini, con la lettura integrale di “1984”, il capolavoro di George Orwell che dal 10 al 22 aprile Ert mette in scena al Teatro delle Passioni per la regia di Matthew Lenton.

Il capitolo “I prolet” è letto da Stefano Moretti, giovane attore aquilano di teatro e televisione. Le otto letture in programma del ciclo, tutte di giovedì alle 18, sempre a partecipazione libera e gratuita, sono affidate agli interpreti dello spettacolo.

Il libro di Orwell racconta la parabola di Winston Smith, oscuro funzionario al Ministero della Verità di Oceania, impegnato a modificare la storia riscrivendo testi già pubblicati. All’insegna del motto “Chi controlla il passato, controlla il futuro”, l’autore immagina una dittatura che, attraverso la revisione sistematica del vocabolario, controlla il linguaggio e dunque il pensiero.

STEFANO agostino MORETTI LETTURA 1984 BISStefano Moretti, classe ’85, è nato a L’Aquila. Per dedicarsi alla recitazione ha rinunciato alla carriera di architetto (si è laureato con un progetto per la ricostruzione post-sismica della sua città) iniziata con il celebre Studio Fuksas. Sulla scena ha interpretato i classici – Shakespeare in primo luogo – ma si è anche fatto apprezzare dal pubblico televisivo. È lui, infatti, il dj Scheggia nella soap “Un posto al sole” ed ha partecipato anche alla fiction “Don Matteo”.

La lettura di “1984” è un progetto di Emilia Romagna Teatro e Biblioteca Delfini in collaborazione con Amici dei Teatri. La drammaturgia è curata da Martina Folena.

Informazioni online (www.comune.modena.it/biblioteche o www.emiliaromagnateatro.com).