Spoerri, gli arnesi da cucina nel laboratorio al “Civetta”

Daniel Spoerri GrattugieSabato 28 novembre alle 15.30 appuntamento all’area educativa della Galleria civica

MODENA – “Grattugie, coltelli, rotelline… meravigliosi arnesi da cucina” è il titolo del nuovo laboratorio per bambini e ragazzi da 5 a 12 anni in programma sabato 28 novembre alle 15.30 allo spazio “Civetta” della Galleria civica di Modena a Palazzo Santa Margherita in corso Canalgrande 103. Anche questo laboratorio, in collaborazione con “Dida”, laboratorio didattico dei Musei civici di Modena, e “Memo”, Multicentro Educativo Sergio Neri, è ispirato alla Eat Art di Daniel Spoerri in mostra alla Palazzina dei Giardini e a Palazzo Santa Margherita.

I bambini potranno partecipare su prenotazione, (tel. 059 2032919 in orario di mostra), e a pagamento, al costo di 5 euro per ciascun bambino o, con la formula “Porta un amico” che è valida anche per un fratello, 7 euro per due partecipanti.

L’esperienza dura circa un’ora e mezza.

Dopo una simpatica visita semiseria alle straordinarie opere di Spoerri e, in particolare, ai suoi famosissimi “quadri trappola”, i bambini, si trasformeranno in veri e propri cuochi; si recheranno in laboratorio – cucina del ristorante – dove tra grattugie, mattarelli, rotelline e tirapasta potranno impastare la sfoglia (farina e acqua), stenderla con il mattarello e con la macchina per tirare la pasta e, infine, decidere che pasta fare: farfalline, tagliatelle, maccheroni, gnocchetti… Naturalmente la pasta servirà per creare un’opera d’arte alla “maniera” di Spoerri.

Per bambini con intolleranze o allergie alla farina, sarà utilizzata la farina di riso.

Gli appuntamenti successivi sono stati fissati, sempre a partire dalla 15.30, sabato 19 dicembre con “Pranzo di Natale” e sabato 23 gennaio 2016 di nuovo con “Grattugie, coltelli, rotelline… meravigliosi arnesi da cucina”.

L’intera programmazione dei laboratori didattici al “Civetta” si ispira e dialoga con i temi presentati nella mostra “Daniel Spoerri. Eat Art in transformation”.

Daniel Spoerri (1930) è il fondatore della Eat Art, corrente con la quale l’artista intendeva avviare una riflessione sui principi fondamentali della nutrizione e sul rapporto tra arte e cibo. Info on line (www.galleriacivicadimodena.it).