Riorganizzazione della sosta e della mobilità a servizio del centro storico di Rimini

La dichiarazione dell’assessore Roberta Frisoni

stemma-colori-comune-riminiRIMINI – Questa la dichiarazione dell’assessore Roberta Frisoni: “Sarà presentata nelle prossime settimane alla città e alle categorie economiche la proposta per la riorganizzazione della sosta e della mobilità a servizio del centro storico cittadino. Un lavoro impegnativo che ci permetterà di dar risposta alle nuove esigenze del cuore della città e di avere una mobilità più sostenibile, accessibile, intelligente e inclusiva.

Accanto agli interventi strutturali, conclusi e in corso, che stanno cambiando radicalmente il modo stesso di fruizione della città e del suo centro storico, riteniamo sia giunto il momento per concretizzare un nuovo modo di accesso alla città attraverso la revisione della mobilità e della sosta, parte di quel percorso che ci porterà nel 2017 alla definizione del nuovo Piano urbano della mobilità sostenibile. L’apertura, nell’arco di 2/3 anni, di nuovi centri culturali e turistici attrattori in centro storico sarà accompagnata dall’ampliamento dei servizi della sosta, in sinergia con il trasporto pubblico locale e la mobilità ciclabile e condivisa.

La riorganizzazione della sosta nel centro storico verrà attuata per fasi, è in linea con

questi obiettivi.

La fase che si prevede di attivare già nel 2017 prevede:

a) un ampliamento dell’accessibilità al centro storico tramite un aumento degli stalli a disposizione che contiamo di portare da 3.300 a 4.000. Questo grazie all’individuazione di nuove potenziali aree e la riconfigurazione degli stalli attuali;

b) una semplificazione dell’organizzazione della sosta tramite l’incentivazione di forme di abbonamento-pass anche per i residenti che sarà valido, con soli 50 centesimi al giorno, per tutti i parcheggi comunali e posti in strada;

c) una miglior organizzazione e assetto degli stalli di sosta per migliorare il decoro del centro storico;

d) una semplificazione delle zone di sosta a cerchi concentrici, divisi in zona A, zona B e zona C;

d) una revisione delle tariffe, per avvicinarle alla media di tutte le altre città delle dimensioni simili a Rimini e dalla tariffe per la sosta superiori, accompagnate da una novità: la maggiore flessibilità di utilizzo del sistema della sosta comunale. Lo stesso biglietto, infatti, varrà su tutti gli stalli facenti parte della stessa fascia tariffaria o di quelle inferiori, consentendo, analogamente a quanto avviene nel trasporto pubblico, che con un ticket giornaliero (o orario) si possa posteggiare in qualsiasi della fascia dei parcheggi attorno al centro storico appartenenti alla stessa fascia per la durata del ticket.

In parallelo per facilitare l’utilizzo della sosta si stanno studiando anche modalità per agevolare ulteriormente il pagamento ‘smart’ dei biglietti, affiancando il sistema sosta facile già presente sul nostro territorio”.