PSM 2.0: Nuova tappa di “La voce delle Unioni”

Provincia di BolognaAlla FAAC di Zola Predosa il quarto incontro tra i protagonisti Alfa Wassermann, Philip Morris, Unindustria

ZOLA PREDOSA (BO) – Nuova tappa di “La voce delle Unioni”, il percorso di confronto per il nuovo PSM, il Piano strategico metropolitano, che vede impegnate le Unioni dei Comuni nell’organizzazione e nell’ideazione di 6 incontri sul territorio. Mercoledì 3 febbraio il quarto appuntamento sarà ospitato dall’Unione Valli del Reno Lavino e Samoggia all’Audutorium Giuseppe e Michelangelo Manini della FAAC (via Benini 1 Zola Predosa), dove alle ore 20.30 i lavori saranno aperti dal presidente dell’Unione.

Seguirà la tavola rotonda, dando la parola ai protagonisti delle realtà più rappresentative del territorio, da Alfa Wassermann, Philip Morris e Unindustria, a Agrinsieme e il Consorzio dei vini dei colli bolognesi. Il sindaco della Città metropolitana Virginio Merola concluderà i lavori.

Partita a inizio gennaio, “La voce delle Unioni” sta coinvolgendo la comunità metropolitana bolognese in un percorso per raccogliere idee e proposte e individuare le future strategie per lo sviluppo del territorio. Sei gli incontri in programma, in cui diranno la loro 100 amministratori e rappresentanti dell’industria, del mondo del lavoro, del sistema educativo, del welfare e della cultura. I primi incontri si sono svolti alla Rocchetta Mattei nel comune di Grizzana, a Imola e al Centergross di Funo di Argelato. Prossimi appuntamenti a Ozzano dell’Emilia (10 febbraio alle ore 20 all’Aula magna della Scuola di agraria e medicina veterinaria) e a Calderara di Reno (17 febbraio alle ore 18 nella sala congressi di Datalogic). A fine marzo, infine, alla luce delle visioni emerse durante i sei incontri, a Bologna si discuterà degli indirizzi futuri per la Città metropolitana, segnando l’avvio di una nuova stagione di pianificazione e progettazione strategica.