Provincia di Modena: Festa della Castagna a Montecreto nel week end

Stand gastronomici e il Premio Castagna d’Oro

montecreto-castagnaMONTECRETO (MO) – A Montecreto, sabato 29 e domenica 30 ottobre, si celebra la 31^ edizione della Festa della castagna che prevede lungo le vie del paese stand gastronomici con specialità tipiche della montagna, animazioni e giochi.

L’evento è promosso dal Comune di Montecreto con la collaborazione dell’associazione Montecreto eventi, la Pro loco con il patrocinio dell’Unione dei Comuni del Frignano.

«La Festa della Castagna – sottolinea Leandro Bonucchi, sindaco di Montecreto – rappresenta l’occasione in cui la nostra comunità esprime la sua identità attraverso un frutto semplice che ha sostenuto l’economia del territorio per secoli, caratterizzando il tessuto locale. La consegna Castagna d’Oro, inoltre, dimostra ancora una volta la sensibilità sociale di Montecreto e l’attenzione nei confronti di un tema così delicato come la disabilità che vorremmo continuare ad associare alla pratica sportiva, in un’ottica di integrazione e autonomia della persona».

festa-castagna-presentazioneL’apertura degli spazi dedicati alle specialità della montagna e ai prodotti della castagna è prevista in piazza degli Alpini nella serata di sabato, seguita dallo spettacolo danzante con orchestra e la dimostrazione degli spadellatori.
Domenica, oltre agli stand aperti dal mattino, è in programma una escursione con le guide del gruppo trekking La Via dei monti e il cooking show sulla castagna a cura della scuola alberghiera di Serramazzoni, mentre nel pomeriggio sono previste animazioni lungo le vie del paese, giochi per bambini e la dimostrazione dei casari su come nasce il parmigiano reggiano.
Sempre nel pomeriggio, al Parco dei castagni, si svolge una dimostrazione della lavorazione della castagna con il tradizionale metato per l’essicazione e il mulino recuperato dal Comune, oltre a spettacoli e giochi per bambini.
Nella giornata di domenica sarà possibile visitare anche il museo “La casa dei leoni di pietra” e la mostra d’arte di Pamela Jica Mezea.

Nell’ambito della manifestazione spicca, domenica alle 16 in piazza degli Alpini, la tradizionale consegna della Castagna d’Oro, il premio assegnato nelle edizioni precedenti a personaggi illustri della cultura e dello sport come Enzo Biagi, Alberto Tomba, Jury Chechi. Per questa edizione, invece, il premio sarà rappresentato da un contributo spese pari al suo valore di mille euro che sarà consegnato all’iniziativa #Sportanchio, per l’educazione motoria rivolta ai disabili nella fascia adolescenziale, promossa dal Csi di Modena.