Piacenza, Il sindaco Dosi a Napoli alla sesta edizione della Festa nazionale di Avviso Pubblico

avviso pubblico 13 novembre 2015Il sindaco di Piacenza vi ha partecipato come relatore

PIACENZA – Il sindaco Paolo Dosi, anche nella veste di presidente del Forum italiano per la sicurezza urbana, ha partecipato come relatore lo scorso fine settimana a Napoli alla sesta edizione della Festa nazionale di Avviso Pubblico, la rete antimafia che unisce oltre 300 enti locali. In particolare, nel corso della mattinata di venerdì 13 novembre, il primo cittadino è intervenuto in occasione della presentazione ufficiale del rapporto “Amministratori sotto tiro”, redatto annualmente da Avviso Pubblico. Erano presenti, inoltre, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il procuratore nazionale Antimafia Franco Roberti, la sen. Valeria Cardinali, componente della Commissione parlamentare d’inchiesta sugli amministratori locali minacciati, oltre naturalmente al presidente di Avviso Pubblico Roberto Montà. Moderatore dell’incontro il giornalista Sandro Ruotolo.
Dall’analisi dei dati presentati, si è potuto constatare che sono stati ben 361 nel solo 2014 gli atti di intimidazione nei confronti di amministratori locali e personale della pubblica amministrazione, con un tasso di crescita del 3 per cento rispetto all’anno precedente. La principale forma di intimidazione e di minaccia è stato l’incendio (31% dei casi), in particolare delle macchine, ma a fuoco sono andate anche case, negozi e aziende di proprietà. Numerosi i casi di danneggiamenti sempre delle auto di proprietà personale, mediante il taglio degli pneumatici e la rottura della carrozzeria.
Rilevante inoltre il dato riguardate le aggressioni fisiche (12% del totale), quadruplicate rispetto all’anno precedente. L’area più colpita dal fenomeno è senz’altro il sud Italia, con il 64% dei casi riscontrati. Il rapporto sottolinea che, nella maggior parte dei casi, i soggetti che hanno messo in atto gesti di intimidazione e minaccia verso gli amministratori locali e il personale della Pa sono rimasti ignoti.