Piacenza, bonus acqua: al via la raccolta delle domande per le agevolazioni

Bonus Acqua, da oggi al via la raccolta delle domande per le agevolazioni

acqua rubinettoPIACENZA – A partire da oggi, lunedì 2 maggio, è possibile presentare la domanda per accedere al Bonus Acqua, agevolazione tariffaria sul servizio idrico valida per l’anno in corso e rivolta ai cittadini residenti a Piacenza, con indicatore Isee inferiore o pari a 10 mila euro. L’utenza dev’essere domestica, con contratto di fornitura diretta, plurima o condominiale.

Le richieste, che possono essere trasmesse sino al 30 settembre prossimo, a partire da quest’anno vanno consegnate direttamente agli sportelli Informasociale in via Taverna 39 – sede aperta dalle 9 alle 12.30 dal lunedì al sabato, il lunedì e giovedì pomeriggio anche dalle 15.30 alle 17.30 – o in via XXIV Maggio 28, con apertura il lunedì e giovedì dalle 8.45 alle 13 e dalle 15.30 alle 17.39, il mercoledì e venerdì dalle 8.45 alle 13 (chiuso il martedì).

É necessario utilizzare l’apposito modulo in distribuzione presso gli stessi sportelli Informasociale (dove si può ottenere supporto per la compilazione) e presso il Quinfo di piazza Cavalli, o scaricabile dal sito www.comune.piacenza.it/informasociale . Alla domanda è necessario allegare la fotocopia non autenticata del documento di identità, l’Isee ordinario 2016 in corso di validità e riferito ai redditi del nucleo familiare, la copia completa di una fattura dell’acqua per l’anno 2016 nonché, per i cittadini extracomunitari, copia del permesso o carta di soggiorno (per tutti i componenti del nucleo) in corso di validità o la documentazione comprovante l’avvenuta richiesta di rinnovo.

Nel caso di utenza condominiale o plurima, le fatture dell’acqua possono essere richieste al proprio amministratore di condominio oppure allo sportello Ireti di via Sopramuro 15, aperto dalle 8 alle 14.30 dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 12.30 il sabato, presentando il contratto di affitto, il rogito o un altro titolo giuridicamente valido che dimostri l’occupazione dell’abitazione.

L’ammontare del contributo è variabile e può raggiungere un valore massimo di 60 euro per ogni componente del nucleo familiare (fino a 8 persone) in presenza di Isee minore o uguale a 2.500 euro, mentre il valore massimo è di 40 euro per Isee da 2501 a 10 mila euro, sempre fino a 8 persone.

INFO – Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi agli sportelli Informasociale, negli orari indicati: la sede di via Taverna risponde allo 0523-492731, gli uffici di via XXIV Maggio al numero 0523-492022. Le agevolazioni per gli utenti richiedenti – che possono anche scrivere a informasociale@comune.piacenza.it – saranno riconosciute nell’anno successivo a quello di presentazione della domanda, come deduzione dalla bolletta.