“Perle e Delfini: una cura sfidante per l’eccesso di peso di bambini e ragazzi” a Ferrara

Giovedì 19 gennaio, alle 21, conferenza di Rita Tanas a Pontelagoscuro. Iniziativa di “Appunti di Ponte” a cura della Pro Loco

locandinaponteFERRARA – Giovedì 19 gennaio alle 21 alla sala Nemesio Orsatti di Pontelagoscuro (via Risorgimento 4), nell’ambito del ciclo di incontri culturali organizzato dalla Pro Loco di Pontelagoscuro “Appunti di Ponte”, si tiene la conferenza ad ingresso libero “Perle e Delfini: una cura sfidante per l’eccesso di peso di bambini e ragazzi”.

Rita Tanas, affermata pediatra endocrinologa esperta in obesità e disturbi del comportamento alimentare, invita insegnanti, educatori, allenatori sportivi, pediatri e tutti gli operatori professionali operanti con i bambini ed i ragazzi, ad una serata durante la quale racconterà la sua “cura” per bambini e ragazzi con problemi di peso, che per questo non cessano di essere belli e simpatici come Perle e Delfini, cura costruita con pazienza, come un intrigante puzzle.

LA SCHEDA – Dopo anni di una coinvolgente esperienza ambulatoriale Rita Tanas affronta il problema con il bambino/ragazzo e la sua famiglia, partendo dall’esplorazione dei motivi che li ha portati all’incontro, e attraverso l’ascolto della loro storia arriva a creare, aumentare e poi sostenere una motivazione forte; far rinascere l’autoefficacia ad un percorso di cura, anche nelle famiglie più demoralizzate.

Il libro “Perle e Delfini”, edito da Drawup di Latina, che la pediatra ferrarese presenterà nel corso della serata, propone ai professionisti interessati gli ingredienti di una metodica di cura lungamente sperimentata, in modo semplice, affinché possano realizzarla con successo da soli o in collaborazione con altri professionisti/educatori. Non solo le solite informazioni e istruzioni per una migliore alimentazione e attività motoria nella vita quotidiana, cose che tutti sanno, ma che non sanno come realizzare senza perdere la voglia di…essere se stessi; l’autrice si è fatta un po’ prendere la mano, così capita spesso che le sue informazioni si trasformino in suggerimenti appassionati e le sue riflessioni debordino nella psicologia.

‘Perle e Delfini’ rappresenta la tensione e il desiderio di curare insieme e senza “prescrizioni” una malattia difficile da accettare come malattia, troppo stigmatizzata, lasciando la possibilità ai curati di prendersi cura della propria immagine interiore, non solo quella corporea, di sentirsi sani e in forma e i veri artefici della propria vita e salute. La cura si libra e volteggia fra le trappole del consumismo, del cibo industriale e del desiderio di magrezza.

‘Perle e Delfini’ rappresenta la tensione e il desiderio di curare insieme e senza “prescrizioni” una malattia difficile da accettare come malattia, troppo stigmatizzata, lasciando la possibilità ai curati di prendersi cura della propria immagine interiore, non solo quella corporea, di sentirsi sani e in forma e i veri artefici della propria vita e salute. La cura si libra e volteggia fra le trappole del consumismo, del cibo industriale e del desiderio di magrezza.

Rita Tanas si schiera in difesa del rispetto profondo della persona e del bambino, del suo diritto di vivere la sua vita in libertà e salute; della sua richiesta di aiuto per avvicinarsi a un percorso non facile, lungo, pieno di ostacoli, e tanto più difficile quanto più si tarda a cominciarlo. Non più controlli e divieti, ma una sequenza strutturata di incontri e azioni per l’empowerment delle famiglie, che miscela sapientemente sicurezza, tempistica, rispetto della sostenibilità e consapevolezza critica.

Come conciliare infatti libertà e salute? felicità e restrizione? tutti sentono che la restrizione è foriera di sofferenza e non può quindi portare alla salute.
Perle e Delfini affronta questo dilemma e offre soluzioni semplici e possibili per i professionisti, gli educatori e le famiglie che abbiano il coraggio di mettersi in gioco ed accettare la sfida della “malattia” più impegnativa del secolo.

Rita Tanas condivide coi partecipanti questo suo sogno per recuperare il sorriso di tanti bambini e ragazzi belli e simpatici come Perle e Delfini.