Pattinaggio a Modena, il trofeo “Mariele Ventre” compie 20 anni

Trofeo Mariele VentreSabato 6 febbraio al PalaPanini, dalle 15, l’edizione 2016 vedrà scendere in pista sulle note dello Zecchino d’oro oltre 800 giovanissimi pattinatori a rotelle

MODENA – Saranno oltre 800 i giovanissimi pattinatori che scenderanno sulla pista del PalaPanini di Modena, sabato 6 febbraio, per disputarsi il trofeo di pattinaggio a rotelle “Mariele Ventre”, una grande festa in memoria dell’indimenticabile fondatrice del Piccolo coro dell’Antoniano di Bologna.

Dopo il successo delle edizioni 2014 e 2015, il “Mariele Ventre” festeggerà all’ombra della Ghirlandina anche il suo ventesimo compleanno e sono già 22 i gruppi iscritti, un vero e proprio esercito di bambini e ragazzi che si esibirà sulle note delle canzoni dello “Zecchino d’Oro”, la manifestazione che ha accompagnato l’infanzia di tutti.

L’iniziativa, realizzata soprattutto grazie al lavoro di circa sessanta volontari modenesi e bolognesi, è promossa dal Movimento rotellistico Uisp in collaborazione con la Fondazione “Mariele Ventre” e con l’Antoniano di Bologna, con il patrocinio del Comune di Modena e la collaborazione di Radio Bruno.

Dalla provincia di Modena arrivano 200 partecipanti, in rappresentanza delle società della Polisportiva Modena Est, de La Mela di Montale, della Dorando Pietri di Carpi, del Centro Polivalente Limidi, della Polisportiva Pico di Mirandola, ma ci saranno anche tantissimi altri gruppi emiliano-romagnoli e folte rappresentative dalla Lombardia, dalle Marche e dal Veneto che per un giorno trasformeranno il tempio della pallavolo nella culla nazionale del pattinaggio di base. Nel copione della giornata saranno presenti anche alcune squadre di ginnastica artistica a “contaminare” positivamente la manifestazione con le loro coreografie speciali

La manifestazione è a ingresso libero per tutti bambini under 10 e per gli studenti under 18 della provincia di Modena (la richiesta di accreditamento va fatta tramite Uisp Modena). Per gli adulti è previsto invece un biglietto di ingresso a 10 euro che contribuirà a sostenere i progetti di solidarietà avviati dalla Fondazione Mariele Ventre e dall’Antoniano.