Parma, Quasi 1200 nuovi banchi per le scuole superiori

Questi e altri arredi sono stati acquistati grazie al contributo di Banca INTESA SANPAOLO nell’ambito della convenzione di tesoreria con la Provincia. La presentazione stamattina all’ITIS Leonardo da Vinci di Parma con Serpagli, Botti, Santi

itis_banchi1xwebPARMA – Banca Intesa Sanpaolo, nell’ambito dell’intesa di tesoreria con la Provincia di Parma, ha sostenuto economicamente l’acquisto di nuovi banchi e altri arredi per le scuole superiori del Parmense.

Il contributo è stato di 65 mila euro, e ha permesso l’acquisto di 1180 banchi e altrettante sedie, 11 cattedre con relative sedie, 5 lavagne e alcuni appendiabiti.

Le scuole interessate sono: a Parma ITIS Da Vinci in Parma, Liceo Marconi, Scuola per L’Europa, Giordani, Bodoni, Rondani¸ Ulivi, Succursale Bocchialini di Parma, inoltre: Istituto Gadda di Fornovo e di Langhirano, Paciolo di Fidenza, Zappa Fermi di Borgotaro e di Bedonia.

L’iniziativa è stata presentata stamattina all’ITIS Leonardo da Vinci di Parma, in Via Toscana
Da: il Delegato provinciale alla Scuola Gianpaolo Serpagli, la dirigente scolastica dell’ITIS Elisabetta Botti, e Luigi Santi Direttore Area Retail di Intesa Sanpaolo Parma Centro.

“Il miglioramento degli edifici scolastici è uno degli obiettivi prioritari della Provincia di Parma –afferma il Delegato provinciale alla Scuola Gianpaolo Serpagli – Per questo investiamo tutte le risorse possibili del nostri pur magro bilancio, e non perdiamo occasione per convogliare nella scuola anche le risorse aggiuntive, come questa proveniente da Intesa Sanpaolo. Oltre ai lavori per garantire al sicurezza in alcuni edifici scolastici, che si sono appena conclusi e per cui abbiamo investito oltre 600 mila euro, ecco ora i nuovi arredi, per elevare funzionalità e confort.”

“Siamo molto grati a Banca Intesa Sanpaolo e alla Provincia di Parma perché quest’anno abbiamo avuto la possibilità di far entrare i ragazzi delle classi prime in aule ben predisposte, con arredi nuovi e funzionali” afferma la dirigente scolastica dell’ITIS Elisabetta Botti.

“Siamo lieti di aver dato il nostro sostegno al miglioramento degli edifici scolastici – ha commentato Luigi Santi Direttore Area Retail di Intesa Sanpaolo Parma Centro – Intesa Sanpaolo, che rappresenta la continuità storica sul territorio di Banca Monte Parma, dimostra concretamente l’impegno preso e la vocazione a continuare ad essere banca del territorio, a supporto, oltre che dell’ economia della città, anche della scuola e quindi dei ragazzi e delle loro delle famiglie. Intesa Sanpaolo, tra le maggiori banche europee per solidità patrimoniale, opera quotidianamente per sostenere al meglio la crescita dell’economia localeper mettere a disposizione di famiglie, risparmiatori ed imprese opportunità e servizi di una banca ben radicata e vicina alle loro esigenze, insieme alla forza di un grande Gruppo creditizio internazionale.”

(Nella foto: Un momento della visita guidata a un’aula dell’ITIS in cui sono stati posizionati alcuni dei banchi nuovi)