Nei quartieri di Cesena una raccolta di generi alimentari per le famiglie più bisognose

L’appuntamento con la solidarietà è per sabato 19 marzo, dalle 9 alle 18, davanti a 30 supermercati e negozi della città

CESENA – Sabato 19 marzo la spesa settimanale diventa occasione di solidarietà. L’intera giornata, infatti sarà dedicata alla raccolta di generi alimentari da destinare alle famiglie bisognose. L’iniziativa coinvolge i dodici Quartieri di Cesena in collaborazione con Centro di Ascolto della Caritas Zonale San Vittore, le Caritas Parrocchiali, l’Associazione S. Vincenzo, il “Mantello di San Martino”, Gruppi Scout, il Gruppo Famiglie Casa Bella, il Masci – Comunità Adulti Scout Don Vito, l’associazione Genitori Dante Alighieri, il Centro Giovanile Garage, le Parrocchie, l’associazione Papa Giovanni XXIII, l’Avsi Cesena.

Dalle 9 alle 18 cittadini e volontari dei Quartieri e delle Associazioni saranno presenti presso i supermercati e alcuni negozi del territorio per raccogliere prodotti alimentari da destinare a chi ha più bisogno. Come di consueto in questi casi, ai donatori si chiede di contribuire con prodotti non deperibili: pasta, riso, olio, zucchero, caffè, biscotti, tonno e carne in scatola, passata di pomodoro e pelati, legumi, latte a lunga conservazione, farina, succhi di frutta. Ma anche prodotti per l’infanzia, come omogeneizzati alla frutta e pannolini, prodotti per l’igiene personale e per la pulizia della casa. Da evitare, invece, l’offerta di prodotti deperibili.

“L’undicesima edizione della colletta alimentare dei quartieri – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Servizi per le persone Simona Benedetti – rappresenta uno fra gli eventi solidali più importanti dell’anno per la nostra città. Ancora una volta, attraverso questo grande evento che vede coinvolti centinaia di consiglieri e di volontari ed oltre trenta supermercati, Cesena riesce a dimostrare di essere una comunità forte e coesa, in grado davvero di fare sistema per occuparsi di chi si trova in situazioni di difficoltà. La colletta, che ci auguriamo possa destare l’interesse e l’adesione di tanti cittadini, servirà a sostenere, in ogni quartiere, le associazioni e le parrocchie che, insieme ai servizi sociali, cercano di aiutare tante famiglie, bambini ed anziani. Già da ora ringraziamo tutti i presidenti ed i consiglieri di quartiere, tutti i volontari e le associazioni per lo sforzo organizzativo enorme e per il bel richiamo alla solidarietà che sabato prossimo arriverà, grazie a loro, a tutta la città.”

Sono trenta i punti vendita, distribuiti in tutta la città e nelle principali frazioni, presso i quali avverrà la raccolta. Si tratta di: Conad Oltresavio, Economy di via Romea, Famila, Ipercoop Lungosavio, Famila di piazza Magnani, Super A&O di San Vittore, Conad Superstore di Ponte Abbadesse, Conad City di Borello, Crai di Borello, Supermercato Conad di Case Finali, A&O di Via Marzolino, Economy di via G. Bruno, Coop. Cervese, Simply di Villa Chiaviche, Conad City di Macerone, A&O di Martorano, Conad Superstore Montefiore, Super A&O Calisese, Macelleria Giunchi di Calisese, Macelleria Zani Maurizio di S. Carlo, Frutta e Verdura Erica di S. Carlo, Minimarket di San Carlo, Sapori & Dintorni Foro Annonario, TuoDì di via Roversano, Conad City S. Giorgio, Supermarket Quattro B Calabrina, Legni Marco Alimentari – Gattolino, Conad Barriera, A&O di Ponte Pietra , Conad City di Pievesestina, Alimentari Turci Romeo (raccolta solo al mattino).

Già stabilito come avverrà la distribuzione del materiale raccolto. Per il quartiere Centro Urbano: passerà attraverso il Centro Ascolto Caritas Zonale S. Vittore, per il Cesuola: tramite l’associazione S. Vincenzo dell’Osservanza; al Fiorenzuola tramite la Caritas di S. Stefano, la Caritas S. Pietro, la S. Vincenzo di Case Finali, l’Avsi Cesena; per il quartiere Cervese Sud attraverso la Caritas di Sant’Egidio, la Caritas delle Vigne, la Parrocchia di Villa Chiaviche; per l’Oltresavio tramite il Centro Ascolto Caritas Zonale S. Vittore, la Caritas di S. Paolo, l’associazione San Vincenzo della parrocchia di S. Rocco; per il quartiere Vallesavio attraverso il Centro Ascolto Caritas Zonale S. Vittore; per il quartiere Borello tramite la Caritas Borello; per il quartiere Rubicone attraverso la Caritas di Calisese e “Il Mantello di S. Martino”; per il quartiere Al Mare tramite il Mantello di S. Martino di Macerone; per il quartiere Cervese Nord attraverso la Caritas di S. Giorgio, la Caritas di Gattolino, l’associazione Papa Giovanni XXIII; per il quartiere Ravennate attraverso la Caritas di Martorano; per il quartiere Dismano tramite la Caritas di Pievesestina .