Modena: Fiera di S. Antonio, bancarelle, informazioni e sicurezza

Martedì 17 centinaia di ambulanti possono vendere dalle 8.30 alle 20. Controlli della Municipale sulle norme anticontraffazione, sicurezza impianti Gpl e servizi antiborseggio

Polizia municipaleMODENA – Si svolge martedì 17 gennaio la tradizionale fiera di Sant’Antonio protettore degli animali, con centinaia di ambulanti che potranno allestire i loro banchi nel centro storico di Modena. Le vie e le piazze nelle quali potranno disporsi sono piazza Sant’Agostino, piazzale degli Erri, piazza Grande, via Emilia centro, piazza Muratori, piazza Matteotti, piazza Mazzini, corso Canalchiaro, corso Duomo, corso Canalgrande, via Università, via Castellaro, via Scudari, piazza XX settembre, via Canalino, piazzale San Francesco e calle di Luca.

L’attività di vendita si potrà svolgere dalle 8.30 alle 20, con facoltà di anticipare la chiusura alle 19. L’area dovrà essere liberata entro le ore 22.

Il divieto di sosta in centro storico nelle aree interessate dallo svolgimento della fiera, nelle zone che la Municipale ha provveduto a segnalare con appositi cartelli e segnali, scatta alla mezzanotte di lunedì 16 gennaio e la rimozione dei veicoli avrà luogo già dalle primissime ore di martedì 17.

In occasione della fiera, Polizia municipale e Polizia di Stato saranno impegnate nella lotta ai borseggiatori. Oltre al personale in divisa è stato predisposto un servizio antirapina e antiborseggio con personale in borghese che presidierà l’area della fiera. Anche i volontari delle associazioni che collaborano con la Polizia Municipale parteciperanno svolgendo servizi a piedi tra le bancarelle sia al mattino che al pomeriggio. In particolare, grazie ai volontari di Vivere sicuri e dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato (Anps) dalle 9.30 alle 17, nel gazebo allestito in piazza Torre, funzionerà un punto informativo dedicato al tema della sicurezza, con particolare riguardo alla prevenzione dei borseggi e alla promozione del fondo di aiuto alle vittime di reato “Non da soli”.

L’Ufficio denunce della Municipale in centro storico (alla stazione autocorriere) sarà aperto la mattina dalle 7.40 alle 12.30 e il pomeriggio dalle 13.50 alle 18. Infine, in largo Sant’Agostino sarà presente un presidio mobile della Polizia municipale e in largo Porta Bologna un mezzo dell’Arma dei Carabinieri. I cittadini potranno rivolgersi per l’intera giornata agli operatori di Polizia per fare segnalazioni o ricevere informazioni e consigli.

La Polizia municipale sarà come sempre impegnata anche nei controlli sul corretto svolgimento della manifestazione: verranno effettuate verifiche sul rispetto della normativa sull’anticontraffazione, sulla sicurezza dei prodotti in vendita, e sulla corretta applicazione delle norme che regolamentano l’utilizzo delle attrezzature di vendita con l’impiego di bombole Gpl.

Nel giorno della fiera gli autobus che abitualmente percorrono via Emilia centro modificheranno l’itinerario e transiteranno sui viali cittadini. Sono tante comunque le linee del trasporto pubblico che portano verso il centro e hanno fermate anche in corrispondenza di parcheggi fuori dal cuore cittadino dove è consigliabile lasciare l’auto per arrivare alla fiera.

Iniziative contro i borseggiatori

In servizio Municipale e Polizia di Stato, anche con personale in borghese, e volontari per la sicurezza; ufficio denunce PM all’autostazione aperto; gazebo informativo in piazza Torre

Polizia municipale e Polizia di Stato impegnati nella lotta ai borseggiatori anche in occasione della fiera di Sant’Antonio, in programma martedì 17 gennaio.

Comune di Modena e Questura, infatti, metteranno in atto anche quest’anno una serie di iniziative per prevenire borseggi, reato che si verifica solitamente in luoghi molto affollati, nei quali gli “specialisti” si muovono con abilità sfilando portafogli, documenti, cellulari e altri oggetti dalle borse e dalle tasche dei passanti.

Oltre al personale in divisa è stato predisposto un servizio antirapina e antiborseggio con personale in borghese che presidierà l’area della fiera. Anche i volontari delle associazioni che collaborano con la Polizia Municipale parteciperanno svolgendo servizi a piedi tra le bancarelle sia al mattino che al pomeriggio. In particolare, grazie ai volontari di Vivere sicuri e dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato (Anps) dalle 9.30 alle 17, nel gazebo allestito in piazza Torre, funzionerà un punto informativo dedicato al tema della sicurezza, con particolare riguardo alla prevenzione dei borseggi e alla promozione del fondo comunale di aiuto alle vittime di reato “Non da soli”. Nel 2016, 150 cittadini hanno ottenuto un rimborso parziale delle spese causate da scippi, borseggi, furti in casa e su auto per un totale di circa 22.000 euro.

L’Ufficio denunce della Municipale in centro storico (alla stazione autocorriere) sarà aperto la mattina dalle 7.40 alle 12.30 e il pomeriggio dalle 13.50 alle 18. Infine, in largo Sant’Agostino sarà presente un presidio mobile della Polizia Municipale. I cittadini potranno rivolgersi per l’intera giornata agli operatori di Polizia per fare segnalazioni o ricevere informazioni e consigli.

La Polizia municipale sarà come sempre impegnata anche nei controlli sul corretto svolgimento della manifestazione: verranno effettuate verifiche sul rispetto della normativa sull’anticontraffazione, sulla sicurezza dei prodotti in vendita, e sulla corretta applicazione delle norme che regolamentano l’utilizzo delle attrezzature di vendita con l’impiego di bombole Gpl.