Il 30 aprile ‘La salute scende in piazza’ a Ferrara

Salute Scende in PiazzaGiornata di sensibilizzazione pubblica su prevenzione e buone pratiche

FERRARA – La ” è un evento organizzato dal SISM – Segretariato Italiano Studenti In Medicina – Sede Locale di Ferrara, con la collaborazione di AVIS, ADMO, CPPA – Coordinamento Provinciale Pubblica Assistenza – Ferrara, con il sostegno del Bando Fondo Culturale del’università di Ferrara e con il Patrocinio del Comune di Ferrara. La manifestazione si svolgerà nella giornata di di sabato 30 aprile in piazza Ariostea dalle 9.30 alle 18.

Il progetto prevede una giornata di Sensibilizzazione con tema centrale la salute in tutti i suoi ambiti, con attività e tematiche che possono interessare la popolazione di Ferrara a 360°, puntando l’attenzione sulle tematiche della prevenzione, dello screening e le buone e sane abitudini come l’alimentazione, l’attività fisica. Le varie tematiche saranno organizzate in gazebo che verranno disposti all’interno della piazza e nello specifico tratteranno:

Sensibilizzazione sul rischio cardiovascolare: banchetto informativo realizzato dall’area di Salute Pubblica (SCOPH) del SISM con misurazione della pressione, calcolo del BMI e informazione su quelli che sono i principali fattori di rischio.

Sensibilizzazione sulla donazione di sangue: l’AVIS si è resa disponibile a fare sensibilizzazione e informazione a riguardo della tematica con un banchetto informativo, aprendo le porte a nuovi potenziali donatori.

Sensibilizzazione sulla donazione di midollo osseo: l’ADMO sensibilizza e informa a riguardo la donazione di midollo osseo con un banchetto informativo, rendendo inoltre possibile la tipizzazione di nuovi donatori attraverso un tampone salivare.

Sensibilizzazione riguardo ecologia e raccolta differenziata: l’area di Diritti Umani e Pace (SCORP) del SISM, sensibilizzerà riguardo alla raccolta differenziata, fornendo attraverso materiale informativo e attività pratiche.

Ospedale dei Pupazzi: il metodo utilizzato è quello del gioco con i bambini, attraverso cui viene spiegato qual è un iter diagnostico tipico ospedaliero, cercando di coinvolgerli attivamente. I bambini accompagneranno il loro pupazzo che si trasformerà nel paziente da curare, mentre gli studenti del SISM interpreteranno i medici che assieme al bambino cercheranno la cura migliore per il paziente. Questo ha lo scopo di far sì che i bambini capiscano che il medico è un qualcuno che li vuole aiutare, e insegna loro che non dovrebbero averne paura.

Sensibilizzazione sul primo soccorso: i volontari del CPPA – Coordinamento Provinciale Pubblica Assistenza- Ferrara forniranno informazioni e dimostrazioni pratiche sulle principali manovre di primo soccorso e rianimazione cardio-polmonare.