La Giunta comunale di Cesena stanzia 300.000 euro per la segnaletica stradale

Approvato il progetto preliminare-definitivo per l’esecuzione di segnaletica orizzontale e la posa in opera di quella verticale

comune-cesenaCESENA – Nei giorni scorsi, la Giunta comunale ha approvato lo stanziamento di 300.000 euro per la manutenzione ed il rifacimento della segnaletica stradale orizzontale e verticale.

Sula base di questo atto, gli Uffici comunali passeranno ora a realizzare un piano di interventi, finalizzato a garantire la presenza di una segnaletica stradale in buono stato di visibilità e quindi in grado di migliorare la sicurezza delle nostre strade.

“La segnaletica stradale – osservano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi – è un elemento assolutamente fondamentale per la sicurezza della circolazione, soprattutto per i cosiddetti “utenti deboli” della strada e cioè pedoni, ciclisti ma, soprattutto, bambini ed anziani. Basti pensare ai tanti progetti rivolti agli alunni delle nostre scuole elementari, che sono utili per insegnar loro i comportamenti corretti per muoversi in sicurezza sulle nostre strade e che, naturalmente, prendono le mosse proprio dalla buona conoscenza dei segnali stradali. Per questo motivo annualmente la Giunta stanzia le somme necessarie al rifacimento della segnaletica verticale divenuta scarsamente visibile ed alla sostituzione di quella orizzontale ammalorata”.

“I cesenati da sempre dimostrano grande attenzione per gli elementi che possono garantire la sicurezza delle strade della città – sottolineano Sindaco ed Assessore –, a partire proprio dallo stato dei segnali stradali. Lo dimostrano le tante e-mail che riceviamo, con le quale vengano segnalate le situazioni che si ritengono maggiormente bisognose di manutenzione. Si tratta di un’abitudine importante, in quanto queste segnalazioni, affiancandosi a quelle che con grande senso pratico i Quartieri raccolgono e mettono all’attenzione dell’Amministrazione, contribuiscono a mantenere costantemente monitorata la città, aiutando quindi gli uffici a redigere un programma degli interventi mirato e puntuale”.