Giorno della Memoria a Modena: film, musica e mostra

comune di Modena logoMercoledì 27 gennaio iniziative nell’anniversario dell’apertura dei cancelli di Auschwitz

MODENA – Entrano nel vivo le iniziative a cura di Comune di Modena – Comitato permanente per la memoria e le celebrazioni e Provincia di Modena per il Giorno della Memoria del 27 gennaio, anniversario dell’apertura dei cancelli di Auschwitz, dedicato alle vittime della Shoah e della deportazione. Oltre alla possibilità di visitare gratuitamente al San Filippo Neri in via S. Orsola la mostra “Una memoria mille voci”, dedicata alla deportata politica francese Charlotte Delbo (aperta fino al 7 febbraio da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19, sabato e domenica dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19), mercoledì 27 sono in programma tante iniziative e proposte culturali programmate che vedono la collaborazione di una pluralità di istituti e associazioni (Istituto storico, Fondazione Ex Campo Fossoli, Università, Fondazione San Carlo, Amici della Musica, Comunità ebraica, Cemu e Meme, Fondazione Villa Emma, Arci).

provincia di modena logo bigMercoledì 27 gennaio le iniziative cominciano alle 9.30 con la proiezione per le scuole alla Fondazione S. Carlo del film “Arrivederci ragazzi” di Louis Malle, mentre alle 10 nell’atrio dell’Ateneo in via Università 4 si depone una corona alla lapide in memoria dei docenti e degli studenti perseguitati a causa delle leggi razziali.

Alle 18, nella Sinagoga di piazza Mazzini si leggono con il rabbino capo Beniamino Goldstein salmi e preghiere in ricordo dei deportati; alle 18.30 al San Filippo Neri si proietta, presente la regista Claude-Alice Peyrottes, il docufilm “Histoire du convoi du 24 janvier 1942. Auschwitz – Birkenau”, mentre alle 21 al Forum Monzani si svolge lo spettacolo gratuito di Ologramma “La memoria che cura” che, unendo il canto del popolo ebraico a quello di altri popoli offesi, porterà la riflessione anche sul genocidio degli Armeni, il dramma dei desaparecidos argentini, la strage di Bologna, la violenza di genere nella guerra dei Balcani, le morti sulle rotte della speranza.

Infine, alle 21.15 di mercoledì 27 alla “Sala Truffaut” di via degli Adelardi si proietta in prima visione “Memorie – In viaggio verso Auschwitz” di Danilo Monte.