Forlì, Nuova strada di collegamento tra tangenziale est e Pieveacquedotto

Lunedì 12 dicembre verrà aperta al transito

forlì - piazza saffiFORLÌ – Lunedì 12 dicembre verrà aperta al transito la nuova strada di collegamento tra la rotatoria capolinea della Tangenziale Est e via Brunotto. Oltre all’innesto con l’asse tangenziale, i lavori hanno riguardato anche l’ampliamento e la depolverizzazione di un tratto della strada comunale.
Grazie a questo intervento sarà possibile raggiungere in maniera più veloce e diretta il polo storico-religioso di Pieveacquedotto, dove sorgono la Pieve Romanica di Santa Maria in Acquedotto (XIII sec d.c.), la canonica, il cimitero diocesano e alcune abitazioni. L’apertura avviene in modo operativo dal momento che per il completamento del progetto sono in programma ulteriori interventi accessori che saranno realizzati nei prossimi mesi.
“Vista l’importanza di assicurare il collegamento con il cuore storico di Pieveacquedotto abbiamo deciso di aprire il prima possibile il nuovo accesso” afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica Francesca Gardini. “Alla risoluzione di questo problema – continua -, problema che si era determinato dopo la costruzione della nuova tangenziale, abbiamo dedicato molta attenzione, sollecitati anche dalle richieste del Comitato di Quartiere, della Parrocchia e di numerosi cittadini. In estate avevamo detto che entro l’anno la nuova strada avrebbe visto l’entrata in funzione e così è, grazie anche all’impegno dei tecnici che hanno seguito ed eseguito i lavori. Sarà cura dell’Amministrazione comunale organizzare prossimamente insieme a Comitato di Quartiere e Parrocchia un momento di presentazione ufficiale della nuova strada e del collegamento con la Tangenziale”.