Doppio appuntamento con la rassegna “Riusciranno i nostri eroi”

Enrico Pau presenta “L’accabadora”, Martedì 28 novembre, ore 21, al Cinema San Biagio. Andrea Segre “L’ordine delle cose”, Mercoledì 29 novembre, ore 20.30, al Cinema Eliseo

L’AccabadoraCESENA – Continuano gli appuntamenti della rassegna “Riusciranno i nostri eroi”, promossa da Fice Emilia-Romagna (Federazione italiana cinema d’essai) per riportare in sala il miglior cinema italiano della stagione, troppo spesso svilito da una distribuzione miope.

La rassegna rientra nella programmazione di Cesena Cinema.

Martedì 28 novembre alle 21.00 al Cinema San Biagio appuntamento con il regista Enrico Pau che presenterà il suo film “L’Accabadora”, ispirato da un omonimo romanzo di Michela Murgia.

La pellicola vede protagonista Annetta (interpretata da Donatella Finocchiaro), una misteriosa donna solitaria e silenziosa sempre vestita di nero che, durante la seconda guerra mondiale, arriva a Cagliari dalla campagna per occuparsi della casa di una ricca famiglia. Qui ritrova sua nipote Tecla in una casa di tolleranza, conosce l’angoscia dei bombardamenti ed è perseguitata dal suo passato. Per tutti lei era infatti ‘l’ accabadora’, depositaria di un sapere arcaico e taumaturgico, in grado di alleviare le sofferenze dei malati e accompagnarli nell’aldilà. La vita nella grande città la porta a scoprire di essere una donna capace di avere curiosità e di provare sentimenti.

L’ordine delle coseMercoledì 29 novembre alle 20.30 il Cinema Eliseo ospiterà invece Andrea Segre, regista di “L’ordine delle cose” che sarà proiettato durante la serata.

Il film è la storia di Corrado, un alto funzionario del governo specializzato in politiche di contrasto all’immigrazione clandestina. In missione nella confusa e arroventata Libia post Gheddafi, si muove tra stanze del potere, porti e disumani centri di detenzione per migranti. L’incontro con Swada, una donna somala che sta cercando di raggiungere il marito in Europa, lo pone di fronte a un dilemma: come tenere insieme la legge dello stato e l’istinto umano di aiutare qualcuno in difficoltà?
Dopo “La prima neve”, che raccontava una storia d’immigrazione vista dalla parte del migrante, in questo film intenso, rigoroso e di bruciante attualità, Segre ribalta la prospettiva mostrando la crisi di chi quei movimenti deve gestirli e coordinarli, una crisi che s’insinua ‘pericolosa’ nell’ordine delle cose.

In entrambi i casi, il biglietto di ingresso costa 5 Euro, ridotto 3 Euro.

I prossimi appuntamenti sono in programma per martedì 5 dicembre al cinema San Biagio con la proiezione di “A Ciambra” di Jonas Carpignano e martedì 12 dicembre, sempre al San Biagio, con la proiezione di “La stoffa dei sogni” di Gianfranco Cabiddu.

“Riusciranno i nostri eroi” è parte del progetto di Agis Emilia-Romagna (Associazione generale italiana dello spettacolo).