In Consiglio a Modena due permessi di costruire convenzionati

Nella seduta di giovedì 2 febbraio anche un nulla osta in deroga agli strumenti urbanistici, interrogazioni e ordini del giorno

Municipio-Comune-ModenaMODENA – Saranno due permessi di costruire convenzionati e un nulla osta in deroga agli strumenti urbanistici i temi principali in discussione nella seduta del Consiglio comunale di giovedì 2 febbraio a Modena.

La seduta prenderà il via alle 14.30 con una serie di interrogazioni su: “Regolarità Circolo Tube”; “Nuove aperture al Mercato Albinelli; ma davvero l’Amministrazione crede di aiutare?”; “Circoli privati/Locali pubblici – Rispetto normative di pubblica sicurezza – Rapporti con il Comune di Modena – Istituzione di un osservatorio”; “Convenzione Novi Sad: le modifiche alla Convenzione con Modena Parcheggi non sono legate a perdite di bilancio”; “Basta! Riprendiamoci il Novi Sad”; “Ma che disposizioni sono state date ai Vigili urbani per essere così occhiuti da impedire in piazza Roma il passaggio non solo ai taxi ma anche a eventuali passeggeri in difficoltà a camminare? Oggi una modenese con evidenti difficoltà di deambulazione è stata fatta scendere dal taxi e terminare a piedi l’ultimo pezzetto di strada; a Bologna i taxi circolano in piazza Maggiore, a Modena quando metteremo cavalli di frisia, reticolati e fossati con i coccodrilli?”; “Realizzazione del parco in via Borsellino – via Chinnici”; “Chiarimenti su sviluppo percorso per nuovo Piano strutturale comunale”; “Azioni di intervento nelle scuole per la sensibilizzazione all’uso del preservativo quale strumento efficace per la prevenzione di Mst”.

Alle 16.30 è previsto l’appello con la trattazione dei due permessi di costruire convenzionati per la trasformazione urbanistico-edilizia dell’area denominata “Via Monselice” e di quella denominata “Abitcoop – via Legnano”, e il nulla osta in deroga agli strumenti urbanistici comunali per la riqualificazione e il riuso di un edificio in via Gandini, sulla base del documento di indirizzo Sblocca Modena.

A seguire sarà trattato l’ordine del giorno “Apertura in città del Circolo ‘Terra dei Padri’” congiuntamente con l’interrogazione “Circolo ‘Terra dei Padri’; cosa può fare l’Amministrazione per garantire il diritto di riunione ai soci e la tranquillità agli abitanti della zona?”. È infine prevista la discussione dell’ordine del giorno “Solidarietà a Vincenza Rando e ferma condanna dell’atto intimidatorio”.