Cinema. Il regista Peter Greenaway torna in Emilia-Romagna per visionare alcune location

Il grande cineasta gallese ha chiesto la collaborazione della E-R Film Commission e incontrerà l’assessore alla Cultura, Massimo Mezzetti

Greenaway_MezzettiBOLOGNA – Nei prossimi giorni Peter Greenaway visiterà alcune località e siti dell’Emilia-Romagna, per ambientarvi un eventuale progetto cinematografico, ancora in fase di definizione.

Il regista gallese ha chiesto e ottenuto la consulenza di E-R Film Commission, proponendo dei luoghi che potrebbero trasformarsi in set nel prossimo futuro. Durante la visita incontrerà l’assessore alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, Massimo Mezzetti e gli amministratori delle città al momento interessate.

Il cineasta, che ha firmato capolavori come “I misteri del giardino di Compton House”, “Giochi nell’acqua” e “Il ventre dell’architetto”, da tempo è legato alla vita culturale e artistica dell’Emilia-Romagna. Recentemente è stato inoltre insignito della laurea ad honorem in Arti visive dall’Università degli Studi di Parma, città in cui ha anche realizzato, con la moglie Saskia Boddeke, l’allestimento della “Giovanna d’Arco” per il Festival Verdi 2016.

(nella foto il regista Peter Greenaway e l’assessore Massimo Mezzetti)