bè bolognaestate 2016, gli appuntamenti di sabato16, domenica 17 e lunedì 18 luglio

16-luglioalissa-margulis-c-alexandra-hagervarignanaBOLOGNA – Questi gli appuntamenti del cartellone di bè bolognaestate 2016 per sabato 16, domenica 17 e lunedì 18 luglio. Il calendario completo con tutte le informazioni aggiornate è disponibile su www.bolognaestate.it

Tra le iniziative da segnalare:

sabato 16 luglio

ore 20 Varignana Music Festival
Palazzo di Varignana – Via Ca’ Masino 611A Varignana
Quintetto d’Archi del Teatro Comunale di Bologna – Dmitry Sitkovetsky, Alissa Margulis – violino; Alexander Buzlov – violoncello; Philipp Kopachevsky, Alexander Romanovsky – pianoforte.
Musiche di Händel, Ravel, Chopin.
Il concerto finale riunisce in un’ideale Accademia alcuni protagonisti del Festival: a partire da Alissa Margulis, ospite della Philharmonie di Berlino come della Carnegie Hall di New York, e Alexander Buzlov, premiato al Concorso ARD di Monaco e al “Čajkovskij” di Mosca, che ascolteremo nella versione per duo della celebre Passacaglia di Händel. Al violino di Dmitry Sitkovetsky,interprete tra i più acclamati, al fianco dei Berliner Philharmoniker come della New York Philharmonic, si unirà poi per la Sonata in sol maggiore di Ravel il pianista Philipp Kopachevsky, già al fianco diRostropovič, Spivakov, Pletnev. Completa il programma un capolavoro come il Primo Concerto di Chopin, proposta nella versione per pianoforte e quintetto d’archi: adAlexander Romanovsky, protagonista di una straordinaria carriera internazionale, si affiancherà il Quintetto d’archi del Teatro Comunale di Bologna, formato dalle prime parti della prestigiosa Orchestra cittadina, ciò allacciando un nuovo legame con le eccellenze artistiche del territorio bolognese, non a caso riconosciute in tutto il mondo. Rassegna a cura di Musica Insieme.
Info e costi su www.varignanamusicfestival.it

ore 20 A Summer Musical Festival
Teatro Comunale di Bologna – Largo Respighi, 1
Titanic (ultima replica) – Primo musical della storia dedicato interamente alla tragedia del transatlantico Titanic. La trama si svolge nell’arco di tempo tra il 10 e il 15 aprile del 1912 e comincia con la partenza del transatlantico, concludendosi proprio con il suo tragico affondamento avvenuto dopo uno scontro con un iceberg, che causò la morte di oltre 1500 passeggeri (solo in 700 riuscirono a salvarsi). Lo spettacolo mostra le vicende di alcuni membri dell’equipaggio (il capitano Smith e i suoi assistenti Thomas Andrews e Bruce Ismay) e di alcuni dei suoi passeggeri.
Orchestra e tecnici del Teatro Comunale di Bologna.
Musica e liriche: Maury Yeston; Book: Peter Stone; Regia: Gianni Marras; Direzione musicale: Shawna Farrell; Direzione orchestra: Stefano Squarzina; Coreografie: Gillian Bruce; Costumi: Massimo Carlotto; Scenografie: Giada Abiendi; Disegno luci: Daniele Naldi.
Ingresso: interi 25 €, ridotti 20 €
http://www.bsmt.it/portfolio-items/titanic/

ore 21 Montagnola Music Club 2016
Parco della Montagnola – via Irnerio 2/3
Ronnie Cuber & Toninho Horta – i due grandi artisti si esibiranno in concerto presso il Montagnola Music Club. Ronnie Cuber ha collaborato con artisti del calibro di George Benson, Eddie Palmieri,Horace Silver, Dr. Lonnie Smith, Tom Harrell, Barry Harris, David Sanborn,B. King, Paul Simon, Mingus Big Band, Aretha Franklin, Dr. John, Eric Clapton, Frank Zappa.
Toninho Horta, oltre al lavoro come solista e compositore, ha collaborato in qualità di strumentista e arrangiatore con alcuni dei più importanti artisti brasiliani: Maria Bethania, João Bosco, Gal Costa, Sérgio Mendes, Chico Buarque, Flávio Venturini, Joyce. Dopo essersi trasferito a New York nel 1990, ha realizzato diversi progetti a proprio nome e ha collaborato tra gli altri con Pat Metheny, George Duke, Manhattan Transfer e Kenny Barron.
http://www.montagnolabologna.it/

ore 21.30 BOtanique 7.0
Giardini di via Filippo Re 6
Heymoonshaker – Ritorna in Italia la band Inglese che ha incantato i palchi e i festival di mezza Europa presentando il nuovo disco “NOIR”. Gli Heymoonshaker sono l’insolito abbinamento di due forme d’arte, lontane decenni tra loro: la mordente e grezza chitarra blues insieme al beatboxing espansivo e martellante.
Gratuito
http://www.botanique.it/

ore 15.30 David Bowie BlackStarDay
luoghi vari
David Bowie BlackStarDay – evento organizzato dal sito dedicato a David Bowie in occasione della mostra David Bowie IS. Il raduno dei fan renderà omaggio al Duca Bianco a 6 mesi dalla sua scomparsa in concomitanza con l’inaugurazione della mostra David Bowie is al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna.
_ore 15.30 Bravo Caffè – via Mascarella: il gruppo bolognese Memorie dal SottoSuono proporrà una performance dal titolo “Qualcosa nei nostri cieli”: una rivisitazione poetico-musicale dedicata al concept album “1.Outside” (1995)
_ore 20.30 BOtanique – Giardini via Filippo Re: verranno realizzati, attraverso un video box, alcuni video che diventeranno parte del film BowieNext. Alle 21.30 liuve del gruppo inglese HeyMoonShaker che ha incantato i palchi e in festival di mezza europa.
Gratuito
http://www.davidbowieblackstar.it/

ore 21.30 Lady Stardust. Un’Estate sull’altra sponda
Parco del Cavaticcio – via Azzo Gardino, 65
I Love Rock’n’roll: Bowie Special – Due postazioni di trucco (offerte da La Truccheria di Via Galliera), tre modelli, tre stili iconici ispirati a tre periodi diversi della camaleontica carriera di Bowie. Sono questi gli ingredienti di un atto performativo dal finale curioso, a cui anche il pubblico è chiamato a partecipare, trasformandosi in Bowie stesso sotto le mani esperte dei truccatori. Mario Vox selezionerà il meglio del rock’n’roll, dagli Anni ‘50 ad oggi: John, I’m only dancing!
Ingresso gratuito senza tessera
cassero.it

ore 19 Crudo total design box
Ex Ospedale dei Bastardini – via d’Azeglio 41
IDDE, Le amike giuste! Closing Party ’80/’90 – Festa di chiusura
Party (e via!) eighties, nineties, tropicana trashicondiva. Per un ultimo brindisi all’Ex Ospedale dei Bastardini…Dalle 21: dancing queen, musica di Gimmy Weaver dj e Lele dj.
Ingresso libero
http://www.crudotdb.com/

ore 19 Kilowatt Summer
Serre dei Giardini Margherita – via Castiglione, 132-136
Organic Shapes, Gaetano Alfonsi, Antonino Barresi – Urban Chill. “Radici – ovunque siamo saremo sempre ciò che siamo”. Questo il tema della seconda serata della rassegna, ispirato alle radici comuni della civiltà occidentale, il bacino del Mediterraneo. I suoni del progetto Organic Shapes (alias Gabriele Gubbelini: didjeridoo, elettronica, percussion pad, synth, live FX) si intrecciano con le onde ritmiche di matrice elettronica di Gaetano Alfonsi (batteria elettronica) ed i “soffi” sonori folkloristici quanto eterei di Antonino Barresi (flauto traverso, ciaramella).
Prima del live, selezione musicale a cura di Organic Shapes.
Ingresso libero
kilowatt.bo.it

ore 19 Dynamatic
Dynamo – Via Indipendenza 71/Z
Tour de France – l’appuntamento estivo in 5 tappe organizzato da Marco Ligurgo fondatore e direttore artistico dell’associazione culturale Shape, promotrice ed organizzatrice di eventi culturali dal 2003 tra i quali il roBOt, festival di musica elettronica. Il concept è quello di sviluppare attraverso un percorso di 5 tappe il meglio del djing e visual art presente in città cercando di sfruttare al meglio i bellissimi spazi della Velostazione di Bologna. Il dj resident è lo stesso Marco Ligurgo in arte “Unzip” che invita ad ogni appuntamento un collega amico dj con cui si sfida in consolle a colpi di vinili. Le scenografie e videoinstallazioni sono affidate a importanti realtà attive sul territorio. Gratuito.
ore 10 Biking Bologna, una visita evocativa di Bologna e di alcune aree meno note ai più, in bicicletta! Scopri in bici le cinque zone più suggestive della città con guida locale. Attraversa Bologna pedalando, scoprendo le antiche vie della zona universitaria, i profumi delle gastronomie, i verdi parchi e i suoi angoli segreti. Disponibile in italiano e in inglese. Info costi sul sito.
dynamo.bo.it

ore 21.45 Sotto le stelle del Cinema
Piazza Maggiore
Miele (Ita-Fra/2013) di V. Golino (96’). Introduce Valeria Golino. Omaggio a Valeria Golino.
Gratuito
cinetecadibologna.it

ore 21 Commediestate
Cava delle Arti – Via Cavazzoni 2/g
Don Giovanni, di G.B Andreini. Regia di Massimo Macchiavelli. Uno spettacolo della Fraternalcompagnia di Bologna, liberamente ispirato a Don Giovanni-Il nuovo risarcito convitato di pietra di G.B.Andreini.Musiche di Umberto Cavalli – Pneumatica Emiliano Romagnola; Scene e oggetti di Naomi Lazzari. Con Tania Passarini, Massimo Macchiavelli, Luca Comastri, Alessandra Cortesi. Nato dall’invenzione di G.B.Andreini, un celebre attore professionista appartenente alla seconda generazione di “comici mercenari” o “dell’Arte”, prolifico autore, capocomico della compagnia dei Fedeli nei primi decenni del ‘600, lo spettacolo è un’inedita versione italiana del celebre mito, pochi anni prima che la vicenda di Don Giovanni Tenorio migri in Francia, poco prima del capolavoro di Molière. Andreini racchiude la vicenda di Don Giovanni all’interno di una cornice mitologica dove sono gli Dei a dirigere dall’alto del loro sguardo le avventure di questo personaggio. Pubblicata nel 2003, questa versione del Don Giovanni non è mai stata messa in scena, anche perché il ritrovamento è recente; un manoscritto è stato trovato alla Biblioteca nazionale di Firenze e un altro manoscritto in un archivio di Roma. La Fraternalcompagnia parte da questa versione e ne sviluppa una messa in scena di Commedia dell’Arte, rispettando molto del testo di Andreini prendendo da Moliere solo la scena della spiaggia e la conquista delle due contadine e il monologo sull’ipocrisia.
Ingresso a offerta libera
http://www.fraternalcompagnia.it/

ore 21.45 Arena Puccini
Parco DLF – via Sebastiano Serlio 25/2
Il ponte delle spie – di Steven Spielberg, USA/2015, 140’. Con Tom Hanks, Mark Rylance, Amy Ryan, Sebastian Koch, Alan Alda.
intero 6 €; ridotto 4.50 €
Informazioni: 366-9308566 /340-4854509 (dalle ore 20.30)
cinetecadibologna.it

babybè

ore 16.30 Food Innovation Kids Lab
laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni
Well Done Burger – via Caprarie 3/c
Avresti mai voluto un ristorante tutto tuo? Vieni a creare con noi il ristorante del futuro! Sarai tu ad elaborare l’intero concept: dal nome al design al menu, potrete davvero sbizzarrirvi! Il tutto si concluderà con una cooking session in cui creerete il piatto forte del vostro ristorante. Nel corso di questo laboratorio i bambini vivranno un’esperienza unica, diventando designer ed imprenditori per un giorno. Posti limitati, info costi e prenotazione 3884934064 oppure kidslab@foodinnovationprogram.org.

17 luglio 2016 sotto le stelle del cinemadomenica 17 luglio

ore 21.30 Lady Stardust. Un’Estate sull’altra sponda
Cassero LGBT Center – Via Don Minzoni 18
Orchestrina di molto agevole – Il Liscio d’autore con l’orchestra dal vivo. Ricordate Casadei? Gli sfrenati balli di coppia tra valzer e mazurche? L’orchestrina di Molto Agevole, composta da fanatici di questo genere d’antan provenienti sia dal firmamento classico che dal rock underground (Afterhours, Baustelle, Calibro 35), si esibisce rigorosamente dal vivo, pronta a far consumare i tacchi delle vostre scarpe a colpi di fisarmonica. Vai col liscio!
Ingresso 5 € senza tessera.
cassero.it

ore 21.30 R-estate al Giardino Fava
Giardini Fava – Via Milazzo
Ginevra Schiassi e Matteo Rubini – concerto nell’ambito di Musica da Giardino, rassegna a cura della Scuola di Musica Chiavi d’Ascolto. Ginevra Schiassi – voce; Matteo Rubini – piano. Un concerto per parlare di musica attraverso la musica. Nato dall’incontro di due musicisti bolognesi impegnati nella carriera solista, il duo Schiassi-Rubini propone una divertente passeggiata musicale tra opera lirica, canzone, musica da camera, operetta e musical, navigando in giro per l’Europa, gli Stati Uniti e il Sud America.
Ginevra Schiassi si è diplomata in canto con Garbis Boyadjian, ha studiato con Raina Kabaivanska presso la prestigiosa Accademia “Chigiana” di Siena, con Claudio Desderi, Elio Battaglia e Laura Sarti. Ha vinto diversi prestigiosi premi e interpretato ruoli primari, talvolta anche come voce solista, che l’hanno portata alla ribalta di importanti palcoscenici in Austria, Germania, Inghilterra, Svizzera, Repubblica Ceca; a New York (USA), in Brasile, Thailandia, Ecuador.
Matteo Rubini viene avviato alla musica classica da Alessandra Doria, approfondisce gli studi presso la Scuola di Musica Malerbi di Lugo, fino all’ammissione al Conservatorio di Bologna dove si è laureato superando l’esame finale di pianoforte con il massimo dei voti e lode. Ha studiato Composizione sotto la guida di Silvia Colasanti, per poi perfezionarsi all’Accademia musicale di Firenze. Vincitore di diversi premi in vari concorsi pianistici, di recente ha collaborato con la neonata Orchestra Giovanile Senza Spine di Bologna.
Ingresso libero
http://www.dry-art.com/

ore 21 Commediestate
Cava delle Arti – Via Cavazzoni 2/g
Don Giovanni di G.B Andreini (replica). Regia di Massimo Macchiavelli. Uno spettacolo della Fraternalcompagnia di Bologna.
Offerta libera
http://www.fraternalcompagnia.it/

ore 21.45 Sotto le stelle del Cinema
Piazza Maggiore
Il racconto dei racconti (Ita-Fra-Gb/2015) di M. Garrone (134’). Introduce Matteo Garrone.
Gratuito
cinetecadibologna.it

ore 21.45 Arena Puccini 2016
Arena Puccini – Via Sebastiano Serlio 25/2
La felicità è un sistema complesso, di Gianni Zanasi, Italia/2015, 115’. Con Valerio Mastandrea, Hadas Yaron, Giuseppe Battiston, Filippo De Carli, Camilla Martini. Incontro con Gianni Zanasi.
interi 6 €; ridotti 4.50 €. Per info: 3669308566 /3404854509 (dalle ore 20.30)
cinetecadibologna.it

ore 21 Bologna Magica
Piazza Galvani 1
Bologna occulta: nove misteri per nove secoli di storia – Visita guidata a cura dell’Associazione Mutus Liber. Un misterioso personaggio per ogni secolo di storia comunale, ognuno legato al mistero, alla magia e… Una serata veramente misteriosa, nella quale aprire molti “cassetti” chiusi della storia, dal 1200 al 2000, grazie a personaggi come il negromante Michele Scoto, l’astrologo Cecco d’Ascoli, l’eretico Achille Bocchi… e tanti altri, senza dimenticare fenomeni paranormali come la mummificazione più misteriosa del mondo e altre apparizioni sovrannaturali.
Info costi e prenotazione (obbligatoria) al 3349975005, prenotazioni.bolognamagica@gmail.com oppure presso Bologna Welcome – P.zza Maggiore 1/E, tel. 0516583111.
http://www.bolognamagica.com/

lunedì 18 luglio

18-luglio-roberto-rossimontagnolaore 21 Una città in ballo (Prima serata)
Chiostro dell’ex Convento di San Mattia – via Sant’Isaia 20
Bologna in Swing – serata di danza con intermezzi di teatro: si balla lo swing e si narra dell’attentato a Togliatti. Con l’Orchestra Davide Salvi e Scuola di ballo Maestri Gabusi
e la partecipazione di Maurizio Cardillo, Angela Malfitano, Francesca Mazza, Compagnia OUT Pratello, Compagnia Qui si recita, Gruppo Lettura San Vitale, Officine di Creazione di Paola Palmi, Magnifico Teatrino Errante e gli allievi della Scuola di Teatro Alessandra Galante Garrone.
Produzione: Teatro del Pratello, Tra un Atto e l’Altro, Arte Salute
Regia di Paolo Billi, Gabriele Tesauri e Angela Malfitano.
Drammaturgia a cura di Filippo Milani, Cinzia Pietribiasi, Paolo Billi, Maurizio Cardillo. Coreografie di Elvio Pereira De Assunçao.
Musiche dal vivo: Orchestra Davide Salvi.
L’evento apre “Una città in Ballo” – IX edizione della rassegna Pratello. Teatro Musica (dal 18 al 25 luglio), cinque serate di ballo e teatro a cura del Teatro del Pratello.
“Una città in Ballo” è una progettualità pilota presentata da alcuni partner del progetto “Welfare culturale. Molteplici arti”. Il progetto si fonda sulla convinzione che la danza, la musica, il teatro, la narrazione sono arti corali, capaci di generare legami e trasversalità. “Una città in Ballo” è uno spettacolo, che si sviluppa per cinque serate diverse, proponendo cinque storie della storia di Bologna, nel secondo Novecento: storie di cronaca nera, di avventure intellettuali, di fatti politici: l’attentato a Togliatti, la storia della Banda Casaroli, il caso Nigrisoli e l’avventura del giornale “Il Foglio” di Pedrazzi. “Una città in Ballo” è ambientata in un dancing all’aperto; è uno spettacolo che è anche una serata danzante, perchè al pubblico viene offerta la possibilità di ballare ogni sera, oltre che ad assistere seduto agli intermezzi teatrali. Cinque sere dedicate a cinque diversi balli di coppia che attraversano cinque decenni: swing, filuzzi, tango, musette, disco music. Gli intermezzi teatrali si ispirano liberamente allo spettacolo “Le bal” del Theatre du Campagnol, che Scola trasformò nel film “Ballando ballando”.
In scena una compagnia numerosa ed eterogenea, formata da:
Maurizio Cardillo, Angela Malfitano, Francesca Mazza; otto ragazzi della Compagnia OUT Pratello, minori e giovani adulti in carico ai Servizi di Giustizia Minorile, utenti di Arte e Salute della Compagnia “Qui si recita”, attrici di Botteghe Moliére, una attrice del Gruppo Lettura San Vitale, giovani attori de Tra un Atto e l’Altro e del Magnifico Teatrino Errante, gli allievi attori della Scuola di Teatro di Bologna A. Galante Garrone, i ballerini della Scuola di ballo Maestri Gabusi.
La drammaturgia è frutto di un lavoro corale di ricerca d’archivio e rielaborazione di materiali, a cura di Filippo Milani, Francesca Mazza, Cinzia Pietribiasi, Paolo Billi, Maurizio Cardillo.
Collaboratori alla drammaturgia il Gruppo Ad Atto 2016 formato da Laura Caressa, Giovanna Manfredini, Elena Nappi,Domenico Oliva, Davide Paganini, Giuseppe Scrivo.
Ingresso: 7 €
https://www.facebook.com/Teatro-del-Pratello-155108454507076/?fref=ts

ore 21 Montagnola Music Club 2016
Parco della Montagnola – via Irnerio 2/3
String in Jazz – Ensemble del Conservatorio G.B. Martini di Bologna, sotto la direzione del maestro Roberto Rossi: Cesare Carrette, violino – Silvio Capretti, chitarra – Alberto Romano, basso elettrico – Davide Pazzaglia, batteria.
Dopo il diploma al Conservatorio di Pesaro, Roberto Rossi ha iniziato un’intensa attività concertistica in ambito cameristico, diventando successivamente docente di trombone. Strumentista di valore assoluto, Rossi ha poi sviluppato la sua attività in campo jazzistico ed è una delle figure di maggior rilievo internazionale del trombone jazz contemporaneo. Ha suonato con prestigiosi artisti italiani, europei e americani esibendosi in numerose rassegne e festival in Italia e all’estero, segnalandosi come un solista di assoluta duttilità stilistica e un primo trombone di totale affidabilità. È docente richiestissimo sia per le doti tecniche, sia per la conoscenza del linguaggio ed è presente in molteplici formazioni guidate da artisti di fama mondiale e da personalità entrate nella grande storia del jazz, tra cui spicca il nome di Cedar Walton. È membro stabile della Civica Jazz Band e della Lydian Sound Orchestra.
http://www.montagnolabologna.it/

ore 21.30 Lady Stardust. Un’Estate sull’altra sponda
Cassero LGBT Center – via Don Minzoni 18
Novensemble live – Uno straordinario gruppo da camera di formazione classica, lanciato alla velocità della luce verso il repertorio delle grandi colonne sonore di Hollywood e il Klezmer più spinto.
Ingresso gratuito senza tessera
cassero.it

ore 20.30 Kilowatt Summer
Serre dei Giardini Margherita – via Castiglione, 132-136
Architettura e fotografia, proiezione del film documentario “Gabriele Basilico” (Ita/2009) di Giampiero D’Angeli (52′). Da Milano alla Francia, da Beirut alla Silicon Valley, dal porto di Genova a Mosca, Gabriele Basilico ci spiega come la “lentezza dello sguardo” sia fondamentale per comprendere e dare un senso ai luoghi. Basilico racconta se stesso e il proprio lavoro, di come le sue fotografie mettano al centro lo spazio, senza pregiudizi. La proiezione è preceduta da un intervento di Giovanni De Sandre, architetto e fotografo professionista, docente all’Università degli Studi di Padova e Ferrara, che parla del rapporto tra fotografia di architettura.
Nell’ambito di ArchiTexture: Conversazioni su Design e Architettura, serie di incontri dedicati al mondo del progetto, per esplorare tendenze, progetti e visioni nel settore dell’architettura e del design. Pillole omeopatiche di coscienza collettiva su ciò che costruisce il nostro paesaggio d’azione quotidiano, insieme a film e documentari sugli argomenti trattati. A cura dell’Ordine degli Architetti di Bologna.
Gratuito
kilowatt.bo.it

ore 19.30 R-estate al Giardino Fava
Giardini Fava – via Milazzo 32
Spagna ’82. Storia e mito d’un mondiale di calcio – presentazione del libro di Alberto Guasco. Alberto Guasco, già ricercatore presso la Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII di Bologna e ora docente di storia contemporanea presso la Unilink Campus University di Roma, è autore del libro Spagna ’82. Storia e mito d’un mondiale di calcio (Carocci 2016). Il trionfo dell’Italia di Enzo Bearzot al mondiale spagnolo del 1982 costituisce un avvenimento simbolico e fortemente iconico radicato nella memoria del paese. Ancora oggi, molti fotogrammi legati a quell’impresa sportiva – dall’urlo forsennato di Marco Tardelli, all’esultanza fanciullesca del presidente della Repubblica Sandro Pertini – fanno parte dell’immaginario collettivo degli italiani. Muovendosi tra le diverse fonti dell’epoca – radio, televisione e giornali, resoconti parlamentari, diari e interviste ai protagonisti – ma distaccandosi dalla sola cronaca sportiva, il volume ripercorre la storia di quel grande evento globale. Il mondiale del giugno-luglio 1982 diventa così una finestra aperta sul quadro internazionale e sulla società italiana dei primi anni Ottanta, uno specchio in grado di restituirne l’identità e i problemi, le contraddizioni e le speranze.
Coordina Silvia Napoli – Archivio di Stato di Bologna; intervengono insieme all’autore Tito Menzani – Università di Bologna, Mara Cinquepalmi – Giornalista.
Gratuito
http://www.dry-art.com/

ore 21 Stasera parlo io all’Archiginnasio 2016
Cortile della Biblioteca dell’Archiginnasio – Piazza Galvani, 1
A tu per tu con la sorte – Incontro con Marco Li Calzi e Rino Rumiati. Marco Li Calzi è l’autore di La matematica dell’incertezza (Il Mulino); Rino Rumiati è l’autore di Decidere in pratica (Il Mulino).
Guardare un menù al ristorante, pianificare una vacanza, investire soldi, andare in palestra… La nostra vita è costellata di decisioni, per lo più inconsapevoli. Ma che cosa entra in gioco esattamente nel più frequente dei processi di pensiero? Attraverso una serie di comportamenti in cui è possibile apprezzare la decisione messa in pratica, il libro illustra i meccanismi decisionali e le distorsioni in cui spesso ci dibattiamo, indicando dove si annidano errori di giudizio e scelte inadeguate. A cura di Librerie Coop.
www.archiginnasio.it

ore 18 Zu.Art Giardino delle Arti
Giardino Zu.Art – Vicolo Malgrado 3/2
Conversazioni con gli artisti: Emilio Mazzoli, gallerista. Interviene Gian Marco Montesano.
Ingresso libero
http://www.fondazionezucchelli.it/portale/zu-art-2016/

ore 21.45 Sotto le stelle del Cinema
Piazza Maggiore
Non pensarci (Ita/2007) di G. Zanasi (109’). Introduce Gianni Zanasi.
Gratuito
cinetecadibologna.it

ore 21.45 Arena Puccini
Via Sebastiano Serlio 25/2
La corte di Christian Vincent, Italia-Francia/2016, 98’. Con Fabrice Luchini, Sidse Babett Knudsen, Eva Lallier, Miss Ming, Berenice Sand.
intero 6 €; ridotto 4.50 €
cinetecadibologna.it

ore 21.30 Covo Summer Club
Covo Summer Club – Viale Zagabria 1
“Ed Wood” di Tim Burton – Biografico-Grottesco, USA, 1994, 127’, nell’ambito de Il CineCasalone – proiezioni nel Cortile, rassegna cinematografica organizzata da Sofos, Circolo Ghinelli, Circolo Il casalone e Run Tune Up, due film a settimana per tutto luglio.
Gratuito
http://covoclub.it/bo/

ore 21 Bologna Magica
Piazza Galvani (partenza)
Magie e storie di ordinaria eresia – visita guidata a cura dell’Associazione Mutus Liber.
Protagonisti illustri della città perduti tra le fiamme dei roghi insieme a mille nomi dimenticati! Un viaggio negli angoli della città che hanno nascosto streghe ed eretici, insieme alle loro idee pericolose. Bologna li ha ospitati tutti, ma molti di loro hanno fatto grande la storia, pur nascondendo mondi sotterranei.
Info costi e prenotazione (obbligatoria) 3349975005 o prenotazioni.bolognamagica@gmail.com oppure presso Bologna Welcome – P.zza Maggiore 1/E, tel. 0516583111.
http://www.bolognamagica.com/

babybè

ore 18 Guasto più che mai
Giardino del Guasto
Pediluvi in corso – Giochi d’acqua nella spiaggia più alta di Bologna. Tinozze e bagnarole papere e paperi, spruzzi e sprazzi di un estate ancor più guasta. Laboratori a cura di Antonella Tandi e Paola Merli. Nel giardino sarà presente Guastino, barettino del bambino per degustare la merenda offerta da Alce Nero. A disposizione per le esplorazioni avremo inoltre il Trono della guasta giungla per celebrare mille trionfi nel verde del giardino.
Ingresso libero
http://associazionegiardinodelguasto.blogspot.it/

Tutto il cartellone di bè bolognaestate 2016, caratterizzato dall’immagine della pecora realizzata da Cristian Chironi – già creatore di “Donkeys Tower” il Vecchione del Capodanno 2015/2016 è disponibile su bolognaestate.it, area di Bologna Agenda Cultura, il sito del Comune di Bologna che raccoglie e presenta ogni giorno le informazioni sulle attività culturali cittadine bolognagendacultura.it
Tutti gli eventi del cartellone sono presenti anche nell’app Bologna Agenda Cultura.
Info per scaricarla : www.bolognagendacultura.it/app
L’estate è anche mostre e musei: con la Card Musei Metropolitani di Bologna, tanti vantaggi e nuove opportunità per visitare i musei, le mostre e il patrimonio storico-artistico di Bologna e dell’area metropolitana www.cardmuseibologna.it

bè bolognaestate 2016 è il cartellone di eventi sostenuto e coordinato dal Comune di Bologna, con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e Gruppo Unipol.
artwork originale: Cristian Chironi
identità visiva e gestione artwork: LO studio

bè bolognaestate 2016
bolognaestate@comune.bologna.it
www.bolognaestate.it
bolognagendacultura.it

Facebook: https://www.facebook.com/bocultura
Twitter https://twitter.com/BolognaCultura
Instagram https://instagram.com/bolognacultura
#bolognaestate