Alla Passerini Landi di Piacenza reading dei diari di alcune bambine sopravvissute ai campi di concentramento

Ho sognato la cioccolata per anniLunedì 8 febbraio per celebrare la Giornata della Memoria

PIACENZA – Lunedì 8 febbraio alle ore 16.30, presso la sala Augusto Balsamo al primo piano della biblioteca Passerini Landi, è in programma  “Ho sognato per anni la cioccolata”, appuntamento per celebrare la Giornata della Memoria e ricordare le vittime dell’Olocausto e delle persecuzioni razziali, attraverso letture da diari di bambine sopravvissute ai campi di concentramento, alternate al testo delle leggi razziali italiane e al Manifesto della razza del 1938.

Le testimonianze saranno principalmente tratte da “Devo raccontare: diario 1941-1945” di Masha Rolnikaite, “Il segreto di Agnes” di Agnes Sassoon, “E tu non sei tornato” di Marceline Loridan-Ivens, “Ho sognato la cioccolata per anni” di Trudi Birger, “Il diario di Helga: la testimonianza di una ragazza nei campi di Terezín e Auschwitz” di Helga Weiss, “Meglio non sapere” di Titti Marrone e “Il diario di Helene Berr” di Helene Berr.

La lettura delle pagine dei diari e di alcuni brani tratti dal testo delle leggi fasciste sulla difesa della razza italiana  e dal Manifesto che, sottoscritto nel 1938 da alcuni scienziati italiani, fissava le basi del razzismo fascista, sarà a cura di Vanna Schioppi, Silvana Dalla Spezia, Patrizia Feci, Olga Merlini, Laura Aglianò, Giuseppina Cafàri Panìco, Michela Riboni, Massimo Baucia, Maria Elena Roffi e Paola Cordani. L’incontro è libero e aperto a tutti.