Zed: 13 luglio ultimo giorno di festival

BOLOGNA – Sabato 13 luglio 2019 ultimo giorno per ZED, Festival Internazionale di Videodanza, diretto da Mario Coccetti e organizzato da Compagnia della Quarta in collaborazione con Alma Mater Studiorum/DAMSLab e ITC Teatro /Teatro dell’Argine.

Alle 19.00 al Cassero LGTBI (via Don Minzoni, 18) party finale all’interno della rassegna L’altra sponda, per vedere i risultati dei laboratori del festival, confrontarsi sull’impatto della prima edizione, divertirsi e stare insieme.

Alle 21.00 Zed Festival e BlaubArt dance Webzine incrociano le loro programmazioni proponendo la proiezione in anteprima bolognese del documentario Maguy Marin. L’urgence d’Agir, firmato dal David Mambouch.
Maguy Marin, che nel 2016 ha ricevuto il Leone d’oro alla Carriera alla Biennale di Venezia, è un’artista che scava solchi profondi e duraturi, che sconvolge le vite. Da oltre 35 anni si è affermata come una coreografa importante ed essenziale sulla scena mondiale. Nel 1981, il suo flagship show, May B, sconvolse tutto ciò che era pensato per la danza. Un’esplosione il cui eco non ha finito di risuonare. Maguy Marin. L’urgence d’agir, prodotto da Naia Production e Compagnie Maguy Marin, ripercorre, quindi, l’opera MayB, pietra miliare della sperimentazione coreografica degli anni ’80, affrontando il tema della sua trasmissione alle giovani generazioni di performer. Un viaggio all’interno della quotidianità dell’artista, oggi 68enne, con la Compagnia da lei fondata e della straordinaria poetica e visione sul mondo che la caratterizza, attraverso lo sguardo sensibile e profondo dell’immagine cinematografica diretta dal regista e figlio David Mambouch. Il film, uscito in Francia il 6 marzo 2019, ha già toccato numerosissimi cinema e riscosso il Premio della Critica come Miglior film di danza 2019 presso l’Opera Comique, testimoniando la dedizione dell’artista per la circolazione di esperienze e conoscenze tra generazioni e la sua ferma visione della danza come reale pensiero politico in movimento, atto di trasmissione che va oltre l’ambito artistico in quanto esempio di condivisione umana, consapevolezza, volontà e potere di agire: un inno alla semplicità e alla bellezza del vivere insieme.
Presenti in sala, Maguy Marin, il regista David Mambouch e il critico di danza Carmelo Antonio Zapparata (DAMSLab, Piazzetta Pier Paolo Pasolini 5/B. ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti).

Dalle 10.00 alle 13.00 ultimo incontro di formazione con Delicate Beast, workshop di danza contemporanea a cura di Neus Gil Cortes, incentrato sulla tecnica collaudata e consolidata di delicate beast, processo alimentato delle tante influenze ricevute nella sua prolifica carriera e specialmente espressa nell’intensa fisicità del lavoro di Ohad Naharin e Hofesh Shechter (Almadanza, via Del Carrozzaio, 15).

ZED, Festival Internazionale di Videodanza, unico in Italia– è nella programmazione di Bologna Estate 2019 – cartellone estivo promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla città Metropolitana di Bologna – destinazione Turistica, ed ha il contributo di Fondazione del Monte e il sostegno di Conapi/Mielizia.

Il Festival, che ha durata triennale, si prefigge l’obiettivo di veicolare la videodanza come un nuovo linguaggio artistico, facendo di Bologna un importante centro di attrazione. L’idea è di creare un solido partenariato nazionale e internazionale per la circuitazione di performance, artisti e idee, di costituire una struttura stabile che lavori sui temi della videodanza continuativamente, di avvicinare il pubblico a questa disciplina coinvolgendolo in percorsi innovativi, di offrire ai giovani una formazione culturale volta ad armonizzare aspetti umani apparentemente distanti come arte e tecnologia.

ZED ha la partnership del: Teatro Comunale di Bologna, ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione, Arena del Sole, Teatri di Vita, MAMbo Museo d’Arte Moderna di Bologna, CUBO Centro Unipol Bologna, Il Cassero LGBTI center, Kinodromo, Museo Civico Archeologico, Fondazione Massimo e Sonia Cirulli, Cro.me. Cronaca e Memoria dello Spettacolo (Milano), COORPI (Torino), Agite y Sirva, Festival Itinerante de Videodanza (Puebla – Messico), The Work Room art center (Glasgow – UK).
Il sostegno di: HF Service, Frigerio Viaggi.
E il patrocinio di Regione Emilia Romagna.
ZED Festival è nell’ambito di Bologna Estate 2019 / Comune di Bologna / Città metropolitana di Bologna Destinazione Turistica.
Media partner: Blaubart, Radio Città del Capo

Città Metropolitana di Bologna – Luoghi Vari

ZED 1° EDIZIONE
1-13 LUGLIO 2019

Sabato 13 luglio 2019

party finale –
Cassero LGTB- (via Don Minzoni, 18 Bologna) – ore 19.00

Maguy Marin. L’urgence d’Agir –anteprima bolognese
DAMSLab, -Piazzetta Pier Paolo Pasolini 5/B Bologna. 21.00 ingresso gratuito