XXI Edizione di Ferrara in Jazz (Anticipazioni)

Enrico Rava, Dave Douglas & Uri Caine, Jakob Bro, Chris Potter, The Bad Plus: il Jazz Club Ferrara svela la prima cinquina dei big.  Si parte venerdì 4 ottobre per proseguire fino a maggio 2020

FERRARA – A giudicare dalle anticipazioni, quello della ventunesima edizione di Ferrara in Jazz – al via venerdì 4 ottobre – si preannuncia un cartellone stellare.

Il Jazz Club Ferrara svela la prima cinquina dei big: Enrico Rava, Dave Douglas & Uri Caine, Jakob Bro, Chris Potter, The Bad Plus.

Si parte venerdì 4 ottobre per proseguire fino a maggio 2020.

Organizzata dall’Associazione Culturale Jazz Club Ferrara, l’attesa rassegna concertistica si svolge in quello che da anni è considerato il miglior jazz club dello Stivale: il Torrione San Giovanni (bastione rinascimentale iscritto nella lunga lista dei beni UNESCO e location per il cinema di Emilia-Romagna Film Commission), grazie al contributo di Regione Emilia-Romagna, Comune di Ferrara, Endas Emilia-Romagna ed il prezioso sostegno di numerosi partners privati.

Ad alzare il sipario sull’edizione 2019-2020 spetta (venerdì 4 ottobre, ore 21.30) al trio del chitarrista e compositore danese Jakob Bro, completato da Joey Baron alla batteria e Thomas Morgan al contrabbasso. Già con Paul Motian e Tomasz Stanko, Bro ha fatto incetta di ben cinque Danish Music Awards che lo hanno inscritto nella Jazz Denmark’s Hall of Fame. Con questa formazione ha all’attivo due apprezzati album editi dalla prestigiosa etichetta bavarese ECM.

A novembre è la volta dell’inesauribile, quanto imprevedibile, vena creativa del dittico tromba-pianoforte formato da Dave Douglas e Uri Caine (sabato 2/11) seguito, a fine mese, dalle sonorità avulse da qualsivoglia etichetta dei The Bad Plus in tour con il progetto Never Stop II, che vede a fianco dei fondatori – Dave King e Reid Anderson – il pianista statunitense Orrin Evans (sabato 30/11).

Dicembre si apre con Circuits, progetto che rappresenta la svolta, per così dire, “elettronica” del sassofonista Chris Potter, tra echi fusion anni ’80-’90, obbligati vorticosi, profumi d’Africa, cromatismi orientaleggianti ed uno sguardo alla storia del jazz. Affiancano il leader, James Francies al pianoforte e tastiere ed Eric Harland alla batteria (sabato 7/12). Prima della consueta pausa natalizia, il Torrione rende omaggio con un doppio appuntamento agli ottant’anni di un maestro assoluto del jazz nazionale, Enrico Rava, che si presenta sul palco del Jazz Club coadiuvato da uno stuolo di talenti nostrani quali Gianluca Petrella, Francesco Bearzatti, Francesco Diodati, Giovanni Guidi, Gabriele Evangelista ed Enrico Morello (venerdì 20 e sabato 21 dicembre).

Ai concerti animati da protagonisti del jazz internazionale si alternano le residenze della Tower Jazz Composers Orchestra, l’orchestra residente del Jazz Club Ferrara e gli altrettanto apprezzati lunedì del Torrione, che da sempre esplorano l’attualità del panorama musicale europeo, proponendo nuovi progetti discografici e nuove formazioni, arricchite dall’aperitivo a buffet con dj set e dall’immancabile jam session.

Nell’attesa di scoprire l’intero palinsesto, consigliamo di appuntare in agenda questi primi imperdibili appuntamenti che riscalderanno un nuovo autunno-inverno tutto estense.

INFORMAZIONI
www.jazzclubferrara.com

jazzclub@jazzclubferrara.com

Infoline e prenotazione cena 331 4323840 (tutti i giorni dalle 12.00 alle 22.00)

DOVE
Salvo ove diversamente indicato, tutti i concerti si svolgono al Torrione San Giovanni via Rampari di Belfiore, 167 – 44121 Ferrara.

ORARI
Apertura biglietteria 19.30
Cena a partire dalle ore 20.00
Inizio concerto 21.30
Secondo set 23.00

È previsto un solo set per i concerti della TJCO e del lunedì
Il Jazz Club Ferrara è affiliato Endas, l’ingresso è riservato ai soci.

PRESIDENZA
Federico D’Anneo

DIREZIONE ARTISTICA
Francesco Bettini

UFFICIO STAMPA
Eleonora Sole Travagli