Welfare: affitti, bollette, sostegno alla domiciliarità e assegni di cura

9

municipio di forlìSarà un autunno sempre più a misura di famiglie, fragili e persone anziane

FORLÌ – Il prossimo autunno sarà forse il momento più delicato dal punto di vista della fragilità del potere di acquisto delle famiglie, della crisi energetica, del calo dei consumi e dei rincari su bollette e beni di prima necessità. Per fronteggiare questa emergenza e aiutare le famiglie in difficoltà, l’Assessorato al welfare del Comune di Forlì sta lavorando a un sistema integrato di contributi e misure di sostegno ancora più ampio, a misura di famiglie, anziani e più deboli.

“Partiamo da un primo dato molto importante. Nel 2021 i nostri uffici hanno erogato 999 assegni di cura a favore di anziani residenti nel Comune di Forlì, per una cifra complessiva di € 1.575.743. Nel 2022, l’impegno di spesa preventivato su questo fronte è ancora più alto e si attesta a € 1.615.743, comprensivi del prezioso contributo di 330 mila € della Fondazione di Cassa dei Risparmi di Forlì.”

“Gli assegni di cura” – spiega l’Assessore al Welfare Rosaria Tassinari – “sono uno strumento facile ed immediato che consiste in un contributo economico per le famiglie che si prendono cura a domicilio di un anziano non autosufficiente, permettendogli di rimanere, con adeguata assistenza, nel proprio contesto abitativo, sociale ed affettivo.”

“La promozione di politiche ed interventi a sostegno delle famiglie con anziani è uno dei tasselli fondamentali del nostro welfare” – spiega l’Assessore al Welfare Rosaria Tassinari – “nel tempo, anche grazie alla partnership con la Fondazione, abbiamo potenziato le risorse messe a disposizione delle loro esigenze e di chi decide di mantenere i propri anziani il più a lungo possibile a casa, nel proprio contesto di vita, valorizzando e sostenendo le responsabilità di cura domiciliare dei caregiver.”

“Ma non ci sono solo gli assegni di cura. Il nostro sistema di welfare è molto articolato e pronto a rispondere con grande tempismo ad ogni esigenza di fragilità e isolamento sociale. Come già successo negli anni passati sono in arrivo contributi per l’affitto e il rincaro delle bollette. Misure concrete ed efficaci per rispondere con rapidità ai bisogni di anziani, disabili, giovani coppie e nuclei in condizioni di difficoltà economica. Ad ogni situazione di welfare è riservato un adeguato strumento di aiuto e un modello di interlocuzione all’avanguardia, perché siamo e saremo sempre al fianco di chi soffre” – conclude l’Assessore Tassinari.