We are Plastic..and you? Parma2021 con il progetto Message in a Bottle by QuadrilegioLab

17

PARMA – Dopo la sospensione degli eventi causa Lockdown Parma Capitale della Cultura torna dal 15 al 23 maggio sotto i Portici dell’Ospedale Vecchio con un grande progetto artistico site specific che vede la partecipazione di tutti i cittadini per un’installazione artistica all’insegna della sostenibilità e della cura per l’ambiente.

Una ripartenza in grande stile da un luogo simbolo della cultura della cura affidato a Elisa Cantarelli, artista internazionale ideatrice del progetto We are Plastic firmato Quadrilegio per Parma2020 in collaborazione con le scuole di Parma e finalista dell’ambito Rossana Orlandi Prize a Milano, che torna a Parma con Message in a Bottle. evoluzione del suo racconto artistico questa volta in dialogo con l’intera città.

Dal 13 aprile fino al 24 aprile saranno, infatti, a disposizione dei parmigiani in diversi punti della città i kit di pittura gratuiti necessari per realizzare la propria bottiglia con la tecnica del dotting, cifra stilistica di Elisa Cantarelli messa a disposizione di tutti con un tutorial che ne spiega i passaggi reperibile con il QR Code

Scansiona il QRcode per accedere al sito dell’artista dove troverai il tutorial completo per realizzare la tua bottiglia o clicca qui  http://bit.ly/Scopri_WeArePlastic

𝗟𝗨𝗢𝗚𝗛𝗜 𝗗𝗜𝗦𝗧𝗥𝗜𝗕𝗨𝗭𝗜𝗢𝗡𝗘 𝗞𝗜𝗧

da Martedì 13 a Sabato 24 Aprile

-Biblioteca Civica: da Lunedì a Venerdì 15.30-18.30 e Sabato dalle 10.00-13.00 e dalle 15.30-18.30

-Libreria La Feltrinelli Via Farini: dalle 15:30-18:30 tranne Domenica

– Euro Torri: dalle 10.00-18.30 tutti i giorni tranne Domenica

– BLL Ple Borri 1: da Lunedì a Venerdì 15.30-18.30 e Sabato dalle 10.00-13.00 e dalle 15.30-18.30

– Temporary Spazio Manfredi Borgo Riccio 19: da Lunedì a Venerdì 15.30-18.30 e Sabato dalle 10.00-13.00 e dalle 15.30-18.30

Una parte delle bottiglie utili al progetto (circa 1200), sono state già realizzate dagli studenti dell’istituto comprensivo Parma Centro e dal Liceo Artistico P.Toschi grazie alla collaborazione di insegnanti e dirigenti scolastici che hanno ritenuto il progetto artistico di Elisa Cantarelli un valido esempio didattico di rispetto per l’ambiente.

Online sulle pagina Facebook Quadrilegio il video- racconto dell’installazione

http://bit.ly/PrimaVisione_QuadrilegiO

“Più di un anno (e che anno!) in cui adrenalina ed entusiasmo hanno viaggiato di pari passo nell’attesa di una riapertura e della possibilità di realizzare il nostro progetto ‘We are Plastic’- spiega l’artista Elisa Cantarelli-Gli studenti dell’Istituto Comprensivo Parma Centro, con il preside Pier Paolo Eramo e tutti gli insegnati (tra cui le Prof. Biavardi e del Chicca) hanno lavorato intensamente alla creazione di 1200 ‘bottiglie puntinate’; aiutati dagli studenti del Liceo Artistico P. Toschi che hanno supervisionato i workshops di ‘dotting’.

Ora che finalmente i motori si sono accesi e la fantastica macchina di QuadrilegiO è partita, siamo tutti carichissimi, certi di portare qualcosa di unico e coinvolgente alla città.

Tutto questo è reso possibile anche dalla professionalità dei volontari del Comune di Parma e di Parma Capitale della Cultura 2021 che hanno accolto il progetto con passione, dedicandosi instancabilmente alla realizzazione delle fasi che conducono alla creazione dell’installazione ‘We are Plastic – Message in a Bottle’” conclude l’ideatrice del progetto.

All’interno della propria bottiglia ognuno potrà inserire una frase o un pensiero e prenderà parte alla grande installazione visiva e sonora con la lettura dei messaggi sotto i portici dell’Ospedale Vecchio prevista dal 15 al 23 maggio.

“Il Comune di Parma ha appoggiato con convinzione il progetto Message in a Bottle perché rispecchia perfettamente la filosofia di Parma2021 espressi nei tre punti di forza dell’artista Elisa Cantarelli- dice l’assessore Michele Guerra-

Ogni bottiglia contiene il messaggio di qualcuno che ha voluto far sentire la propria voce, prendendosi cura a distanza dell’altro, nonostante il periodo difficile che stiamo vivendo.

Non bisogna dimenticare il tema portante del progetto: la sostenibilità ma anche il concetto di “Plastic free”, obiettivo che dobbiamo cercare di raggiungere assieme.

Partecipazione, cura e sostenibilità trasformano l’occasione artistica in un momento di incontro e di confronto, un passaggio di parola in un momento di fisicità impedita in un luogo iconico della nostra cultura come l’Ospedale Vecchio che esprime il concetto di cura e attenzione per l’altro e gli altri proprio nei giorni di I like Parma in cui il patrimonio della città viene celebrato”

“We are Plastic è Insieme cultura e sostenibilità- dice Francesca Velani coordinatrice di Parma2021 Capitale della Cultura mentre ritira il kit di pittura con l’assessore Michele Guerra e il sindaco Federico  Pizzarotti in piazza Garibaldi direttamente dalle mani dell’artista Elisa Cantarellimai come in questo momento abbiamo bisogno della cultura per promuovere una sostenibilità consapevole e solo attraverso il coinvolgimento dei cittadini si può arrivare insieme ad un vero processo di cambiamento. Il progetto ‘We are Plastic- Message in a Bottle’ è un moltiplicatore di energia che raggiunge molte persone, un pezzetto indispensabile per raggiungere quel cambiamento che è nell’idea propria di Parma2021. Quindi..Viva We are Plastic!

𝗗𝗢𝗩𝗘 𝗥𝗘𝗦𝗧𝗜𝗧𝗨𝗜𝗥𝗘 𝗟𝗔 𝗕𝗢𝗧𝗧𝗜𝗚𝗟𝗜𝗔

Spazio Manfredi – Borgo Riccio 19 Dal 26 al 30 aprile e nella giornata del 3 maggio. Dalle 10:00 – 12:30 e dalle 15:30 – 17:30

BLL – Piazzale Borri Dal 26 al 30 aprile e nella giornata del 3 maggio. Dalle 10:00 – 12:30 e dalle 15:30 – 17:30

Ospedale Vecchio – Via D’Azeglio Dal 29 al 30 aprile e nella giornata del 3 maggio. Dalle 10:00 – 12:30 e dalle 15:30 – 17:30

Evento patrocinato dal Comune di Parma e realizzato con il sostegno e il contributo di

Parma Capitale Italiana della Cultura 2021

FONDAZIONE CARIPARMA

Euro Torri

Brico Center Parma

Conad

Libreria Feltrinelli